Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Variante Val di Riga: al via la procedura d’approvazione del progetto

Pubblicato

-

Ha preso il via nelle scorse ore la procedura ufficiale di approvazione del progetto esecutivo della cosiddetta variante ferroviaria della Val di Riga.

È stato fin dall’inizio il nostro obiettivo, coinvolgere i Comuni interessati e la popolazione nel progetto e garantire un’informazione trasparente”, dice l’assessore provinciale alla Mobilità Daniel Alfreider. Dopo il procedimento di approvazione del progetto avviato da RFI potrà essere rilasciata la concessione edilizia statale, che costituisce la base per la gara d’appalto che si svolgerà successivamente. L’inizio dei lavori è previsto per l’estate del 2023.

Così faremo un grosso passo avanti nella realizzazione di un progetto prioritario nel settore delle ferrovie in Alto Adige e, più in generale, nel rafforzamento della rete ferroviaria quale spina dorsale della mobilità pubblica”, ha aggiunto l’assessore.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Con la costruzione della cosiddetta variante della Val di Riga, un collegamento di circa 3,5 chilometri tra Sciaves e la linea del Brennero, la ferrovia della Val Pusteria sarà collegata direttamente con la stazione di Bressanone. Il progetto, assieme ad altri progetti ferroviari in altre parti della Provincia, è importante per aumentare la cadenza delle corse.

Oltre a contribuire alla tutela dell’ambiente, l’anello ferroviario consentirà ai passeggeri della Val Pusteria di risparmiare 12 minuti e fornirà collegamenti diretti con Bressanone e Bolzano. Attualmente Strutture Trasporto Alto Adige (STA) prevede un aumento degli utenti su questa tratta ferroviaria pari a 750.000 passeggeri.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza