Connect with us

Bolzano

Cabine anti aggressione sugli autobus, i bolzanini chiedono più sicurezza

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Più sicurezza sugli autobus: è quello che chiedono i bolzanini in seguito alle recenti aggressioni da parte di balordi a danno di alcuni conducenti della Sasa. Un fenomeno già presente da tempo in altre città italiane e che anche a Bolzano inizia a preoccupare.

La ricerca di soluzioni condivise è oggi più che mai necessaria a salvaguardia degli autisti ma anche dei passeggeri che quotidianamente, a tutte le ore, usufruiscono del servizio pubblico di trasporto nel capoluogo.

L’Associazione Sicurezza&Legalità di Bolzano si ripropone, in merito alla non ultima aggressione dell’autista Sasa di qualche giorno fa e alle svariate avvenute in passato, di suggerire un paio di accorgimenti utili alla sicurezza dei dipendenti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

“Risulta evidente – si legge in una nota – che gli accorgimenti adottati fino adesso, compresa la vigilanza non armata delle Gpg, non sono ancora sufficienti per la tutela dell’incolumità degli autisti”.

E’ opportuno quindi, utilizzare più provvedimenti, come già aveva denunciato la stessa associazione in un appunto diffuso nel 2017:

L’incolumità e la sicurezza del conduttore è importantissima a stessa salvaguardia dei passeggeri; basti infatti pensare a cosa comporta un’aggressione mentre un autobus è in piena marcia.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Una serie di ultimi episodi hanno coinvolto alcuni autisti locali che giustamente reclamano più tutela e quindi si potrebbero installare delle “cabine blindate” con dei costi relativamente contenuti, peraltro già collaudate in altre città e senza rendere problematica la visibilità (si parla di una modifica dai costi di circa 1.100 euro).

Cabine che permetterebbero un uscita agevole in caso di emergenza, a mezzo di maniglia interna antipanico e una struttura protettiva efficiente in caso di aggressioni fisiche.

Un’ulteriore misura di sicurezza intelligente sarebbe anche un collegamento a mezzo web cam in tempo reale (wifi) con la centrale operativa, ove in casi di pericolo verrebbero allerate le Forze dell’Ordine nell’immediatezza.

Si potrebbe ovviamente parlare a lungo nell’intraprendere anche altre misure in merito“, conclude la nota.

Una soluzione, quella delle cabine di sicurezza, già proposta e attuata in altre città italiane: il via libera all’installazione di postazioni blindate per gli autisti, con l’aggiunta del pulsante di emergenza per avvisare l’azienda e la polizia in caso di problemi, così come alla presenza della vigilanza sugli autobus, è stato dato dal presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti, che recentemente ha incontrato i locali sindacati dell’autotrasporto.

L’adozione di cabine antiaggressione potrebbe dunque essere una misura ideale anche per Bolzano, al fine di arginare i troppo frequenti episodi di violenza ai danni del personale.

 

Sotto, un esempio di cabina per la sicurezza dei conducenti installata su un mezzo pubblico a Napoli.

NEWSLETTER

Scienza e Cultura25 minuti fa

Idrogeno, ecco la centralina hi-tech «made in Bolzano» per la nautica. Nel 2025 la prima imbarcazione in darsena

Alto Adige38 minuti fa

Gruppo di acquisto energia: i prezzi concorrenziali dell’energia elettrica sono un elemento centrale per la competitività

Alto Adige2 ore fa

A Corvara è stato inaugurato il garage interrato costruito in cooperativa

Turismo2 ore fa

Guardia medica per turisti in Val Gardena e Castelrotto-Fiè

Bolzano3 ore fa

Bolzano Leakage Management Project: un passo avanti decisivo per la gestione idrica sostenibile in città

Val Venosta4 ore fa

Tragedia in Val Venosta: un contadino perde la vita schiacciato da un rimorchio

Bolzano4 ore fa

Rapina in negozio e aggressione: espulso straniero irregolare

Arte e Cultura1 giorno fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives1 giorno fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano1 giorno fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano1 giorno fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport1 giorno fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport2 giorni fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi2 giorni fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige2 giorni fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Oltradige e Bassa Atesina1 settimana fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi1 settimana fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Eventi1 settimana fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Bolzano4 settimane fa

Al via la seconda class action contro Volksbank. Oltre 26.000 azionisti hanno partecipato all’aumento di capitale del 2015-2016 per oltre 95 milioni di euro

Benessere e Salute4 settimane fa

Consegnato l’ambulatorio mobile alla Lilt

Italia ed estero4 settimane fa

La donna mussulmana? “Nel pollaio” ma non se ne parla

Archivi

Categorie

più letti