Connect with us

Benessere e Salute

Alzheimer e decadimento cognitivo: attivo a Bolzano il nuovo servizio di Asaa per la prevenzione delle malattie neurodegenerative

Pubblicato

-

E’ attivo da ottobre a Bolzano il nuovo servizio di ASAA per la prevenzione dell’Alzheimer e delle malattie neurodegenerative.

Prevenzione, psico educazione e sostegno psicologico individuale e di gruppo sono gli obiettivi del servizio di prima consulenza e screening offerto dagli psicologi professionisti dell’area neuropsicologica di Alzheimer Suedtirol Alto Adige, per un’analisi preventiva dell’insorgenza delle patologie dementigene.

A disposizione una serie di incontri offerti ai cittadini di madrelingua italiana e tedesca per un primo inquadramento della loro situazione di salute in caso di sospetta presenza di una patologia neurodegerativa o di disturbi collegati al mondo delle demenze e delle patologie del decadimento cognitivo.

Pubblicità
Pubblicità

A tutte le persone che temono o sospettano di avere una patologia in corso o un inizio di malattia viene quindi offerto uno screening effettuato tramite strumentazione validata, che dà una prima idea della necessità o meno di un approfondimento diagnostico.

Approfondimento che può avvenire, in base alla scelta personale dell’utente, in sede di servizio pubblico o privato.

Il servizio di consulenza diagnostica offerto da ASAA comprende anche aspetti di tipo psico-educativo e di consulenza psicologica che forniscono sia alle persone colpite che ai loro famigliari degli elementi di conoscenza circa la patologia dementigena individuata, nonché gli strumenti per aiutarli a relazionarsi e a diminuire il fardello psicologico spesso portato da queste patologie.

L’obiettivo in questo caso è soprattutto quello di aiutare a trovare delle soluzioni che possano andare ad affiancare l’azione dei farmaci prescritti dal geriatra o dalla figura medica di riferimento.

Diverse malattie di questo tipo possono essere rallentate grazie l’utilizzo combinato di più aspetti terapeutici – afferma il neuropsicologo forense Michele Piccolin – . Molte ricerche dimostrano come l’aggiunta di terapie psicologiche e nello specifico quelle di brain training o stimolazione cognitiva, possa aumentare l’efficacia del farmaco somministrato e di fatto contribuisca a rallentare il decorso della malattia.

Il nostro compito è quello di individuare le possibili soluzioni di intervento da proporre per ogni singolo caso. Alzheimer Suedtirol Alto Adige organizza anche dei gruppi di auto mutuo aiuto grazie ai quali famigliari e pazienti possono confrontarsi tra di loro, anche per condividere e in qualche modo alleggerire il peso di cui molto spesso si fanno carico coloro che hanno il compito di assistere i malati“.

E’ importante prestare attenzione non solo al malato ma anche a coloro che lo circondano e lo assistono – aggiunge la dottoressa Alice Panicciari, psicologa del team ASAA – . Spesso infatti anche i cosiddetti caregiver, ovvero le persone che si occupano del soggetto malato di Alzheimer o colpito da altre forme di demenza, hanno bisogno di supporto psicologico e di informazione su quelle che sono le caratteristiche della malattia e della sua evoluzione.

La malattia non va solo infatti ad alterare il funzionamento cognitivo globale del soggetto, ma implica anche delle alterazioni a livello emotivo che provocano sbalzi di umore nella persona colpita fino ad arrivare a fenomeni depressivi e di ritiro sociale“.

Oltre a un piccolo laboratorio di arteterapia, la vera novità del servizio di prevenzione delle malattie come l’Alzheimer è la stimolazione cognitiva computerizzata con l’ausilio di apparecchiature di test per le valutazioni e la stimolazione delle funzioni neuropsichiche.

Si tratta di una serie di input che vengono forniti da computer, tarati sulla base di partenza del livello cognitivo del soggetto e che forniscono una valutazione statistica sul livello deficitario e sul tipo di prestazione ottenuta per ogni singolo esercizio.

Ciò permette di valutare se le prestazioni cognitive rientrano nella norma oppure se, attestandosi sotto la soglia, andrebbero eventualmente approfondite attraverso i servizi medici già esistenti.

La neuro riabilitazione, che può essere applicata anche in condizioni di normalità cognitiva come per esempio in ambito sportivo, avviene in questo caso in collaborazione con Promotus e Microgate, due realtà aziendali che si occupano tra il resto della produzione di strumentazioni utili ad implementare l’allenamento neurofunzionale.

Quella delle demenze non è una problematica destinata purtroppo a migliorare in un prossimo futuro – conclude Piccolin – . Questa idea ha portato ASAA a mettere in atto azioni di sensibilizzazione sulla prevenzione che prevedano la sinergia tra diverse professionalità specifiche, con analisi neuro psicologiche e valutazioni cognitive diversificate che si affiancano ad esami di tipo prettamente medico.  

Il nostro obiettivo è chiaramente quello di fare rete tra i diversi servizi presenti sul territorio e di migliorare la qualità di vita del paziente e di chi gli è vicino nelle attività di tutti i giorni”.

Il servizio di screening, già operativo dal mese di ottobre con il sostegno e il patrocinio del Comune di Bolzano, sarà attivo fino a novembre inoltrato nella sede di ASAA a Bolzano, in piazza Gries 18.

Qui si trova il team formato dagli psicologi Michele Piccolin, Alice Panicciari ed Elisa Resch, divisi tra le specializzazioni in psicologia dell’invecchiamento e neuropsicologia forense.

I professionisti sono a disposizione per gli incontri, il supporto psicologico e il rilascio del materiale informativo.

La persona che accede al servizio ha la possibilità di ottenere due consulenze gratuite in madrelingua italiana o tedesca, con diagnosi e successivo indirizzo, se ritenuto necessario, alle strutture mediche territoriali competenti.

La prenotazione avviene tramite il numero Verde di ASAA 800660561.

E’ possibile contattare l’associazione allo 0471/051951.

 

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]

Categorie

di tendenza