Connect with us

Sport

FC Südtirol e Red Bull: ci sono davvero delle negoziazioni

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Nell’ultima partita giocata in casa il risultato non ha lasciato dubbi. Il Südtirol ha battuto il Parma per 1 a 0 nella decima giornata d’andata del campionato di calcio di Serie B. Si giocava allo stadio Druso di Bolzano e i biancorossi di Pierpaolo Bisoli hanno conquistato il settimo risultato utile consecutivo grazie al gol di Hans Nicolussi Caviglia, che è arrivato al 29esimo minuto di un primo tempo giocato senza riserve.

Ormai saldamente settimo in classifica, il Südtirol si sente in grado di pensare in grande. Sul campo ha dimostrato di avere tecnica e una fisicità notevole, oltre alla determinazione, che spesso è l’elemento fondamentale quando si tratta del calcio.

Una rimonta da manuale – La squadra gialloblu si sta facendo notare nel campionato di serie B e forse anche per questa ragione sta attirano interessi importanti. Si parla, infatti, del desiderio del gruppo Red Bull di diffondersi in Italia e molti osservatori considerano il Südtirol come la squadra più papabile per un’acquisizione.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Secondo alcune fonti di stampa, la Red Bull vorrebbe proseguire il suo processo espansionistico. Dopo aver acquisito Lipsia e Salisburgo, adesso guarda all’Italia e nel mirino avrebbe collocato proprio la squadra sudtirolese, che è stata promossa in Serie B e ha voglia di crescere.

La voce, in realtà, non viene confermata dall’amministratore delegato del club altoatesino, Dietmar Pfeifer. Parlando con la stampa ha sottolineato come non gli risulti nulla del genere e non comprenda l’origine di questa ipotesi.

Un modo fin troppo spiccio per sgombrare il campo dalle riflessioni, che ai più maliziosi potrebbe suonare come una manovra diversiva.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

La ritrosia dei vertici – A suo parere l’obiettivo della squadra rimane la salvezza, che sarebbe in realtà pari a una grande vittoria, se si considera che il Südtirol è nuovo al campionato. Dopo le prime tre giornate, in cui non ha certo brillato, la compagine sudtirolese appariva come destinata a una fine ingloriosa. Invece qualcosa è scattato, si sono registrati sette risultati positivi di seguito, giocatori e dirigenza sembrano avere ritrovato fiducia.

Il copione tipo di molte storie cinematografiche e letterarie, che vedono le squadre meno titolate conquistare la vetta o la coppa, solo perché hanno un grande cuore, autenticità, la voglia di dimostrare quanto valgono. Per Pfeifer, comunque, sarebbe già molto positivo continuare in questo modo, senza velleità eccessive. Il team che guida la squadra, con il direttore sportivo Paolo Bravo e il ct Pierpaolo Bisoli, sembra affiatato e deciso al meglio.

Il cambio di passo con lo sponsor – Quanto all’idea di essere acquisiti, per ora aleggiano voci e sussurri ma senza certezze. Molti dei sostenitori della squadra si chiedono anche che cosa significherebbe per il Südtirol finire sotto l’ombrello del gruppo austriaco Red Bull, che è molto attivo nel settore sportivo visto che sponsorizza sport invernali, sport estremi ed è proprietaria di diverse squadre di calcio e team di automobilismo e motociclismo.

Di certo ci sarebbero più fondi da investire, sia in termini di rosa dei giocatori, che a livello di marketing. Un modo per arricchire l’assetto della squadra e farla magari guardare con maggiore fiducia alla serie maggiore. Perché tanto a livello di pubblicità, quanto in termini di giocatori, impegni economici e anche quote di Serie A, la differenza con le serie inferiori è davvero significativa. E presuppone delle capacità economiche ma anche un’esperienza che non sempre le piccole realtà hanno.

