Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Presidente Kompatscher assegna le deleghe della giunta regionale

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Il presidente della Regione, Arno Kompatscher, ha sottoscritto il decreto che stabilisce la distribuzione delle deleghe tra i membri della giunta regionale, attribuendosi un insieme significativo di responsabilità.

Secondo quanto comunicato ufficialmente, Kompatscher ha deciso di mantenere per sé i compiti principali che includono la legislazione, i rapporti con le istituzioni statali, regionali e interregionali, gli affari istituzionali, la trasparenza, la semplificazione amministrativa, la gestione delle partecipazioni statali, le attività amministrative e organizzative di supporto agli uffici della magistratura e le questioni relative ai Giudici di Pace.

Le sue prerogative includeranno anche la supervisione del bollettino ufficiale, la regolamentazione del servizio antincendi, la gestione degli enti di credito, la tenuta dei libri fondiari, la cooperazione e la regolamentazione delle Camere di commercio.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La vicepresidente Giulia Zanotelli è stata incaricata di gestire il bilancio, l’organizzazione degli uffici regionali e del personale, la cura del patrimonio, la digitalizzazione e le politiche di cooperazione tra le province autonome. Il vicepresidente e assessore Franz Thomas Locher ha ricevuto invece le responsabilità riguardanti gli enti locali e le circoscrizioni, l’organizzazione del personale comunale, le iniziative popolari e i referendum legati alle leggi regionali, le elezioni comunali, la gestione degli enti pararegionali e i contributi per le opere pubbliche, oltre alle questioni legate all’espropriazione e ad altre materie di competenza provinciale.

L’assessore Angelo Gennaccaro si occuperà delle politiche per la promozione dell’integrazione europea, la valorizzazione delle minoranze etniche e il sostegno alle comunità di paesi non appartenenti all’Unione Europea. L’assessore Carlo Daldoss avrà invece il compito di gestire le iniziative a beneficio delle famiglie, il sostegno alla previdenza complementare, l’ordinamento delle aziende pubbliche di servizi alla persona e degli enti previdenziali sanitari. Infine, è stata affidata all’assessore Luca Guglielmi la delega per la tutela e la promozione delle minoranze linguistiche cimbra, mòchena e ladina.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige3 ore fa

Al Brennero, Marco Galateo lancia un appello per la difesa della sovranità alimentare

Alto Adige7 ore fa

Carabinieri intervengono su un treno regionale Bolzano-Merano per un passeggero senza biglietto

Alto Adige7 ore fa

Carabinieri di Vipiteno sventano un tentativo di suicidio

Alto Adige11 ore fa

Contro il “fake Italy” alimentare: secondo giorno di presidio al Brennero

Alto Adige12 ore fa

Carabinieri sciatori migliorano la sicurezza sulle piste del Passo Oclini

Bolzano12 ore fa

Polizia arresta ladro di biciclette che minaccia persona disabile e danneggia auto: espulso

Consigliati12 ore fa

Un evento da non perdere per celebrare il legame tra il Trentino Alto Adige e la meravigliosa isola di Lussino

Merano24 ore fa

Turista perde la vita dopo una caduta nel sentiero delle rocce di Velloi

Val Pusteria1 giorno fa

Carabinieri di Brunico in azione contro droga e guida in stato di ebbrezza

Trentino1 giorno fa

Arrestato finto carabiniere dopo truffa da 30.000 euro a donna anziana

Alto Adige1 giorno fa

L’orso M75 si è svegliato sulle Alpi Sarentine, sue tracce nel comune di Barbiano

Trentino1 giorno fa

Sciopero nel settore privato in Trentino, quattro ore di mobilitazione l’11 aprile

Alto Adige1 giorno fa

Coldiretti rilancia la battaglia per la trasparenza dell’origine dei prodotti alimentari

Bolzano1 giorno fa

Cittadino ghanese ferma il rapinatore di una donna anziana e lo consegna alla polizia

Alto Adige1 giorno fa

La stagione dei Carabinieri sciatori di Bolzano si chiude con un bilancio di 700 interventi

Archivi

Categorie

più letti