Connect with us

Arte e Cultura

Giornata delle porte aperte al Mamming per chi risiede nel quartiere Wolkenstein

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Sabato 15 aprile 2023, dalle 10:30 alle 17, in occasione della seconda Giornata delle porte aperte per i quartieri, il Palais Mamming Museum offre l’ingresso gratuito alle persone residenti nel rione Wolkenstein e dintorni. Alle ore 15 è previsto un benvenuto da parte di Elmar Gobbi e Tiziano Rosani, rispettivamente direttore e curatore del museo, cui seguirà una visita guidata della mostra permanente.

Con le Giornate delle porte aperte per i diversi quartieri, il Palais Mamming Museum ribadisce il suo ruolo di museo di tutti i meranesi e di tutte le meranesi e allo stesso tempo invita alla collaborazione poiché la ricca e ampia collezione di oggetti e foto sulla storia di Merano e dintorni è lacunosa proprio per quanto riguarda gli ultimi decenni.

Ciò vale in particolare per le zone della città sorte nella seconda metà del XX secolo. Per questo motivo il Palais Mamming Museum, in occasione della Giornata delle porte aperte, chiede agli/alle abitanti del quartiere Wolkenstein e dintorni di portare materiale fotografico ed eventualmente anche altri oggetti che raccontino la storia e lo sviluppo del rione. Nel museo sarà presente personale qualificato in grado di esaminare i materiali e farne una copia digitale che arricchirà la collezione civica. Gli originali saranno prontamente restituiti ai/alle proprietari/e.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Nel quartiere Wolkenstein e dintorni vivono circa 2.700 nuclei familiari per un totale di quasi 6.000 persone. Alcune strade del quartiere portano i nomi di scrittori e poeti famosi come Ugo Foscolo, Walter von der Vogelweide, Friedrich Schiller, Giacomo Leopardi, o Oswald von Wolkenstein, il famoso menestrello da cui prende il nome l’intero comitato di quartiere.

Diversi edifici residenziali sono stati costruiti soprattutto negli anni Sessanta e Settanta, e in quel periodo fu costruito anche il cosiddettograttacielo“, uno dei condomini più significativi, noto come “l’edificio residenziale più alto di Merano“. Dal punto di vista della storia industriale il quartiere è importante perché in via Enrico Toti aveva sede la Merlet, famosa industria tessile per la produzione di loden che ha chiuso i battenti nel 2002 e nella quale erano impiegate moltissime donne.

La Merlet ha rappresentato una storia imprenditoriale e operaia significativa, alla quale pochi anni fa è stata dedicata una pubblicazione a cura di Sonja Steger, Enzo Nicolodi e Toni Coleselli; non mancano in quel libro le testimonianze di tante donne e uomini che diversamente avrebbero rischiato l‘oblio. Vorrei ringraziare gli autori e l’autrice per quanto fatto. La storia di Merano è anche e ancora una volta la storia del suo Novecento, pure dei decenni più vicini a noi”, spiega il curatore del museo Tiziano Rosani.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Un’altra particolarità del quartiere è laComunità del Cenacolo“, nata nel 1974 a opera di don Pietro Autore e di un gruppo di laici che in seguito al Concilio Vaticano II e al Sinodo diocesano del 1970-73 hanno voluto dare avvio a una comunità di base, che si fonda sul consenso dei membri nelle varie decisioni. Ancora oggi ha la sua sede nel quartiere e vi si celebra regolarmente anche la Santa Messa. Dalla morte di don Pietro nel 1989, la comunità è guidata da don Paolo Renner, professore di teologia e membro della Comunità dal 1975.

Come prossimo passo del progetto pluriennale il Palais Mamming aprirà le porte agli/alle abitanti del quartiere musicisti nel prossimo mese di giugno.

Anche in questo caso, la Giornata delle Porte Aperte è intesa come un momento di aggregazione, come una possibilità di conoscere il Palais Mamming e come un’importante occasione per completarne la collezione“, afferma il direttore del museo Elmar Gobbi.

La prima giornata delle porte aperte al Mamming era stata organizzata il 19 novembre dello scorso anno per gli/le abitanti del rione Maria Assunta.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Arte e Cultura2 ore fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives2 ore fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano2 ore fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano3 ore fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport3 ore fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport15 ore fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi15 ore fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige16 ore fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Alto Adige2 giorni fa

CNA Day celebra i mestieri e l’innovazione in piazza Matteotti

Alto Adige2 giorni fa

Donna olandese muore sull’a22, tra Egna e Bolzano Sud: nell’incidente altri tre feriti

Bolzano2 giorni fa

Straniero irregolare sorpreso a Bolzano, intervento dei Carabinieri in supporto agli uomini di “Strade Sicure”

Bolzano2 giorni fa

Chiusura temporanea per il bar “Mon Amour” a Bolzano, problemi di sicurezza e ordine pubblico

Bolzano2 giorni fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Sport3 giorni fa

Per l’FC Südtirol è un congedo senza punti con il Palermo

Laives3 giorni fa

Fogli di via, decreti espulsione, ordini di allontanamento, avvisi orali: controlli straordinari a Laives

Oltradige e Bassa Atesina6 giorni fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport7 giorni fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Sport4 settimane fa

Tre punti pesantissimi conquistati dal Südtirol allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova.

Eventi6 giorni fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Trentino6 giorni fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Eventi6 giorni fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Bolzano3 settimane fa

Al via la seconda class action contro Volksbank. Oltre 26.000 azionisti hanno partecipato all’aumento di capitale del 2015-2016 per oltre 95 milioni di euro

Benessere e Salute4 settimane fa

Consegnato l’ambulatorio mobile alla Lilt

Archivi

Categorie

più letti