Connect with us

Politica

Vox Italia: “Conte chiede più debito per gli italiani. Un suicidio per il nostro popolo”

Pubblicato

-

L’Europa scricchiola, l’euro vacilla, e il Governo italiano cosa fa? Chiede più Europa. In pratica con gli eurobond, i coronabond, chiede di fare più debito e quindi più interessi che gli italiani dovranno pagare. I Paesi del nord non si fidano della gestione dei conti pubblici del sud Europa e rispedisco la proposta al mittente“.

Così Eriprando della Torre di Valsassina, esponenente bolzanino di Vox Italia che sottolinea:

Il Cancelliere austriaco Kurz, suona le sue trombe tuonando: ‘Respingiamo una mutualizzazione generalizzata dei debiti’, mentre Conte suona le sue campane replicando che: ‘Faremo da soli’. Speriamo che questo ‘faremo da soli’, sia il preludio all’uscita italiana dall’eurozona, ma ne dubitiamo.

Pubblicità
Pubblicità

Da parte sua la Bce lancia il ‘Pandemic Emergency Purchases Programme‘ (Pepp) da 750 miliardi di euro, per l’acquisto dei titoli del debito pubblico dei Paesi europei: in pratica nuovo debito e nuovi interessi che i popoli del Vecchio Continente dovranno pagare alla Banche, perché come si sa la Bce non può prestare soldi agli Stati, ma solo alle banche, mentre l’acquisto dei titoli da parte della banca centrale avviene sul mercato secondario“.

Vox Italia ribadisce quindi che la soluzione deve essere l’abbandono dell’eurovero bazooka puntato alla testa del popolo italiano, e la riconquista della sovranità monetaria, in modo che lo Stato possa emettere la moneta necessaria per la ricostruzione e la rinascita italiana.

Va disposta subito, infatti, un’iniezione di liquidità direttamente nei conti correnti degli italiani logorati dalla crisi sanitaria. Bisogna, inoltre, immettere nell’economia centinaia di miliardi di spesa pubblica produttiva. Subito! Senza subire le bizze di questa Europa matrigna“.

Sotto, il manifesto di Vox Italia per l’uscita dall’Euro e dal’Europa

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza