Connect with us

Alto Adige

Dal 10 luglio il lago di Braies chiude alle macchine: si va in bici, a piedi o con lo shuttle bus

Pubblicato

-

Meno auto ed emissioni inquinanti, più silenzio e aria pulita, per una nuova esperienza naturalistica della bellezza della valle di Braies con il suo lago: questi gli obiettivi del Piano per Braies, messo a punto dallo staff della mobilità della Provincia, dal Comune di Braies e da IDM.

L’obiettivo è quello di migliorare la gestione del traffico nella valle di Braies, con maggiori limitazioni per migliorare la qualità della vita delle persone che vivono questi luoghi.

“Quella presentata è solo la prima di una serie di misure che hanno proprio questo obiettivo” ha spiegato il sindaco di Braies Friedrich Mittermair, che ha ribadito la necessità di un provvedimento di chiusura temporanea della strada.

Pubblicità
Pubblicità

Le obliterazioni dei titoli di viaggio dei mezzi pubblici in Alto Adige aumenta costantemente.

Solo sulla linea 442 fra Dobbiaco e il lago di Braies fra il 2017 e il 2018 le obliterazioni sono aumentate di oltre il 50% (91.102 nel 2017, 142.712 nel 2018).

Inoltre, durante l’estate del 2017 il numero di automobili che quotidianamente attraversavano la valle fino a raggiungere il lago aveva toccato quota 7.000.

Nell’estate 2018 i giorni di maggiore afflusso contavano oltre 10.000 turisti contemporaneamente presenti nella zona del lago. Numeri insostenibili per un ambiente così prezioso e delicato, che ora Provincia, Comune e IDM intendono ridurre.

Vogliamo passo dopo passo realizzare per l’Alto Adige un modello di mobilità alpina sostenibile, capace di connettere i territori in modo smart e pulito, al quale tutti possono contribuire” ha aggiunto l’assessore provinciale Daniel Alfreider.

In questo senso attualmente l’Alto Adige sta spingendo su Roma per ottenere una modifica del Codice della Strada che agevoli l’istituzione di divieti alla circolazione e il management del traffico nelle Dolomiti.

Secondo i canoni del marketing online, il lago di Braies si trova sempre in testa alle classifiche di popolarità nei siti come Tripadvisor e Holidaycheck ma anche sui social media come Instagram. Per questo si cercherà di favorire l’uso dei mezzi pubblici e della bici per raggiungere il lago o anche le passeggiate a piedi.

Per questo motivo sarà disponibile una mappa negli uffici turistici della zona e un video informativo.

Dal 10 luglio al 10 settembre  la valle di Braies sarà raggiungibile fra le 10 e le 15 solo con i mezzi pubblici, a piedi o in bicicletta. Il traffico veicolare dovrà invece fermarsi all’inizio della strada provinciale SP 47 che porta al lago di Braies e di quella per Braies Vecchia (SP 80).

Da Monguelfo-Tesido ogni mezz’ora uno shuttle-bus collega la stazione dei treni al lago di Braies. Intensificata ogni mezz’ora anche la frequenza delle corse della linea 442 da Villabassa.

Maggiori informazioni su come vivere la valle di Braies senza code, traffico e stress sono reperibili sul sito www.prags.bz.

Val Pusteria

Alimenti scaduti: sequestrati 130 chili di carne e farine in un bar-ristorante di Brunico

Pubblicato

-

I Carabinieri di Brunico assieme al NAS di Trento hanno eseguito nei giorni scorsi diversi controlli e verifiche presso attività commerciali di somministrazione di cibo e bevande al pubblico per il contrasto al fenomeno cosiddetto del  “binge drinking”.

Nel corso delle ispezioni igienico-sanitarie è stato riscontrato un grave problema sanitario in un bar-ristorante-pizzeria dove il titolare, un uomo di quarantasei anni di origine straniera, è stato denunciato a piede libero, poiché numerosi alimenti risultavano in cattivo stato di conservazione.

In tutto 130 chili di carni e farine sono stati sequestrati, per un valore complessivo di cinquecento euro circa.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi il Servizio Igiene e Sanità Pubblica del comprensorio sanitario di Brunico, letto il rapporto dei Carabinieri, ha disposto la chiusura dell’esercizio con sospensione della licenza di somministrazione degli alimenti al pubblico, fino al ripristino delle corrette condizioni igienico-sanitarie e previo ulteriore accertamento e sopralluogo da parte dell’autorità sanitaria.

I controlli proseguiranno nei prossimi giorni interessando anche altre zone della Provincia non ancora verificate.

Continua a leggere

Laives

Laives: tornano per il 2020 le iniziative di Unione Commercio

Pubblicato

-

Anche quest’anno, a cura del gruppo di commercianti dell’Unione commercio, ritorneranno le iniziative già realizzate con successo durante il 2019.

La decisione è stata annunciata durante la riunione che si è svolta presso l’enoteca Vino veritas di via Kennedy.

Durante l’incontro il sindaco Christian Bianchi ha parlato della riqualificazione di via Kennedy, auspicando che altri commercianti e i giovani, decidano di aprire un negozio in città.

Pubblicità
Pubblicità

Il vice sindaco Giovanni Seppi ha parlato di traffico ancora elevato e affitti troppo cari per i locali commerciali, che non incoraggiano nuove aperture di attività e della necessità di discuterne fra tutti. Bene anche la collaborazione con l’Associazione turistica in diverse iniziative e con la Cassa Raiffeisen Bassa Atesina.

La Raika – così il presidente Robert Zampieri – è sempre vicina ai commercianti locali, che sono spesso anche clienti“.

Continua a leggere

Laives

Opera e operetta: concerto al nuovo teatro San Giacomo

Pubblicato

-

Il Centro culturale San Giacomo organizza, sabato 1 febbraio (ore 20.30) presso il nuovo teatro San Giacomo, un viaggio musicale attraverso le più belle operette e arie di opere.

Recital con Martina Bortolotti (soprano) il virtuoso violinista Maestro Günther Sanin, Primo Violino dell’orchestra dell’Arena di Verona e Armando Anselmi (pianoforte).

Martina Bortolotti è un’affermata soprano della provincia di Bolzano, ma la cui fama ha scavalcato da tempo i confini nazionali e continentali.

Pubblicità
Pubblicità

L’ingresso è libero.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza