Connect with us

Alto Adige

Maturità 2023: si torna alla normalità

Pubblicato

-

E’ notizia di pochi giorni fa la nota emanata dal ministero dell’istruzione che sarà per i maturandi un ritorno alla normalità.

Scrive infatti il ministro Valditara: “si tornerà alla normalità con due prove scritte (tre nel caso dell’Alto Adige) ed un colloquio interdisciplinare”. I crediti verranno ripartiti nel seguente modo: 40 per il percorso svolto e 60 per la prova d’esame; si torna quindi a dare importanza alla prova secca.

Negli scorsi anni la prova d’esame è stata facilitata per venire in contro alle difficoltà oggettive dei ragazzi che provenivano da due anni di pandemia e dunque di didattica a distanza. Ora con il ritorno della prova d’esame al formato classico aumentano le difficoltà e molti ragazzi che a breve affronteranno la maturità se ne lamentano.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Clicca qui per la tua piscina da sogno



Pubblicità - La Voce di Bolzano

Difatti da un’intervista fatta ad un campione di maturandi, provenienti da più scuole della Provincia, emerge una spaccatura fra chi è d’accordo e chi no rispetto alle decisioni prese dal Ministero, molti studenti credono sia giusto tornare alla normalità, ma altrettanti si sentono comunque penalizzati per i due anni di didattica a distanza che hanno segnato il loro percorso.

La critica degli studenti aumenta poi verso la prova scritta in seconda lingua (tedesco), obbligatoria in Alto Adige; e soprattutto all’unanimità viene criticato il fatto che il sostenere un esame di tedesco senza poi ricevere una certificazione che attesti le proprie conoscenze in lingua sia sbagliato e scorretto nei confronti dello studentato.

Resta il fatto che da quest’anno la prova d’esame tornerà ad avere un’importanza significativa nel voto finale d’uscita dalle scuole superiori e certamente quello che è considerato l’esame per eccellenza, che quasi tutti hanno dovuto affrontare nella vita, tornerà ancor più rispetto agli anni passati ad essere un’esperienza di ansie ma anche di soddisfazioni.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza