Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Insieme verso il nuovo Piano provinciale della mobilità

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

La mobilità deve diventare sempre più ampia, interconnessa e intermodale, orientata alle esigenze di mobilità delle persone. Questa dev’essere la linea guida principale del nuovo Piano provinciale della mobilità, sottolinea Daniel Alfreider, assessore provinciale alla mobilità. Insieme a stakeholder, parti sociali, associazioni ambientaliste, autorità locali ed esperti, Alfreider ha discusso ieri (24 marzo) a Bolzano la direzione di marcia del Piano provinciale per la mobilità futura.

I punti di forza e di debolezza dei piani esistenti e dei progetti già in corso sono stati esaminati alla luce dei target e degli obiettivi europei, nazionali e locali per la mobilità sostenibile.

Collaborare a un piano altoatesino per una mobilità intelligente, verde e in rete

Il desiderio di mobilità individuale sta aumentando, ci sono progressi tecnici per rendere la mobilità più ecologica – ma le infrastrutture, come le ferrovie, che risalgono al secolo scorso, devono prima essere adattate alla maggiore domanda, ha detto Alfreider. “Il nostro obiettivo è la mobilità intelligente, verde e connessa di domani, e per questo dobbiamo unire le forzeha sottolineato Alfreider. Questo obiettivo sarà implementato attraverso il Piano provinciale della mobilità. “Il Piano di mobilità dell’Alto Adige sarà scritto insieme con i cittadini, gli esperti, i gruppi di interesse e gli amministratori locali ha detto Alfreider.

Primo documento con linee guida come base per la fase di partecipazione

suggerimenti raccolti finora saranno ora raccolti in linee guida in un primo documento strategico e presentati alla Giunta provinciale per l’approvazione in poche settimane. Questo primo passo è necessario per soddisfare i requisiti per l’accesso ai fondi europei FESR, FSE e FSC. Poi inizierà una fase di partecipazione più lunga, in cui il Piano definitivo sarà finalmente elaborato con la partecipazione di tutte le parti interessate e il coinvolgimento di stakeholder, parti sociali, associazioni ambientaliste, esperti e autorità locali. “Il Piano di mobilità dell’Alto Adige ha lo scopo di far progredire la provincia in termini di qualità della vita e di protezione dell’ambientesottolinea Alfreider. Inoltre il nuovo Piano sarà fondamentale per accedere ai finanziamenti dell’UE dal FESR, dal FSE e dai fondi FSC.

Pianificare la mobilità futura in modo globale

Il precedente Piano si concentrava principalmente sul trasporto pubblico locale. Ora l’obiettivo è quello di allineare il piano con gli obiettivi di sostenibilità della Provincia. Inoltre, il piano deve essere ampliato per includere aspetti importanti della mobilità complessiva insieme ai corrispondenti piani particolari e specifici. Per esempio la mobilità ciclistica, il Digital Green Corridor del Brennero, la gestione della mobilità nelle aree sensibili o la gestione dei parcheggi saranno anche temi importanti da affrontare.

Per la prima volta, il nuovo piano affronterà anche il trasporto merci. Le infrastrutture, i servizi e le misure per il trasporto passeggeri e merci saranno definiti per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità fissati a livello europeo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino4 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige3 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Bolzano4 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Economia e Finanza4 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Politica4 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Politica3 settimane fa

Philipp Achammer lascia la guida della Svp dopo dieci anni

Politica3 settimane fa

Arno Kompatscher esclude il doppio ruolo di presidente e segretario della Svp

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

meteo3 settimane fa

In arrivo un lungo weekend di pioggia, ecco dove arriverà la neve

Merano3 settimane fa

La tragedia al San Rossore: il fantino Dominik Pastuszka perde la vita dopo una caduta

Alto Adige1 settimana fa

Albert Stocker, 73 anni, è morto: sospetto attacco di un cane o di un lupo

Archivi

Categorie

più letti