Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Servizio emergenza scuola: i tedeschi partono il 18, date incerte per gli alunni italiani

Pubblicato

-

La Giunta provinciale ha approvato ieri mattina (12 maggio) la delibera con cui si annuncia l’istituzione di un servizio di emergenza per i bambini nelle scuole dell’infanzia e per gli alunni e le alunne della scuola primaria.

Partenza a breve per la scuola tedesca, il 18 maggio, mentre per quella italiana (scuole dell’infanzia e primarie) la data resta da definire, come dichiarato ieri dall’assessore provinciale competente, Giuliano Vettorato. La motivazione risiede nella mancanza delle linee guida sanitarie a livello provinciale per la determinazione dei posti disponibili e sulla gestione degli spazi.

Anche gli asili nido Assb, a Bolzano non riapriranno prima del 25 maggio.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Entro oggi (13 maggio) i genitori possono comunque presentare la domanda online, dimostrando all’atto della presentazione la necessità di dovere ricorrere a questo servizio. Già venerdì (15 maggio) verrà comunicata alle famiglie l’ammissione o meno al servizio di emergenza e poi, come ha sottolineato Vettorato “il servizio partirà appena possibile”.

Possono fare domanda le famiglie in cui i genitori non hanno altro modo di prendersi cura dei bambini attraverso un adulto che vive nella stessa famiglia, attraverso un partner o parenti stretti.

Non possono fare domanda le famiglie in cui uno dei genitori possa accedere a modalità di lavoro flessibile e smart working. Le direttrici e i direttori delle scuole decideranno quanti bambini possono accedere al servizio, sulla base della disponibilità degli insegnanti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per quanto riguarda i dettagli organizzativi, nella delibera è previsto che nella scuola dell’infanzia le attività dovranno tenersi in gruppi di massimo quattro bambini. Nella scuola primaria le attività dovranno tenersi in gruppi di massimo sei alunni.

Nello svolgimento delle attività non possono essere previsti contatti con altri gruppi o persone; le attività devono tenersi per quanto sia possibile all’aperto e, qualora all’interno dell’edificio, comunque sempre nello stesso luogo“, è specificato nel testo.

Le scuole dell’infanzia e le scuole primarie offriranno il servizio di emergenza, quando partirà, ogni giorno da lunedì a venerdì dalle ore 8 alle ore 12.

Per evitare assembramenti di persone all’inizio e alla fine del servizio, l’accesso e l’uscita dei bambini, degli alunni e delle alunne avverranno in modo scaglionato.

Per l’iscrizione online, le famiglie potranno consultare, da oggi, la homepage della Provincia (www.provincia.bz.it) e delle tre Intendenze scolastiche.  I bambini e ragazzi con disabilità saranno assistiti alla mattina e fino al termine della scuola, a condizione che i genitori non possano lavorare da casa e siano costretti a recarsi necessariamente in ufficio.

Si tratta di un servizio di accompagnamento per le famiglie, e non di una riapertura delle scuole – ha detto Vettoratoin base alle domande che riceveremo valuteremo i singoli casi e non appena saranno definite le date, andremo a comunicarle a tutte le famiglie. L’obiettivo per questo servizio parte da un presupposto fondamentale: garantire sempre la piena sicurezza per i bambini ed il personale docente”.

(e.c.)

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano2 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano2 settimane fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige7 giorni fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone2 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige7 giorni fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano6 giorni fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano23 ore fa

Bolzano: arrestato sul treno un giovane per furto aggravato

Bolzano4 giorni fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Alto Adige5 giorni fa

Bonus bollette: domande dal 1° dicembre 2022 sino al 31 marzo 2023

Politica2 settimane fa

Violenza tra minori, revocare gli alloggi sociali in conseguenza di reati che destano allarme sociale, mozione di Galateo (FdI) in Provincia

Valle Isarco2 settimane fa

Il bis dell’Ibis a Vipiteno

Archivi

Categorie

di tendenza