Connect with us

Salute

Pelle secca: come riconoscerla e sconfiggerla

Pubblicato

-

Cosa si intende per pelle secca? Viene definita secca quel tipo di pelle in cui scarseggiano i lipidi cutanei e che è anche visivamente disidratata e poco elastica. Quando si ha la pelle secca è necessario mantenerla idratata perché lo strato superficiale dell’epidermide, a causa della quantità ridotta di acqua, si riduce ancora di più portando poi all’aridità.

Come riconoscere la pelle secca?

Quali sono i fattori che comportano la secchezza dell’epidermide? I fattori possono essere molti e svariati, vediamone alcuni; si passa dai più banali come ad esempio una carente assunzione di acqua, fino ad arrivare ai meno noti, ma anch’essi frequenti come poche ore di sonno giornaliere, abuso di bevande alcoliche, utilizzo eccessivo di deumidificatori o riscaldamenti per l’ambiente, e, ovviamente, un’alimentazione scorretta. Contribuiscono alla disidratazione della pelle anche gli sbalzi repentini di temperatura, l’inquinamento delle grandi città ed i raggi UV, motivo per il quale è molto importante esporsi al sole sempre dopo aver applicato una corretta protezione solare. La pelle secca è spesso riconoscibile perché presenta un colorito spento e comporta l’apparire dei segni del tempo prima del dovuto. Quando si soffre di pelle secca è importante mantenerla idratata bevendo molto, almeno 1,5 litri di acqua al giorno, avere un’alimentazione corretta preferendo cibi ad alto contenuto di omega 3 ed omega 6 come salmone, zucca, uova e avocado. Allo stesso tempo, è però importare seguire una beauty routine giornaliera, volta ad idratare e curare la nostra pelle.

Patologie

Oltre a fattori ambientali e di alimentazione esistono alcune malattie che si possono associare a una pelle secca. Tra le principali abbiamo:

La dermatite atopica: è un’infiammazione della pelle che nella sua fase iniziale si manifesta principalmente con secchezza della cute, rossore localizzato e in molti casi anche con prurito intenso. Questa sintomatologia comprende per lo più le zone del viso, delle gambe e del tronco. Con il passare del tempo, la patologia, tende ad accentuarsi fino a portare ad episodi di desquamazione.
L’eritema solare: questa patologia deriva da una prolungata esposizione ai raggi solari che comportano, di conseguenza, un’infiammazione e un afflusso maggiore di sangue nelle zone esposte al sole. I sintomi più comuni, quando si parla di eritema solare, sono proprio la pelle secca e il prurito, ma anche l’arrossamento del viso, le vescicole o la febbre.

La pitiriasi rosea: anche questa è una patologia infiammatoria della pelle e tende a presentarsi soprattutto in soggetti che hanno un’età compresa tra i 10 ed i 35 anni. Questa malattia si presenta con una piccola macchia che nel giro di qualche giorno aumenta, fino a formare delle papule. La sua caratteristica principale è proprio la desquamazione.

Quando si soffre di pelle secca ogni piccolo gesto può essere fondamentale per la salvaguardia della cute, quindi non dimenticare mai di applicare una crema idratante che contenga anche una protezione dai raggi UV, inoltre, prestiamo attenzione agli alimenti e alla quantità d’acqua giornaliera che viene assunta, entrambi elementi fondamentali.

NEWSLETTER

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa
    Tra i bonus introdotti nella legge di bilancio e ancora da attivare, trova spazio il Bonus Idrico, altrimenti noto come Bonus rubinetti o bonus bagno che punterebbe a favorire il risparmio di risorse idriche. Fino... The post Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa appeared first on Benessere Economico.
  • Finanziamenti imprese in difficoltà, dal 20 settembre il via alla presentazione delle domande: come funziona
    Da qualche giorno, il Ministero dello Sviluppo economico, ha pubblicato il decreto contenente le modalità ed i termini per accedere al Fondo da 400 milioni destinato alle grandi imprese in momentanea difficoltà. Fondo imprese in... The post Finanziamenti imprese in difficoltà, dal 20 settembre il via alla presentazione delle domande: come funziona appeared first on […]
  • Smart working, i bonus fino a 1000 euro per lavorare da casa
    Con l’arrivo del covid lo smart working dopo con prepotenza nella vita di molti lavoratori ed aziende è diventato tanto importante da realizzare un bonus di 1.00 euro per chi lavora da casa. Proroga bonus... The post Smart working, i bonus fino a 1000 euro per lavorare da casa appeared first on Benessere Economico.
  • Data driven company, cos’è e i benefici di una gestione aziendale basata solo sui dati
    Da un’azienda digitale, a una tradizionale fino ad un’attività manifatturiera: ormai ogni tipologia di business affonda le proprie radici su dati che mettono in relazione diversi processi aziendali. Il valore dei dati all’interno di un... The post Data driven company, cos’è e i benefici di una gestione aziendale basata solo sui dati appeared first on […]

Categorie

di tendenza