Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Il vicepresidente della Giunta Alfreider su delega del presidente Kompatscher ha incontrato il premier Draghi

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


L’assessore alla Mobilità Daniel Alfreider, nella sua qualità di vicepresidente della Giunta provinciale, ha preso parte ieri a Palazzo Chigi all’incontro con il presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi assieme ai rappresentanti degli altri territori interessati dalle Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026: a Roma, assieme ad Alfreider, erano presenti i governatori della Lombardia Attilio Fontana, del Veneto Luca Zaia e del Trentino Maurizio Fugatti e i sindaci di Milano Beppe Sala e di Cortina Gianluca Lorenzi.

Il presidente Draghi ha voluto fare il punto della situazione sulle infrastrutture olimpiche nelle varie regioni e sulla Fondazione, anche perché i tempi stringono”, spiega Alfreider. “Noi condividiamo la linea del governo, vanno messe in chiaro alcune situazioni.

Per quanto concerne i nostri lotti, per la variante ferroviaria della Val di Riga abbiamo avuto buone notizie nelle scorse ore, perché ha preso il via la procedura d’approvazione ufficiale del progetto esecutivo e quindi l’appalto dei lavori s’avvicina. Lo stesso discorso vale per la circonvallazione stradale di Perca e l’ingresso alla valle di Anterselva”.

Opere pubbliche i cui costi, con l’aumento dei prezzi delle materie prime e di quelli dell’energia, sono sensibilmente lievitati. Per questo Alfreider ha fatto proprio l’appello lanciato dagli altri amministratori pubblici affinché il governo riconosca questo aggravio: “Le opere olimpiche sono come le altre, va operato un adeguamento dei costi tanto su quelle ancora da appaltare quanto su quelle già appaltate”, spiega l’assessore provinciale.

Un coro unanime, infine, anche per la richiesta rivolta al governo affinché entri nella Fondazione Milano Cortina 2026, sempre in relazione ai tempi stretti ed alla congiuntura economica.

Se il governo entrasse nella Fondazione, i percorsi sarebbero più snelli e immediati, oggi c’è troppa distanza. Anche noi siamo favorevoli, affinché la Fondazione abbia più forza, sempre in considerazione del fatto che i tempi sono ogni giorno più stretti”, ha concluso Alfreider.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino4 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige3 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Trentino4 settimane fa

Orso insegue due ragazzi in Val di Sole

Bolzano4 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Economia e Finanza4 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Politica4 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Laives4 settimane fa

A Laives i cittadini sono esasperati dalla situazione rifiuti

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Sport4 settimane fa

Sesto Pusteria in festa per il trionfo di Jannik Sinner nel suo primo Slam

Politica3 settimane fa

Philipp Achammer lascia la guida della Svp dopo dieci anni

Politica3 settimane fa

Arno Kompatscher esclude il doppio ruolo di presidente e segretario della Svp

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

Archivi

Categorie

più letti