Connect with us

Sport

Un bel Südtirol piegato dal gol di Pontisso

Pubblicato

-

Il Südtirol perde di misura (0-1) il big match della 17esima giornata del girone di andata della serie C raggruppamento B, contro la capolista L.R. Vicenza, in uno stadio Druso sold out.

I biancorossi escono a testa altissima dal match con i primi della classe.

Una sconfitta con del rammarico, in considerazione del grande primo tempo, caratterizzato da costante possesso di palla da parte dell’undici di mister Stefano Vecchi e da alcune nitide occasioni da rete e poi da un secondo tempo in cui ai primi della classe è stato concesso poco.

Pubblicità
Pubblicità

In questo poco rientra il gol-partita messo a segno da Pontisso al 23’, quando Vandeputte ha messo la palla in mezzo dalla destra per la conclusione al volo dal limite dell’area del giocatore entrato ad inizio ripresa al posto di Rigoni Pontisso è stato lesto a trocare il pertugio per piazzare la palla alla sinistra di Cucchietti, vanamente proteso in tuffo.

MATCH PREVIEW

Dopo la beffarda sconfitta rimediata all’ultimo secondo di gioco in casa della Triestina, che ha interrotto la striscia positiva durata sei turni (sei vittorie e un pareggio: 16 punti), l’FC Südtirol affronta il big match della 17esima giornata d’andata del girone B della serie C contro la capolista Vicenza, in uno stadio “Druso” sold-out. L’undici di mister Stefano Vecchi, secondo in classifica in condominio con Carpi e Padova, si trova a quattro lunghezze dai berici, provenienti dalla vittoria interna di misura (2-1) e in rimonta contro il Fano.

In casa FCS, non sono disponibili gli infortunati Hannes Fink e Marco Crocchianti e manca anche Kevin Vinetot, stoppato per un turno dal giudice sportivo per cumulo di cartellini gialli.

Prima della partita Fabian Tait è stato premiato per i 200 gettoni di presenza accumulati con la casacca biancorossa dal presidente della Giunta provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher e dal presidente dell’FCS, Walter Baumgartner.

Mister Stefano Vecchi presenta in il suo 4-3-1-2 con davanti a Cucchietti: Fabbri, Alari, Polak, Ieradi; Tait, Morosini, Berardocco; Casiraghi; Mazzocchi, Turchetta.

Mister Mimmo Di Carlo predispone il suo L.R. Vicenza con un modulo speculare 4-3-1-2: Grandi; Bruscagin, Cappelletti, Barlocco, Padella; Cinelli, Rigoni, Vandeputte; Giacomelli; Arma, Marotta.

LIVE MATCH

Primo tempo

1’ Cariraghi piazza bene la palla in area dalla destra per il controllo e la girata di Turchetta, la difesa ospite si ripara in angolo

3’ Botta da fuori area di Morosini ben piazzato, anche questa volta la difesa devia in corner

4’ Berardocco per Turchetta, conclusione velenosa da fuori arear a cercare il palo più lontano, palla che si spegne sul fondo non distante dal palo alla destra di Grandi.

17’ Capitan Tait carica il destro dal limite, Grandi si distende in tuffo sulla destra e para a terra.

25’ Splendida giocata di Ierardi, che difende abilmente palla, si incunea per vie centrali, chiede l’uno-due a Morosini, che lo imbecca per la girata al volo che costringe Grandi ad una grande respinga in corner.

26’ Sugli sviluppi del corner di Morosini dalla destra, conclusione in area di Alari ed ennesima grande respinta del portiere ospite, ex di turno.

30’ Primo terzo di partita con i padroni di casa in costante possesso di palla, propositivi e pericolosi. Il Vicenza contiene e gioca di rimessa

31’ Prima incursione ospite degna di nota: capitan Giacomelli, dalla sinistra, prova l’assist per Barlocco, ma Polak lo anticipa in angolo.

39’ Turchetta riceve palla in verticale, entra in area, arma il destro, ma Grandi para a terra.

41’ Ierardi prova il piatto al volo, potente ma centrale, da fuori area, Grandi neutralizza in presa.

43’ Casiraghi riceve da Berardocco, finta il passaggio ma tira in porta costringendo il portiere ospite ad un altro prodigioso salvataggio in angolo. 

Secondo tempo

10’ Morosini trova il pertugio in area per un pass corto a Turchetta ostacolato al momento del tiro con palla in corner

11’ Conclusione velenosa rasoterra di Giacomelli, Cucchietti respinge.

18’ Giacomelli dal fondo di sinistra confeziona un assist sotto porta per Arma che al volo spedisce sopra la traversa da distanza ravvicinata

23’ Vandeputte mette in mezzo dalla destra per la conclusione al volo dal limite dell’area di Pontisso, che piazza la palla alla sinistra di Cucchietti, vanamente proteso in tuffo

28’ Barlocco dalla banda sinistra serve per Marotta, tiro al volo e Cucchietti respinge in angolo con i pugni.

45’ Gatto sventaglia in area per la testa di Tait, palla sul fondo

FC SÜDTIROL – L.R. VICENZA 0-1 (0-0)
FC SÜDTIROL (4-3-1-2):
Cucchietti; Fabbri, Alari (38’ st Romero), Polak, Ieradi; Tait, Morosini (32’ st Rover), Berardocco; Casiraghi (38’ st Gatto);; Mazzocchi, Turchetta (25’ st Petrella)

A disposizione: Taliento, Grbic, Gabrieli, Colucci, Trovade, Romero.

Allenatore: Stefano Vecchi

L.R. VICENZA (4-3-1-2): Grandi; Bruscagin, Cappelletti, Barlocco, Padella; Cinelli, Rigoni (1’ st Pontisso), Vandeputte (30’ st Zarpellon); Giacomelli (38’ st Tronco); Arma, Marotta (38’ st Guerra).

A disposizione: Albertazzi, Bianchi, Scoppa, Bizzotto, Zonta, Livero, Pasini, Emmanuello.

Allenatore: Domenico Di Carlo

ARBITRO: Matteo Marchetti di Ostia Lido (Claudio Barone di Roma 1 e Nicola Mariottini di Arezzo)

RETI: 23’st 0:1 Pontisso (V).

NOTE: cielo coperto, terreno in buone condizioni, temperatura attorno ai 6°.

Ammoniti: 9’ pt Rigoni (V), 21’ pt Morosini (FCS), 26’ st Bruscagin (V), 44’ st Romero (FCS), 45 + 2’ Zarpellon (V).

Angoli: 8-3 (4-1). Recupero: 1’ + 5’

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]
  • L’affascinante piacere del tè porta il nome di Peter’s TeaHouse
    Peter’s TeaHouse, il primo negozio specializzato nella vendita di tè, nasce nel 1994 a Bolzano. “Immersi nell’atmosfera della tradizione, si riesce a respirare il fascino della cultura orientale, che si fonde con la contemporaneità. Perché il tè è soprattutto questo: cultura e ospitalità.” Peter’s TeaHouse, parte del noto franchising e del colosso Pompadour (a sua […]

Categorie

di tendenza