Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Vettorato e Achammer hanno incontrato il ministro Bianchi a Roma

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Le competenze della Provincia Autonoma di Bolzano in materia scolastica sono state il tema al centro dell’incontro tenutosi oggi (13 luglio) a Roma tra gli assessori competenti Giuliano Vettorato e Philipp Achammer ed il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, presente anche la direttrice provinciale delle Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado in lingua tedesca Sigrun Falkensteiner.

Tra i punti trattati la riforma del sistema di formazione iniziale dei docenti della scuola secondaria, la personalizzazione del percorso scolastico nelle scuole secondarie di secondo grado e la situazione dei precari in provincia di Bolzano. “Negli ultimi anni, avvalendoci della competenza nel settore scolastico, abbiamo elaborato e attuato dei percorsi abilitanti per il personale docente della scuola secondaria in lingua tedesca e ladina”, ha spiegato Achammer, che ha ribadito la volontà di mantenere questo modello, in grado di sviluppare nei futuri docenti le competenze necessarie per l’esercizio della professione di insegnante. “Si tratta di un percorso che va di pari passo con l’assunzione di competenze autonome“, ha aggiunto l’assessore.

Percorsi abilitanti per la scuola italiana – Il vicepresidente e assessore alla Scuola italiana Vettorato ha evidenziato al ministro Bianchi la necessità che vengano attivati quanto prima i percorsi abilitanti speciali, previa intesa con l’Università e con il MIUR, ai sensi del nuovo DL 36 del 30 aprile 2022 che prevede 60 CFU a livello nazionale. Ha inoltre comunicato che verrà indetto a breve un concorso straordinario a livello provinciale per regolarizzare la situazione dei docenti precari, in quelle classi di concorso per le quali vi è la disponibilità di almeno un posto. “Poiché il ruolo dei docenti è di vitale importanza per il percorso di crescita e di formazione dei nostri ragazzi, dobbiamo garantire un corpo insegnante qualificato e motivato. Il concorso e l’attivazione dei PAS vanno in questa direzione”, ha spiegato Vettorato. “Ho inoltre espresso al ministro la necessità di rinnovare quanto prima il Piano operativo nazionale (PON) e, avendo ricevuto un assenso di massima da parte del ministro Bianchi, procederemo a tal fine a compiere tutti gli atti necessari per garantire il rinnovo e conseguentemente la possibilità di finanziamento per le nostre scuole attraverso un accesso ai fondi previsti dal PON. Ho inoltre espresso l’importanza della nostro sistema di formazione professionale, dell’apprendistato e del sistema duale di formazione e ho invitato il ministro Bianchi a venire a toccare con mano la peculiarità e la stretta collaborazione e connessione con le associazioni di categoria”, ha concluso l’assessore alla Scuola italiana.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’avvio del nuovo anno scolastico – L’assessore Vettorato ha inoltre ricordato che la scuola in Provincia di Bolzano inizia una settimana prima rispetto al resto d’Italia e che quindi è necessario che vengano tempestivamente comunicate tutte le informazioni necessarie per garantire anche quest’anno lezioni in presenza e la frequenza di tutte le alunne e gli alunni. “Sono contento che anche su questo tema il ministro Bianchi abbia concordato con la richiesta di avere in tempo utile le informazioni per la regolarità del prossimo anno scolastico”, ha concluso il vicepresidente della Giunta provinciale.

Formazione degli insegnanti – Come annunciato dal Ministero dell’Istruzione alla fine di giugno, si sta introducendo a livello nazionale un nuovo sistema per la formazione iniziale degli insegnanti della scuola secondaria. Un modello che presenta diverse analogie con quello adottato in Alto Adige attraverso un sistema basato sulle connessioni tra teoria, scienza e pratica. “È positivo che la stretta interconnessione tra teoria e pratica rappresenti una caratteristica fondamentale nell’ambito della formazione“, afferma la direttrice Sigrun Falkensteiner, valutando il nuovo sistema di formazione iniziale e i possibili effetti per l’Alto Adige. “Il fattore decisivo per garantire stabilità alla formazione altoatesina è basato sull’opportunità, anche in futuro, di continuare ad adottare questo sistema di formazione iniziale dei docenti delle scuole secondarie in lingua tedesca e ladina mediante percorsi abilitanti”. “È indispensabile mantenere questo approccio in Alto Adige“, ha sottolineato l’assessore Achammer.Grazie alla formazione degli insegnanti orientata alla pratica e al servizio sul nostro territorio, possiamo reagire in modo specifico e flessibile ai requisiti e alle necessità, tenendo così conto della situazione particolare all’interno della nostra provincia“.

