Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Tuffarsi nel mondo delle api: inaugurato il nuovo apiario didattico di Cornedo all’Isarco

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

La vita delle api è il tema al quale si dedica l’apiario didattico di Cornedo all’Isarco. La struttura che si trova tra Collepietra e San Valentino in Campo oggi è stata inaugurata dall’associazione apicoltori Cornedo all’Isarco.

Le cause e la lotta contro la moria delle api è un tema attuale, anche in Alto Adige.

Il nuovo apiario didattico di Cornedo all’Isarco perciò è pensato ad informare bimbi ed adulti sull’importanza delle api per la biodiversità e per l’agricoltura, a sensibilizzare per la protezione degli insetti ed il loro habitat e per illustrare il lavoro prezioso degli apicoltori.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Nell’apiario didattico e nel bosco delle api i nostri visitatori impareranno il perché l’uomo ha bisogno delle api e come vivono questi animali” – ha spiegato il presidente degli apicoltori di Cornedo all’Isarco Siegfried Lantschner in occasione dell’inaugurazione – qui potranno tuffarsi nel mondo delle api”.

Luogo d’incontro per grandi e piccoli amici delle api

Dopo una Santa Messa con Josef Hollweck, l’iniziatore Albin Kofler nelle sue parole di saluto ha illustrato la storia del progetto.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita“, così il vicesindaco del Comune di Cornedo all’Isarco e presidente del Comunità Comprensoriale Salto-Sciliar ha citato il fisico tedesco Albert Einstein.

Il nostro progetto include un apiario didattico, un sentiero circolare e un quaderno didattico per bambini – Kofler ha dato una visione d’insieme. In futuro si vogliono includere anche altri temi come le erbe e le spezie – . Mi auguro che l’apiario didattico diventi un luogo d’incontro per grandi e piccoli amici delle api“, così Kofler.

Senza api l’uomo sparisce

Senza api nessuna impollinazione, nessuna pianta, nessun animale e nessun uomo“, il docente in pedagogia forestale Georg Kirchmaier ha completato la citazione di Albert Einstein. Kirchmaier nelle suo parole di salute ha sottolineato, che è possibile di mantenere il ciclo della natura.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’Alto Adige è una terra promessa per le api“, così Kirchmaier.

L’ape Sabine e il suo mondo

La giornalista Maria Pichler ha presentato il quaderno didattico “L’ape Sabine e il suo mondo” per asili e scuole. Nel libretto – edito dalla Comunità Comprensoriale Salto-Sciliar – si trovano delle pagine descrittive, delle descrizioni dettagliate, degli angoli dell’esperto e tanti enigmi.

La sindaca Martina Lantschner si è augurata che l’apiario didattico di Cornedo all’Isarco possa dare un contributo a diffonere le conoscenze sulle api, sulla natura e sulla salute. L’assessore provinciale Arnold Schuler ha parlato “dell’insetto più noto e più popolare. Grazie al lavoro prezioso dei nostri apicoltori l’ape mellifera non è minacciata“,  così Schuler.

Il presidente degli apicoltori altoatesini Engelbert Pohl ha regalato agli apicoltori di Cornedo all’Isarco una regina delle api per il loro apiario didattico.

In seguito all’inaugurazione ufficiale i partecipanti hanno visitato il nuovo apiario didattico con i suoi cinque alveari.

Il docente in pedagogia forestale Georg Kirchmaier ha guidato nel bosco delle api e gli apicoltori hanno organizzato una festa delle api.

In futuro saranno organizzate delle visite guidate nei mesi estivi una volta alla settimana. Le visite partono dal parcheggio Eggermoos alle ore 10 e durano circa due ore e mezza. Prenotazioni presso l’Ufficio del Turismo di Collepietra al numero 0471 619560. Su richiesta è possibile organizzare visite individuali, previo appuntamento.

NEWSLETTER

Vita & Famiglia4 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano4 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Italia ed estero4 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Alto Adige4 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano4 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Laives4 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Bolzano1 settimana fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Bolzano4 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Minacce di morte in una lettera anche ad Alessandro Urzì e Alessia Ambrosi

Bolzano4 settimane fa

Buoni pasto COVID-19 indebitamente percepiti: i Carabinieri sanzionano più di 300 persone

Alto Adige4 settimane fa

Comunità energetiche, forma innovativa di cooperazione

Alto Adige4 settimane fa

Violento nubifragio sull’Altipiano dello Sciliar, numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco – IL VIDEO

Scienza e Cultura4 settimane fa

Nuove condizioni climatiche, una sfida per l’agricoltura montana: Centro Laimburg testa le varietà di silomais

Arte e Cultura4 settimane fa

Entra nel vivo la seconda settimana del Festival Identity in motion a Laives

Archivi

Categorie

di tendenza