Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Trentino

Valanga in Val Gelada, investiti tre scialpinisti

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Un pomeriggio di tensione e azioni frenetiche ha avuto luogo ieri in Val Gelada, in Trentino, dove una valanga ha messo in pericolo la vita di tre scialpinisti francesi. La massa nevosa si è distaccata nella zona tra malga Mondifrà e la bocchetta dei Tre Sassi, a circa 2200 metri di quota, richiamando l’attenzione del sistema di Protezione civile.

Il drammatico episodio ha avuto inizio alle 13:00 del 11 febbraio, quando uno degli scialpinisti, semisepolto e incapace di localizzare i propri compagni, ha lanciato l’allarme chiamando il numero di emergenza 112. Due elicotteri del soccorso trentino e un velivolo dei vigili del fuoco permanenti sono decollati immediatamente, sebbene la visibilità ridotta abbia reso le operazioni di soccorso particolarmente ardue.

Oltre ai velivoli, hanno operato sul campo il Soccorso alpino del Trentino con squadre cinofile, i vigili del fuoco volontari, il Soccorso alpino della Guardia di finanza e l’Arma dei carabinieri. Complessivamente, più di 30 soccorritori sono stati coinvolti nell’operazione conclusasi alle 16:30.

La fortunata presenza di due scialpinisti in zona, uno dei quali membro del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino, è stata determinante. Hanno sentito le richieste d’aiuto e sono riusciti a raggiungere rapidamente uno degli scialpinisti, dando il via alla localizzazione e al salvataggio degli altri due tramite dispositivi Artva.

A causa delle avverse condizioni meteorologiche, l’intervento dell’elicottero è stato inizialmente ostacolato. Di conseguenza, i soccorritori e il personale sanitario si sono spostati via terra verso il luogo dell’incidente. Dopo aver prestato le prime cure mediche e aver stabilizzato i feriti, sono stati trasportati con delle barelle da neve fino a una zona con visibilità sufficiente per l’intervento dell’elicottero, che li ha infine trasferiti in strutture ospedaliere adatte.

Due degli scialpinisti, in condizioni gravi, sono stati portati all’ospedale Santa Chiara di Trento, mentre il terzo è stato trasportato al Santa Maria del Carmine di Rovereto. Le operazioni di soccorso si sono concluse intorno alle 18:00, mettendo in luce ancora una volta l’efficienza e il coraggio dei soccorritori di montagna.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino4 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige2 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Bolzano4 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Trentino4 settimane fa

Orso insegue due ragazzi in Val di Sole

Economia e Finanza4 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Politica4 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Laives4 settimane fa

A Laives i cittadini sono esasperati dalla situazione rifiuti

Politica3 settimane fa

Philipp Achammer lascia la guida della Svp dopo dieci anni

Politica3 settimane fa

Arno Kompatscher esclude il doppio ruolo di presidente e segretario della Svp

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

Sport4 settimane fa

Sesto Pusteria in festa per il trionfo di Jannik Sinner nel suo primo Slam

Archivi

Categorie

più letti