Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Casapound: “Anche il Comune di Bolzano intervenga per annullare le onorificenze a Tito”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Nonostante i molti passi avanti che l’Italia è riuscita a fare nel lungo percorso per il riconoscimento di un pezzo drammatico della propria storia, c’è una tappa che riteniamo obbligata da parte dello Stato Italiano.

Chiediamo l’annullamento delle onorificenze conferite al maresciallo Tito nel 1969 dall’allora presidente Giuseppe Saragat come Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, il più alto titolo onorifico d’Italia“.

Questa la mozione del gruppo consiliare di CasaPound Bolzano presentata in municipio dal consigliere Maurizio Puglisi Ghizzi.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Considerato che il conferimento di tale onorificenza è da valutarsi nel contesto dell’epoca in cui l’indagine storica non aveva ancora portato alla luce, in tutta la loro indiscutibile atrocità i crimini commessi, tale deve essere valutato come un errore, figlio del silenzio culturale e storico del tempo sulle tragedie che hanno coinvolto il confine orientale.

Pertanto chiederemo ai sindaci di tutti i consigli comunali dove siamo rappresentati di presentare richiesta al Presidente della Repubblica e ad ogni organo competente di mettere in atto le modifiche di legge necessarie per porre rimedio a quello che ad oggi è da considerarsi uno schiaffo morale a chi ha dovuto subire tali violenze.

Tito è stato, infatti, responsabile di oltre 10.000 infoibamenti, dell’esodo di 350.000 persone e della morte di migliaia di italiani nei campi di concentramento come quelli di Borovnica, Isola Calva e San Gregorio“.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Speriamo che questa iniziativa, che ci sembra doverosa almeno per rispetto verso le vittime decedute e per le migliaia di esuli istriani e dalmati derubati delle proprie radici, che si sono visti riconoscere la loro tragedia solamente dopo 50 anni, sia seguita anche dagli altri movimenti politici come Lega e Fratelli d’Italia a cui mettiamo a disposizione la mozione affinché la presentino anche loro nei consigli comunali di tutta Italia.

Alla Presidenza del Consiglio e alla Presidenza della Repubblica deve arrivare un messaggio forte e chiaro da tutte le città d’Italia: il 10 febbraio 2019 deve essere ricordato come l’ultimo che veda un criminale come Tito insignito del titolo di Cavaliere di Gran Croce decorato di gran cordone dell'”Ordine al Merito della Repubblica Italiana“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Merano1 ora fa

Politica senza privilegi. I Verdi di Merano donano una parte del loro gettone di presenza

Alto Adige8 ore fa

Termovalorizzatore di Bolzano, in visita la terza commissione

Merano8 ore fa

PM rimuove le accuse di lesioni costali nel caso Gruber

Trentino8 ore fa

Il governo non impugnerà la legge trentina sugli orsi

Val Pusteria10 ore fa

Confindustria Alto Adige: l’assemblea in Val Pusteria ha confermato Peter Rech rappresentante comprensoriale

Oltradige e Bassa Atesina10 ore fa

La prima tappa di “Borgo diVino in tour 2024” fa sosta a Egna con un ricco programma

Laives11 ore fa

Il sottopasso al contrario: “Barriera architettonica che non protegge i più deboli”

Val Pusteria11 ore fa

Rio Pusteria, l’incontro tra i Carabinieri e il Sindaco Heinrich Seppi

Oltradige e Bassa Atesina12 ore fa

Lamentele per impennate, derapate, guida a folle velocità. Aumentano i controlli al ponte Ischia Frizzi

Bolzano12 ore fa

Tentano la rapina e scatta una rissa. Espulsi tre cittadini marocchini

Val Pusteria1 giorno fa

Patenti di guida irregolari in Val Pusteria. I controlli dei Carabinieri

Valle Isarco1 giorno fa

Vipiteno, un inverno in crescita e il lancio della nuova ActivCard

Merano1 giorno fa

Quattro giorni d’immersioni nella bellezza del verde con “Merano Flower Festival”

Merano1 giorno fa

La cooperativa sociale Ginko pensa all’apertura del negozio nel rione Maria Assunta a Merano

Val Pusteria1 giorno fa

Denunciata falsa operatrice dell’assistenza domiciliare che ha tentato di rubare in casa di persone anziane

Alto Adige4 settimane fa

Carabinieri di Bolzano lanciano una campagna di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani

Alto Adige4 settimane fa

Hotel altoatesini bersaglio di truffe seriali, denunciato un 46enne napoletano

Bolzano4 settimane fa

Rissa al Druso: quattro daspo emessi dal questore

Alto Adige4 settimane fa

Automobilista ferito gravemente dopo un impatto con un camion in valle Aurina

Politica4 settimane fa

Tensione in giunta sulla commissione pari opportunità: critiche da Galateo di Fratelli d’Italia

Salute4 settimane fa

Servizio Sanitario Nazionale, per l’89% degli italiani è sacro

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

Girava tra le case con arnesi da scasso a Montagna: denunciato

Alto Adige4 settimane fa

Incidente sulla MeBo: camper in fiamme sulla corsia sud

Val Pusteria4 settimane fa

Operazione di controllo a Brunico e Bressanone: irregolarità in bar e sanzioni del Questore

Merano4 settimane fa

Controlli speciali a Merano: il questore notifica altri decreti di espulsione

Italia ed estero4 settimane fa

Ungheria: Ilaria Salis in tribunale ancora con manette e catene

Alto Adige4 settimane fa

Polizia intensifica i controlli su alcol e droga tra i conducenti in Alto Adige

Alto Adige3 settimane fa

Albanese arrestato con undici chili di droga e biciclette rubate: permesso di soggiorno revocato

Motori4 settimane fa

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio eletta “Sedan of the Year”

Alto Adige4 settimane fa

Polizia arresta ricercato al rientro in Italia e intensifica controlli a Vipiteno e Brennero

Archivi

Categorie

più letti