Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Mamma&Donna

Discriminazioni contro la sindrome di Down in Tv. Fulvio Cobaldi dice basta

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Ancora una volta ci ritroviamo ad esprimere il nostro sdegno e la nostra rabbia nei confronti dell’uso della parola “mongoloide” come insulto e continuiamo a ribadire quanto è importante usare bene le parole per costruire una vera cultura inclusiva.

Sei un down” fa male alle 49mila persone che hanno questa sindrome ma anche alle famiglie italiane che lottano ogni giorno contro questo genere di offese.

Tante le campagne proposte negli anni e nel mondo perché si smetta di usare termini che si riferiscono a persone con disabilità come “mongoloide” ma anche “celebroleso”, “ritardato” o “handicappato”, termini neutri se usati in un contesto adeguato ma che diventano violenti e denigratori se usati come offesa, addirittura trasmessi in televisione, posto in cui si dovrebbe utilizzare un linguaggio corretto e appropriato.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

A circa un mese dalla pubblicazione della bellissima intervista rilasciata da Fulvio Cobaldi, presidente dell’associazione Impavidi Destini, nella quale si parlava di luoghi comuni e stereotipi accostati alle persone con sindrome di Down, continua la mancanza totale di rispetto.

Tornano in televisione parole violente e discriminatorie, frasi che utilizzano le parole “Down” e “mongoloide” come insulto o scherzo su cui fare dell’ironia spicciola.

Questo fine settimana” – replica lo stesso Fulvio Cobaldi – “durante la diretta del Grande Fratello Vip una delle concorrenti ha esclamato “Sei un Down!” verso un altro VIP ospite della casa che le aveva fatto uno scherzo. Termine che, ancora una volta, viene usato per offendere e schernire!”

Non solo. Durante il programma “L’Assedio“, condotto da Daria Bignardi del 12 febbraio, l’ospite Amanda Lear ha esclamato “Sono una mongoloide”, per fare una battuta secondo lei sicuramente comica, scatenando le risate del pubblico.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Chi fa televisione sa che molte persone vedono e ascoltano e ha delle responsabilità. La signora Bignardi ha perso l’ennesima occasione per fare della buona informazione.

Se il linguaggio televisivo è lo specchio della società che rappresenta, non siamo messi bene: le persone che hanno applaudito dimostrano il  grado di ignoranza che ci circonda,  mentre l’imbarazzo della conduttrice, che non ha saputo replicare o scusarsi per conto della sua ospite, ha sottolineato la mancanza di tatto di chi basa il proprio lavoro sfruttando l’applauso del momento per creare audience.

Fulvio Cobaldi e Impavidi Destini, associazione che si occupa di disabilità, condannano nuovamente questo tipo di violenza verbale e la totale mancanza di rispetto nei confronti delle persone con SDD che sempre più spesso trova spazio all’interno di programmi televisivi della Tv italiana.

Non è ammissibile” – replica Cobaldi – “dover ancora accettare episodi del genere che dimostrano ignoranza e volgarità verso queste persone, che vanno rispettate“.

Sicuramente un passo indietro a livello culturale. Un’offesa alla dignità delle persone con sindrome di Down, persone che tutti i giorni lottano per dimostrare di poter condurre una vita ordinaria priva di pregiudizi.

NEWSLETTER

Arte e Cultura1 minuto fa

Contributo provinciale alla Fondazione Haydn. Kompatscher: “Un patrimonio culturale per tutta la regione”

Laives16 ore fa

Le critiche del Centro Sinistra di Laives su Serra didattica a Pineta e pulizia dell’abitato

Alto Adige16 ore fa

Incendio in una autorimessa a Flaines, intervento tempestivo dei vigili del fuoco

Bolzano19 ore fa

Bar e ristoranti: “Personale quasi introvabile per i locali di Bolzano”. La riunione del direttivo Confesercenti

Laives19 ore fa

Laives, dalla prossima settimana via alle nuove asfaltature

Val Pusteria23 ore fa

A Brunico, controlli straordinari del territorio e prevenzione generale

Alto Adige23 ore fa

Aggressioni e minacce tra motociclisti: retata della Polizia

Bressanone24 ore fa

Risse e aggressioni, Polizia e Carabinieri chiudono nuovamente il bar SOLE a Bressanone

Economia e Finanza1 giorno fa

Rovereto: 150 assunzioni e 1,3 milioni di risorse per contrastare la disoccupazione

Trentino1 giorno fa

Nasce la «Montagnaterapia»: firmato l’accordo tra SAT e APSS

Benessere e Salute1 giorno fa

Bonus psicologo: richieste in scadenza al 31 maggio 2024

Alto Adige1 giorno fa

Incendio devasta il ristorante St. Moritz in Val d’Ultimo

Consigliati1 giorno fa

Regolamenti e certificazioni nazionali per la sicurezza del gioco online: ecco quali operano

Val Pusteria2 giorni fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Bressanone2 giorni fa

Eventi criminali alle tabaccherie, rimangono indispensabili prevenzione e collaborazione. I Carabinieri all’assemblea annuale della FIT

Alto Adige3 settimane fa

Carabinieri di Bolzano lanciano una campagna di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani

Alto Adige3 settimane fa

Hotel altoatesini bersaglio di truffe seriali, denunciato un 46enne napoletano

Bolzano3 settimane fa

Rissa al Druso: quattro daspo emessi dal questore

Bolzano3 settimane fa

Scoperto mezzo chilo di hashish nascosto in una siepe a Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Automobilista ferito gravemente dopo un impatto con un camion in valle Aurina

Salute3 settimane fa

Servizio Sanitario Nazionale, per l’89% degli italiani è sacro

Politica3 settimane fa

Tensione in giunta sulla commissione pari opportunità: critiche da Galateo di Fratelli d’Italia

Val Pusteria3 settimane fa

Operazione di controllo a Brunico e Bressanone: irregolarità in bar e sanzioni del Questore

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Girava tra le case con arnesi da scasso a Montagna: denunciato

Alto Adige3 settimane fa

Incidente sulla MeBo: camper in fiamme sulla corsia sud

Politica4 settimane fa

Presidente Kompatscher assegna le deleghe della giunta regionale

Politica4 settimane fa

La commissione di convalida del consiglio provinciale posticipa la decisione sulla posizione di Renate Holzeisen

Alto Adige3 settimane fa

Polizia intensifica i controlli su alcol e droga tra i conducenti in Alto Adige

Trentino4 settimane fa

Lascia cinque milioni in eredità alla badante. I nipoti, esclusi, presentano querela

Merano3 settimane fa

Controlli speciali a Merano: il questore notifica altri decreti di espulsione

Archivi

Categorie

più letti