In serie A, poi, avere uno sponsor importante è davvero fondamentale, quindi un marchio come quello di Red Bull potrebbe fare la differenza nel caso fosse associato al Südtirol, impegnato nella scalata verso la massima divisione. Come confermano le parole di Paolo Bravo, direttore sportivo del gruppo altoatesino, intervistato da Tuttosport. Da uomo di campo, Bravo ha sottolineato che pensa solo a strategia, allenamenti e gioco. Ma ha anche confermato come sia comprensibile l’interesse di multinazionali come Red Bull per un club sano e con strutture di ottimo livello, quali il suo.

La Serie B è cambiata molto – L’aiuto di uno sponsor importante, poi, permetterebbe alla dirigenza del Südtirol di tirare un sospiro di sollievo e programmare interventi sulla lunga distanza. Come ha sottolineato il vicepresidente del team, Carlo Costa, durante un’intervista radiofonica. A suo parere il calcio sta vivendo un momento difficile e la Serie B di oggi non è quella di dieci anni fa.

Ci sono gruppi imprenditoriali stranieri che si sono impegnati con le diverse compagini, si ragiona di grandi somme, sembra spesso di avere a che fare con finanziarie anziché con società sportive. Detto questo, però, anche Costa non ha confermato ufficialmente che ci siano delle trattative in atto tra la sua squadra e il gruppo Red Bull.

La forza del gruppo vince – Ha preferito, invece, focalizzarsi sui risultati positivi della sua squadra sottolineando come il segreto del Südtirol quest’anno sia la forza del gruppo. L’unità d’intenti dei giocatori fa la differenza, perché ci si muove nella stessa direzione, sostenuti da un uomo come Bisoli, che è un grade motivatore ed è stato capace di spingere tutti gli atleti a dare il massimo.

Per questo, dopo un inizio di Serie B difficile è arrivato il cambio di panchina, con Lamberto Zauli, che è stato esonerato e Bisoli che ha preso il suo posto risvegliando il morale e il coraggio dei suoi giocatori e dando origine a una scalata di successo, che ha suscitato interessi a livello internazionale.

NEWSLETTER

Eventi48 minuti fa

Il 25 maggio ricorre la Giornata Internazionale per i Minori Scomparsi. La polizia partecipa alle iniziative dedicate

Sport3 ore fa

Il Campionato italiano arrampicata giovanili a Bressanone e Brunico

Bolzano3 ore fa

Poliziotto e guardia giurata aggrediti e feriti. Arrestato operaio bresciano con l’ausilio dello spray urticante

Alto Adige3 ore fa

Operazione interforze straordinaria di contrasto all’immigrazione clandestina nelle zone di confine

Merano21 ore fa

Terzo Green Team Meeting nel percorso dell’Azienda di Soggiorno di Merano per conseguire il “Marchio di sostenibilità Alto Adige”

Alto Adige21 ore fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige21 ore fa

Bacini di accumulo: prima discuterne, poi pianificare

Trentino1 giorno fa

Sabato 25 al Palanaunia di Fondo serata sulla donazione organi e concerto bandistico

Trentino1 giorno fa

Maurizio Landini nel pomeriggio a Trento per promuovere il referendum sul lavoro

Trentino1 giorno fa

Ragazza trentina trovata morta a Roma

Bolzano1 giorno fa

Ancora aggressioni e minacce in pronto soccorso. Denunciati due stranieri ed evitato il peggio

Eventi1 giorno fa

Isadora Duncan ed Eleonora Duse, martedì 28 maggio al Teatro Rainerum di Bolzano

Alto Adige2 giorni fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Alto Adige2 giorni fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Bolzano2 giorni fa

Furti di biciclette: un fenomeno diffuso, ma mai sottovalutato. I Carabinieri denunciano uno straniero

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport3 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi3 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi3 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Trentino3 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Arte e Cultura5 giorni fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Alto Adige3 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Alto Adige5 giorni fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Trentino2 settimane fa

Incidente mortale a passo Vezzena: motociclista 70enne perde la vita

Italia ed estero4 settimane fa

Travolto da una valanga sul Cevedale: 26enne perde la vita davanti al fratello e agli amici

Bolzano4 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Archivi

Categorie

più letti