Connect with us

Politica

Team K Frauen-Donne: basta con gli stipendi bassi alle donne

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Il Team K Frauen-Donne lancia un monito in occasione della Festa della Donna di quest’anno: nel ricco Alto Adige la manodopera scarseggia, ma in molti settori si pagano stipendi davvero bassi e le donne sono particolarmente colpite da questa situazione.

Le conseguenze sono fatali, i bassi salari combinati con il lavoro a tempo parziale portano alla povertà quando si giunge alla pensione“, affermano le portavoce del Team K Frauen-Donne, Margareth Fink e Maria Elisabeth Rieder.

In occasione della Festa della Donna dell’8 marzo, il Team K Donne-Donne richiama l’attenzione sulla situazione precaria di molte donne in Alto Adige. Alle nostre latitudini le donne hanno per legge pari diritti rispetto agli uomini, ma la parità dei diritti non significa automaticamente parità di opportunità.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

A parità di qualifiche e di mansioni svolte, le donne ricevono stipendi più bassi, anche nella nostra provincia; l’educazione dei figli e la cura dei congiunti sono per lo più attività femminili e spesso il part-time è una scelta obbligata. Un’alta percentuale di donne lavora nel settore dei servizi e “molti di questi lavori sono mal pagati, gli stipendi insufficienti per essere indipendenti e per godere da anziani di una pensione dignitosa“, afferma Margareth Fink.

Negli ultimi anni, molti servizi del settore pubblico sono stati esternalizzati e affidati a società private, i cui dipendenti sono retribuiti in base a contratti collettivi nazionali. Il risultato sono bassi salari e quindi pochi contributi pensionistici versati.

Gli addetti alle pulizie negli asili, negli ospedali e negli edifici comunali lavorano ad esempio per una paga oraria di 7,6 euro.  “La maggior parte delle persone che vivono questa situazione sono donne, che devono destreggiarsi a vivere con salari indegni“, riferisce Margareth Fink.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Anche gli stipendi nel settore pubblico sono purtroppo stati aumentati molto poco negli ultimi anni. “Da anni ci battiamo in Consiglio provinciale per stipendi più consistenti, soprattutto per chi non ha una forte rappresentanza: assistenti all’infanzia, assistenti scolastici, dipendenti delle segreterie scolastiche, personale amministrativo e delle mense degli ospedali e delle case di riposo“, afferma la consigliera provinciale Rieder.

Per affrontare questa mancata valorizzazione di professioni svolte per lo più da donne, abbiamo bisogno di voci forti di donne per le donne. Per questo motivo è davvero importante che le donne siano rappresentate in tutti gli organi decisionali e questo è anche l’impegno di noi donne del Team K”, affermano in conclusione le portavoci Fink e Rieder.

NEWSLETTER

Italia ed estero19 ore fa

Italia divisa in 2 per tragico incidente sull’A1 tra Valdarno e Incisa: due anziani perdono la vita

Eventi20 ore fa

Giornata internazionale dei forti, al Forte di Fortezza

Sport20 ore fa

Freccette: alla Fiera Bolzano si sono laureati i campioni d’Italia a squadre

Oltradige e Bassa Atesina20 ore fa

Minaccia autista S.A.S.A., deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria dai Carabinieri.

Alto Adige21 ore fa

Nuove regole per gli autovelox anche in Alto Adige: arriva la stretta del governo

Alto Adige21 ore fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Bolzano21 ore fa

Scippata una signora anziana. Passante blocca il ladro e chiama la polizia

Bressanone21 ore fa

A Bressanone è stato arrestato un latitante, ubriaco, per aver aggredito la capotreno

Bolzano22 ore fa

Tre clandestini hanno portato scompiglio sugli autobus della S.A.S.A. Saranno espulsi dall’Italia

Bressanone1 giorno fa

Rinvenute parecchie armi nel Bar “Cafè da Nick” a Bressanone. Il questore lo fa chiudere

Alto Adige2 giorni fa

L’adozione di biotopi in Alto Adige ha premiato con la Bandiera Verde

Alto Adige2 giorni fa

Code sulla MeBo e a Bolzano. Traffico impegnativo nella mattinata

Alto Adige2 giorni fa

Susanne Schenk è la nuova Diversity Manager di Volksbank

Alto Adige2 giorni fa

Alta onorificenza conferita al Presidente Gerhard Brandstätter

Alto Adige2 giorni fa

Sparkasse si conferma “Leader della sostenibilità”

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport3 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi3 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi3 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano3 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Trentino3 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Consigliati4 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Alto Adige1 settimana fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Trentino3 settimane fa

Incidente mortale a passo Vezzena: motociclista 70enne perde la vita

Alto Adige6 giorni fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Arte e Cultura1 settimana fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Alto Adige3 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Bolzano3 settimane fa

Ristrutturata la sala d’attesa del Pronto Soccorso pediatrico

Sport3 settimane fa

Per l’FC Südtirol è un congedo senza punti con il Palermo

Archivi

Categorie

più letti