Connect with us

Abitare

Trasloco in vista? Il pluriball è un ottimo alleato per proteggere i tuoi oggetti

Pubblicato

-


Il pluriball è un materiale estremamente versatile e multifunzionale che, in virtù delle sue specifiche caratteristiche, trova diversi campi d’utilizzo, compreso il trasloco.

La paura principale durante il trasloco è rompere irrimediabilmente oggetti fragili. Questo imballo garantisce una protezione totale contro urti e cadute, inoltre ha eccellenti capacità isolanti che tutelano gli articoli dall’umidità, dalla pioggia e da altri agenti esterni.

In commercio esistono diverse dimensioni, forme e grammature, che si adattano perfettamente ad ogni esigenza.

Prima di scegliere il modello più indicato, è opportuno valutare qual è la sua destinazione d’uso. Alcuni infatti sono ideali per riempire le scatole, altri invece per proteggere gli oggetti da urti e graffi.

Per avere una panoramica completa sulle tipologie di pluriball presenti in commercio, è consigliabile consultare il sito di RAJA, azienda leader nel settore dell’imballaggio e del packaging.

Il brand propone imballi di diversi formati, come sacchetti e rotoli, con caratteristiche differenti che si adattano a seconda delle destinazioni d’uso.

I pluriball a bolle grandi, ad esempio, assorbono meglio gli urti, quindi garantiscono una protezione ancora maggiore. Il loro utilizzo è consigliato per trasportare oggetti fragili o di un certo valore.

Durante il trasporto bisogna mettere in conto che gli oggetti, se c’è spazio eccessivo nella scatola, possono muoversi e quindi danneggiarsi o rompersi. Questo imballo garantisce agli articoli una maggiore stabilità, assorbendo efficacemente eventuali scossoni o urti.

I millebolle standard si caratterizzano per la loro leggerezza e morbidezza, risultano facili da usare e hanno eccellenti capacità impermeabili. Sono quindi indicati per proteggere articoli particolarmente sensibili all’acqua o all’umidità.

Possono essere usati per tutelare componenti elettronici, per i quali è molto indicato anche il pluriball antistatico, soprattutto per dispositivi di piccole dimensioni.

Una delle versioni più efficienti è il pluriball di media resistenza, in cui le bolle d’aria, essendo comprese tra due strati di polietilene, offrono prestazioni migliori in termini di impermeabilità e robustezza. Questa soluzione è molto gettonata per trasportare oggetti con angoli vivi o particolarmente fragili.

Altra soluzione molto interessante è il pluriball accoppiato. In tal caso, come si può intuire dal nome, viene utilizzato in coppia con altri materiali, migliorando le prestazioni e adattandosi a situazioni specifiche.

Lastre di vetro, mattonelle o quadri di valore richiedono un’attenzione particolare, ed in queste occasioni è consigliabile usare il pluriball accoppiato, che garantisce un’extra-protezione contro urti e graffi.

Quando si vuole utilizzare l’imballo come semplice riempimento, è possibile optare anche per soluzioni più economiche, ma non per questo meno performanti.

L’offerta sul mercato è molto ampia, quindi è sufficiente scegliere il modello più idoneo alle proprie esigenze ed al livello di protezione richiesto, per ogni singolo oggetto durante il trasloco.

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza