Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Cave e torbiere: nuovo regolamento normativo in vista

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

La Giunta provinciale nella sua seduta del 15 febbraio si è occupata dell’estrazione a cielo aperto, ossia quella di sabbiaghiaiapietra o torba. La Giunta provinciale ha approvato la proposta dell’assessore provinciale Philipp Achammer di procedere a una revisione dell’attuale legge provinciale del 2003.

Il Presidente della Provincia Arno Kompatscher ha parlato di unampio dibattito sulla pianificazione generale“, che dovrà consentire di trovare soluzioni in breve tempo a situazioni problematiche.

Da un lato c’è bisogno di materie prime: le aziende chiedono sicurezza di pianificazione, disponibilità ed efficienza economica nell’uso delle materie prime. Dall’altro c’è una grande attenzione verso l’ambiente e la tutela delle risorse naturali” spiega l’assessore provinciale Philipp Achammer, che come titolare della relativa delega in Giunta provinciale ha tracciato il quadro della situazione: “Abbiamo una legge provinciale del 2003 che regola l’estrazione a cielo aperto e un piano provinciale delle cave e torbiere del 2005“. Nel 2015, il termine di 10 anni del piano provinciale è scaduto. La scadenza di tale piano ha portato con sé diverse difficoltà, e dunque emerge la necessità di un nuovo regolamento per l’estrazione a cielo aperto.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ok all’elaborazione di un nuovo piano cave

L’assessore Achammer ha sottolineato che le aree minerarie previste nel piano provinciale hanno anche portato a contrasti. L’assessore provinciale ha contestato l’accusa, proveniente dalle associazioni protezioniste, di rilascio sregolato di permessi per queste attività estrattive: “Dal 2015, abbiamo registrato una media 10 richieste all’anno, che sono state compensate da chiusure molto più numerose”.

Prioritario l’equilibrio fra richieste dell’economia e tutela del territorio

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

L’estrazione di materie primeha sottolineato l’assessoreè un requisito essenziale per l’edilizia locale per coprire la domanda annuale di circa 1,5 milioni di tonnellate di materiale di sabbia e ghiaia e circa 500.000 tonnellate di materiale roccioso” Non ha senso, né è sostenibile, chiudere tutte le cave e importare il materiale. Piuttosto, ha detto l’assessore, è necessario “raggiungere un equilibrio tra le esigenze dell’economia e gli aspetti di protezione e sostenibilità ambientale“.

La salvaguardia e l’attenta estrazione delle materie prime minerarie sono di interesse pubblico ha detto Achammer, aggiungendo che allo stesso tempo è necessario rispettare l’ambiente e le risorse. A tal fine, è necessario creare una mappatura dei depositi di sabbia e ghiaia che includa tutte le informazioni importanti, introdurre un monitoraggio della domanda e dell’estrazione e rivedere le condizioni di estrazione. In questo contesto, la Giunta ha accettato di rivedere la legge fondiaria n. 7 del 2003.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige37 minuti fa

Arrestato per maltrattamenti e violenza sessuale, finisce in carcere un uomo di 62 anni

Italia ed estero12 ore fa

Tre vittime dopo la valanga a Solden, anche un ferito perde la vita

Bolzano20 ore fa

Le forze dell’ordine vigilano i mercati di quartiere. Alcuni consigli pratici per i cittadini

Bolzano20 ore fa

Profumi e deodoranti rubati in cambio di droga. La Polizia denuncia un 33enne pregiudicato, espulso per 4 anni.

Merano22 ore fa

Procede senza sosta la lotta ai reati per i Carabinieri di Merano: identificato ladro di biciclette

Oltradige e Bassa Atesina22 ore fa

Auto contro il guardrail sulla statale 12 all’altezza di Laives

Bolzano Provincia23 ore fa

Presa dalla Polizia una coppia di truffatori campani. Per entrambi c’è il foglio di via del Questore.

Alto Adige2 giorni fa

Grave incidente sull’A22 vicino Bolzano sud, traffico in tilt

Bolzano2 giorni fa

I Carabinieri di Sarentino trovano uomo anziano, affetto da Alzheimer, disperso.

Alto Adige2 giorni fa

Commissaria europea favorevole all’Italia nel contenzioso sui transiti al Brennero

Oltradige e Bassa Atesina2 giorni fa

Gli rubano il portafogli. Agricoltore blocca i ladri e li consegna ai Carabinieri

Italia ed estero2 giorni fa

Speranze ridotte, secondo i vigili del fuoco, di ritrovare vivi i dispersi alla centrale idroelettrica

Bolzano2 giorni fa

Carabiniere di passaggio sventa furto in braceria a Bolzano e aiuta a identificare il ladro

Alto Adige2 giorni fa

Piove sul bagnato per Volksbank, per la quinta volta condannata a risarcire un azionista: oltre 50.000 euro

Alto Adige2 giorni fa

Lavoratori del turismo in rivolta in Val Gardena: denunciano ore extra non pagate

Archivi

Categorie

più letti