Un modello con approccio innovativo: la personalizzazione del percorso scolastico – L’assessore provinciale Achammer e la direttrice Falkensteiner vogliono promuovere al meglio gli interessi, le capacità, le inclinazioni naturali e le aspirazioni delle studentesse e degli studenti attraverso un nuovo modello. Esso prevede, in futuro, che gli alunni delle classi terze, quarte e quinte della scuola secondaria di primo grado possano determinare autonomamente parte del programma scolastico, stabilendo le priorità nel loro percorso di studi. “Si tratta di sperimentazione che mira a promuovere nel miglior modo possibile gli interessi legati alle materie e ai contenuti, nonché le capacità e le competenze degli studenti delle scuole secondarie“, ha spiegato Achammer al ministro dell’Istruzione. Il numero totale di ore e il numero annuale di ore obbligatorie rimarrebbero invariati. “È necessario introdurre disposizioni a livello provinciale per rendere tutto ciò possibile e fattibile. Ciò richiede un accordo con il Ministero dell’Istruzione“, ha detto l’assessore. Il progetto è stato accolto positivamente dal ministro Bianchi, che lo ha definito innovativo ed esemplare.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano7 ore fa

Grave incidente motociclistico in Val Pusteria, 64 enne in ospedale con l’elicottero

Alto Adige8 ore fa

Controlli da parte dei Carabinieri nelle scuole di Bolzano e Merano: sequestrati 34 grammi di hashish

Alto Adige10 ore fa

Centro emergenza freddo: sarà riattivato l’ex Alimarket

Bolzano10 ore fa

Infortunio in un cantiere a San Pancrazio: 29 enne in elicottero all’Ospedale di Bolzano

Alto Adige10 ore fa

Container dall’Alto Adige destinati all’inverno in Moldavia

Alto Adige11 ore fa

Via libera della Giunta alle nuove tariffe in conformità al listino prezzi della Scuola provinciale antincendi di Vilpiano

Arte e Cultura11 ore fa

«Ella women on stage»: presentata l’edizione 2022 della rassegna dedicata al mondo dell’arte al femminile

Bolzano11 ore fa

Oktoberfest, rientrati i Carabinieri altoatesini da Monaco: due weekend impegnativi

Alto Adige11 ore fa

Amministratori di sostegno: in autunno partono i corsi base gratuiti

Politica12 ore fa

Kompatscher in Carinzia: l’Alto Adige è solidale con le minoranze

Alto Adige12 ore fa

Kompatscher incontra il nuovo comandante regionale dei Carabinieri

Italia ed estero13 ore fa

Con il caro bollette aumenta il rischio usura. Dalla Dia arrivano dati allarmanti

Alto Adige15 ore fa

Lana, l’incredibile vincita al “gratta e vinci”: da 20 euro a 5 milioni

Alto Adige15 ore fa

Abitare nella terza età, analisi e proposte

Alto Adige16 ore fa

Coronavirus: un decesso in Alto Adige, più di 1.300 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Vita & Famiglia4 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano4 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Italia ed estero4 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano4 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Alto Adige4 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano4 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Laives3 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria4 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano6 giorni fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Bolzano4 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Minacce di morte in una lettera anche ad Alessandro Urzì e Alessia Ambrosi

Merano4 settimane fa

L’ex magistrato Gherardo Colombo e il collettivo Guerrilla Spam protagonisti del secondo appuntamento di Generazioni 2022

Bolzano4 settimane fa

Buoni pasto COVID-19 indebitamente percepiti: i Carabinieri sanzionano più di 300 persone

Alto Adige4 settimane fa

Comunità energetiche, forma innovativa di cooperazione

Archivi

Categorie

di tendenza