Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Valle Isarco

Riassetto rete alta tensione Valle Isarco: siglato l’accordo attuativo

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Con la firma dell’accordo attuativo siglato oggi (15 settembre) tra la Provincia autonoma di Bolzano e Terna S.p.A è stato compiuto un nuovo passo per il progetto di razionalizzazione della rete elettrica in alta tensione della Valle Isarco.

Nel mese di giugno 2018, Terna S.p.A., RFI S.p.A. e la Provincia autonoma di Bolzano hanno siglato un’intesa per rafforzare l’alimentazione elettrica della BBT e attuare un riassetto della rete in alta tensione della Valle Isarco – tra Mules e Bolzano – a cui ha fatto seguito un processo di pianificazione partecipato e innovativo, con ampio coinvolgimento dei Comuni e della popolazione.

In questi cinque anni sono state condivise e completate le fasi del progetto, attualmente in fase di autorizzazione al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica. Un ruolo centrale nell’avvio di questo percorso è stato fornito dalle due società, BBT e RFI. Oggi a Millan, alle porte di Bressanone, il presidente della Provincia e l’ingegner Enrico Maria Carlini, responsabile pianificazione del sistema elettrico e autorizzazioni di Terna, hanno sottoscritto l’accordo attuativo tra le parti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il progetto

Il progetto per il riassetto della rete in alta tensione della Valle Isarco garantirà una maggiore sicurezza dell’approvvigionamento elettrico della popolazione locale. Esso prevede un investimento di 300 milioni da parte di Terna e 22 milioni finanziati dalla Provincia di Bolzano. Oltre un terzo dei 190 chilometri di nuove linee in alta tensione sarà interrato e dunque invisibile. Complessivamente sono stati demoliti 260 chilometri di elettrodotti aerei e rimossi oltre 1200 tralicci, che permetteranno di “liberare” 600 ettari di territorio.

L’accordo di oggi ha dichiarato Enrico Maria Carlini di Terna è stato pensato con l’ottica di aumentare, da una parte, la resilienza e la sicurezza della rete locale, realizzando in breve tempo nuove infrastrutture per l’alimentazione della trazione ferroviaria di Alta Capacità/Alta Velocità del Brennero, e dall’altra, di consolidare la collaborazione con la Provincia di Bolzano per definire un progetto tecnico condiviso di opere, ambientalmente e territorialmente sostenibili”.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Il processo partecipativo

L’intervento, come sopracitato, è frutto di un ampio processo partecipativo, con 50 incontri tenutisi con i soggetti coinvolti, 8 incontri organizzati da Terna con la partecipazione complessiva di quasi 1000 persone, con circa 250 osservazioni ricevute e riscontrate. 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige26 minuti fa

Al Brennero, Marco Galateo lancia un appello per la difesa della sovranità alimentare

Alto Adige5 ore fa

Carabinieri intervengono su un treno regionale Bolzano-Merano per un passeggero senza biglietto

Alto Adige5 ore fa

Carabinieri di Vipiteno sventano un tentativo di suicidio

Alto Adige9 ore fa

Contro il “fake Italy” alimentare: secondo giorno di presidio al Brennero

Alto Adige9 ore fa

Carabinieri sciatori migliorano la sicurezza sulle piste del Passo Oclini

Bolzano9 ore fa

Polizia arresta ladro di biciclette che minaccia persona disabile e danneggia auto: espulso

Consigliati10 ore fa

Un evento da non perdere per celebrare il legame tra il Trentino Alto Adige e la meravigliosa isola di Lussino

Merano21 ore fa

Turista perde la vita dopo una caduta nel sentiero delle rocce di Velloi

Val Pusteria1 giorno fa

Carabinieri di Brunico in azione contro droga e guida in stato di ebbrezza

Trentino1 giorno fa

Arrestato finto carabiniere dopo truffa da 30.000 euro a donna anziana

Alto Adige1 giorno fa

L’orso M75 si è svegliato sulle Alpi Sarentine, sue tracce nel comune di Barbiano

Trentino1 giorno fa

Sciopero nel settore privato in Trentino, quattro ore di mobilitazione l’11 aprile

Alto Adige1 giorno fa

Coldiretti rilancia la battaglia per la trasparenza dell’origine dei prodotti alimentari

Bolzano1 giorno fa

Cittadino ghanese ferma il rapinatore di una donna anziana e lo consegna alla polizia

Alto Adige1 giorno fa

La stagione dei Carabinieri sciatori di Bolzano si chiude con un bilancio di 700 interventi

Archivi

Categorie

più letti