Connect with us

Arte

Nuova mostra “Lockout”: l‘arte ed il lockdown

Pubblicato

-

Dieci settimane di lockdown. E l’arte? Dov’era? In che modo si può continuare a farla? Quasi 50 artiste ed artisti rispondono a questa domanda nell’ambito della nuova mostra „Lockout“ del curatore Heinrich Schwazer. Fino all‘8 novembre al Forte di Fortezza.

I cambiamenti, che abbiamo vissuto negli ultimi mesi, sono stati travolgenti. All’improvviso, il nostro precedente stile di vita ha subito diversi cambiamenti. L’isolamento ci ha strappato dalla nostra vita quotidiana e ci ha catapultato in una nuova realtà: distanza, controllo e paura sono state parole chiave onnipresenti, quasi impossibile risultava dare risposte alle domande sul perché, sul come e su una via d’uscita da quella situazione spaventosa.

La solidarietà, la libertà e la speranza, tuttavia, sono state risvegliate dopo lo shock iniziale. Di cosa abbiamo veramente bisogno per vivere? Cosa possiamo imparare da questa situazione? E in quale direzione il nostro mondo può e deve svilupparsi? Sono domande a cui bisogna dare risposta.

Pubblicità
Pubblicità

E l’arte? Dov’era? In che modo si può continuare a farla? Inevitabilmente, la pandemia ha colpito anche il mondo dell’arte. Anch’essa ha vissuto l’irruzione, è diventata invisibile e ha vissuto dietro porte chiuse.

La personalissima prospettiva sul lockdown di quasi 50 artiste ed artisti ed in generale il tema del cambio di prospettiva sono i protagonisti della nuova mostra temporanea “Lockout” al Forte di Fortezza. Non si tratta di una mostra curata in senso stretto, ma piuttosto di una collezione di pensieri personali e sentimenti delle artiste e degli artisti nel periodo della pandemia ed una riflessione sulla crisi e le sue possibili conseguenze.

Non tutte le opere esposte sono state realizzate nella primavera di quest’anno, ma tutte trattano del cambio di prospettiva o di particolarità di questo periodo.

Pubblicità
Pubblicità

La scultura di Lois Anvidalfarei ad esempio parla dell’essere intrappolati in una situazione rigida e stretta, da cui deriva una sensazione d’immobilismo e di crampo; Peter Senoner mostra una piccola figura chiusa in un vetro, la cui testa è anch’essa racchiusa in una palla ambrata; Julia Bornefeld in aprile ha disegnato l’opera “FIGLIO”, un ritratto di suo figlio, costretto a passare il suo compleanno lontano da casa.

Le conseguenze, che l’isolamento ma anche il cambiamento climatico hanno sulla natura, è invece il tema dell’installazione “Primavera Covid” di Kulbaka Sebastian. La mostra è nata da un’indagine del curatore e giornalista culturale, Heinrich Schwazer, apparsa sul quotidiano Die Neue Südtiroler Tageszeitung durante e dopo il lockdown.

Le artiste e gli artisti: Alberti Gino, AliPaloma, Angerer Leonhard, Anvidalfarei Lois, Böge Katrin, Bonell Gotthard, Bornefeld Julia, Bosisio Robert, Christiansen Jette, Dall’O Arnold Mario, Dapunt Erich, De Chirico Jakob, Demetz Aron, Egger Ulrich, Gallmetzer Christine, Gantz Beate, Gasser Werner, Grezzani Elisa, Habicher Eduard, Hofer Jörg, Höllrigl Michael, Inger Erika, Innerhofer Heinz, Kammerer Will-ma, Kulbaka Sebastian, Mahlknecht Brigitte, Mahlknecht Ivo, Mayer Linda Jasmine, Micheli Sissa, Pan Robert, Pichler Franz, Prossliner Anuschka, Prugger Gregor, Prugger Leonora, Prugger Paula Regina, Rainer Josef, Riess Thomas, Runggaldier Hermann Josef, Salcher Thaddäus, Seiwald Luis, Senoner Peter, Skuber Berty, Steger Lois, Tschurtschenthaler Stefan, Varesco Andrea M., Walcher Maria, Welponer Sara, Wohlfahrt Wolfgang, Zingerle Andreas.

Nel corso dell’inaugurazione si è tenuto anche il festival di lettura Fiebermesser in collaborazione con l‘associazione letteraria Literatur Lana. Undici autrici ed autori hanno letto testi scritti durante i mesi dell’isolamento per Literatur Lana e pubblicati dal quotidiano Die Neue Südtiroler Tageszeitung nella rubrica Fiebermesser.

Pubblicità
Pubblicità

Le autrici e gli autori sono: Rut Bernardi, Bertrand Huber, Waltraud Mittich, Lene Morgenstern, Josef Oberhollenzer, Anne Marie Pircher, Matthias Schönweger, Gerd Sulzenbacher, Matthias Vieider, Erika Wimmer e Jörg Zemmler. Presente anche il gruppo musicale viennese Fainschmitz.

NEWSLETTER

Alto Adige2 settimane fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Politica3 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Sport4 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Alto Adige4 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Alto Adige3 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Valle Isarco3 settimane fa

Cade in una piscina d’albergo a Naz Sciaves: bimbo di due anni muore annegato

Bolzano3 settimane fa

Coronavirus: 1.361 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Merano3 settimane fa

Il conducente sbanda e distrugge l’automobile all’uscita di Postal

Alto Adige2 settimane fa

In Alto Adige i no vax non cedono: ancora 30mila over 50 da vaccinare

Val Venosta3 settimane fa

Val Venosta: si schianta con l’auto. Intervengono i vigili del fuoco di Laudes

Alto Adige3 settimane fa

Dati Covid 10 gennaio: 175 positivi da PCR e 960 da test antigenici. 2 decessi

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 190 casi positivi da PCR e 2.849 test antigenici positivi, altri due decessi

Alto Adige2 settimane fa

Incidente in Val Gardena: tre feriti sono stati portati in ospedale

Ambiente Natura4 settimane fa

Tutela del paesaggio, domande di contributo dal 1 marzo al 31 maggio

Unico&Bello

Hotel di lusso nello spazio, dal 2022 la possibilità di soggiornare a 320 km di altezza

Il turismo spaziale è sempre più vicino a diventare realtà, completando la sua offerta con la realizzazione di un hotel di lusso nello spazio. Dopo aver…

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza