Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Mamma&Donna

Coronavirus, in prima linea anche gli addetti alle pulizie

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Impegnati in prima linea nell’emergenza causata dal Coronavirus ci sono anche le persone addette alle pulizie, che ricoprono un ruolo importantissimo nel contrasto al diffondersi del virus. Personale tra i più esposti al contagio e che con responsabilità e coraggio svolgono il loro lavoro per tutelare la salute pubblica.

Abituati ad essere una categoria ignorata, chiedono rispetto per il lavoro che svolgono in prima linea in ospedale, azienda sanitaria, case di riposo, condominio ed altre realtà sovraffollate e a rischio.

Le aziende che in passato hanno ridotto il servizio, ora stanno chiedendo alle cooperative di raddoppiare, se non triplicare il servizio mandando questi eroi in trincea con ben poche armi a disposizione: semplici guanti monouso, semplici mascherine chirurgiche, disinfettanti al cloro.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

In realtà la colpa non è né delle cooperative né dell’ospedale. Purtroppo questa situazione di emergenza fa sì che i dispositivi di protezione non siano abbastanza: è un problema che nasce dall’alto, tagli al sistema sanitario con cui oggi ci troviamo a fare i conti.

Le imprese di pulizia lanciano un allarme:”Mascherine finite, gli operatori vogliono stare a casa”. Poi però,  chi le fa le pulizie? Senza di loro si bloccherebbero anche i triage nelle tecnostrutture allestite davanti agli ospedali. I virus trovano terreno fertile negli ambienti sporchi, sarebbe inimmaginabile lavorare in un reparto sanitario non pulito.

R.L., addetta alle pulizie, ci racconta alcune delle difficoltà che sta affrontando insieme ad altri operatori in questi giorni:”La pulizia scale dei condomini, che vanno pulite da cima a fondo, è un rischio. Le persone salgono e scendono, toccano il corrimano e non rispettano il lavoro che abbiamo appena svolto. Basterebbe attendere qualche minuto prima di camminare sul pavimento lavato con il cloro.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Negli uffici basterebbe che gli impiegati rispettassero l’ordine sulle scrivanie, non potendo toccare il materiale la pulizia non viene svolta come si dovrebbe. Altra cosa fondamentale è fare una corretta differenziata. Questo semplificherebbe il nostro lavoro lasciandoci il tempo di dedicarci ad altre priorità e sopratutto ci eviterebbe di dover mettere le mani nei cestini per suddividere i vari materiali negli appositi contenitori“.

Quindi grazie anche ai “cleaners”, che fanno parte di un meccanismo in questo momento assolutamente indispensabile, persone che, come piccole api operaie, lavorano silenziosamente per far andare avanti il sistema garantendo pulizia e disinfezione.

NEWSLETTER

Bolzano17 minuti fa

Molestie, furto, aggressione e minacce alla Polizia, espulso e scortato al C.P.R. di Roma un pluripregiudicato straniero

Merano45 minuti fa

Carabiniere fuori servizio sventa una rapina e la Polizia arresta il malvivente

Alto Adige1 ora fa

Terminata la stagione turistica invernale in Val Gardena, i Carabinieri fanno il punto

Bolzano2 ore fa

Anche Bolzano contro il nuovo “Codice della strage”. La conferenza stampa

Arte e Cultura2 ore fa

Contributo provinciale alla Fondazione Haydn. Kompatscher: “Un patrimonio culturale per tutta la regione”

Laives18 ore fa

Le critiche del Centro Sinistra di Laives su Serra didattica a Pineta e pulizia dell’abitato

Alto Adige18 ore fa

Incendio in una autorimessa a Flaines, intervento tempestivo dei vigili del fuoco

Bolzano21 ore fa

Bar e ristoranti: “Personale quasi introvabile per i locali di Bolzano”. La riunione del direttivo Confesercenti

Laives21 ore fa

Laives, dalla prossima settimana via alle nuove asfaltature

Val Pusteria1 giorno fa

A Brunico, controlli straordinari del territorio e prevenzione generale

Alto Adige1 giorno fa

Aggressioni e minacce tra motociclisti: retata della Polizia

Bressanone1 giorno fa

Risse e aggressioni, Polizia e Carabinieri chiudono nuovamente il bar SOLE a Bressanone

Economia e Finanza1 giorno fa

Rovereto: 150 assunzioni e 1,3 milioni di risorse per contrastare la disoccupazione

Trentino1 giorno fa

Nasce la «Montagnaterapia»: firmato l’accordo tra SAT e APSS

Benessere e Salute1 giorno fa

Bonus psicologo: richieste in scadenza al 31 maggio 2024

Alto Adige3 settimane fa

Carabinieri di Bolzano lanciano una campagna di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani

Alto Adige3 settimane fa

Hotel altoatesini bersaglio di truffe seriali, denunciato un 46enne napoletano

Bolzano3 settimane fa

Rissa al Druso: quattro daspo emessi dal questore

Bolzano4 settimane fa

Scoperto mezzo chilo di hashish nascosto in una siepe a Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Automobilista ferito gravemente dopo un impatto con un camion in valle Aurina

Salute3 settimane fa

Servizio Sanitario Nazionale, per l’89% degli italiani è sacro

Politica3 settimane fa

Tensione in giunta sulla commissione pari opportunità: critiche da Galateo di Fratelli d’Italia

Val Pusteria3 settimane fa

Operazione di controllo a Brunico e Bressanone: irregolarità in bar e sanzioni del Questore

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Girava tra le case con arnesi da scasso a Montagna: denunciato

Alto Adige3 settimane fa

Incidente sulla MeBo: camper in fiamme sulla corsia sud

Politica4 settimane fa

Presidente Kompatscher assegna le deleghe della giunta regionale

Politica4 settimane fa

La commissione di convalida del consiglio provinciale posticipa la decisione sulla posizione di Renate Holzeisen

Trentino4 settimane fa

Lascia cinque milioni in eredità alla badante. I nipoti, esclusi, presentano querela

Merano3 settimane fa

Controlli speciali a Merano: il questore notifica altri decreti di espulsione

Motori3 settimane fa

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio eletta “Sedan of the Year”

Archivi

Categorie

più letti