Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Bolzano, violenti fuori controllo. Fsp Polizia: “Senza strumenti. Dobbiamo fermarli a mani nude”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Il grave fatto di cronaca avvenuto ieri (27 gennaio) a Bolzano riporta alla ribalta la pressante questione della carenza di dotazioni alle Forze dell’ordine. O per meglio dire mantiene la questione in primo piano, perché episodi del genere sono letteralmente all’ordine del giorno.

Sulla questione interviene oggi Valter Mazzetti, Segretario generale Fsp Polizia di Stato.

Eppure gli operatori in divisa sono ancora senza strumenti idonei per intervenire in maniera efficace, rapida e sicura, potendo ancora contare solo sulle proprie mani o sulla pistola d’ordinanza che, in Italia, rimane sempre nella fondina. Ore per risolvere una situazione che avrebbe potuto concludersi in pochi minuti.

Ci chiediamo cosa debba ancora accadere perché si ponga rimedio a questa situazione assurda. Possibile che ancora dobbiamo discutere di cose che sono il minimo indispensabile per consentirci di lavorare al meglio?

Passano gli anni, si susseguono sperimentazioni infinite, ma ancora i poliziotti rischiano la vita senza poter neutralizzare un soggetto fuori controllo con la facilità che certi strumenti consentirebbero.

Strumenti banali, come spray antiaggressione o taser che, con spese irrisorie nel bilancio complessivo di un apparato sicurezza degno di un paese all’avanguardia come l’Italia, consentirebbero di limitare danni incalcolabili, come certamente sono quelli alla salute degli operatori in divisa“.

La Federazione sindacale di Polizia parla dunque pubblicamente per commentare il grave episodio che a Bolzano ha visto un un 35enne originario del Togo prendere a calci e pugni un operatore della Croce rossa, poi uscire dal locale centro di accoglienza, nudo, e colpire con un bastone di legno e uno di ferro vetrate e veicoli lungo le strade, prima di aggredire anche poliziotti e carabinieri intervenuti per fermarlo, i quali poi hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari.

Non è più comprensibile né giustificabile che ancora notizie del genere riempiano i titoli, e tuttavia che non si intervenga per fornire alle Forze dell’ordine ciò che è indispensabile, ignorando o fingendo di ignorare cosa voglia dire arginare la violenza cieca con cui ci confrontiamo ogni giorno.

Un soggetto alterato o comunque fuori controllo per i più disparati motivi rappresenta un pericolo inimmaginabile, e troppo spesso non ha alcuna lucidità per poter essere ricondotto alla calma. Noi continuiamo a fronteggiare questi pericoli a mani nude, ma non siamo buttafuori da strada, siamo professionisti della sicurezza e oltre a questo titolo dovremmo avere anche i relativi mezzi“, conclude Mazzetti.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige19 minuti fa

Giorgia Meloni in visita in Trentino Alto Adige per firmare un accordo di sviluppo

Bolzano4 ore fa

Arrestato in Germania il sospetto autore del tentativo di omicidio di Waltraud Kranebitter Auer

Bolzano4 ore fa

Avevano rubato auto e monopattino. Ricettazione e guida senza patente, 4 indagati

Bolzano5 ore fa

Picchia la compagna e si scaglia contro i poliziotti: espulso uno straniero 25enne

Bolzano7 ore fa

Incendio in appartamento a Bolzano: salvati due gatti

Trentino16 ore fa

Orsi: approvato il DDL, potranno essere abbattuti fino a otto esemplari l’anno

Alto Adige20 ore fa

Giovane sciatore 16enne perde la vita in una valanga a Plan in val Passiria

Trentino1 giorno fa

Scontri alla protesta Stop Casteller: tensioni in Consiglio provinciale

Bolzano1 giorno fa

Due arresti per rapina e aggressione: stranieri in possesso di droga saranno espulsi

Bolzano1 giorno fa

Bolzano: sette espulsioni di stranieri e altre operazioni di contrasto alla criminalità

Politica1 giorno fa

Arno Kompatscher pronto a guidare la Südtiroler Volkspartei in un momento critico

Alto Adige1 giorno fa

Nuova perizia del sonno richiesta per il pizzaiolo accusato di omicidio

Bolzano1 giorno fa

Furti seriali nei garage di via Alessandria, svaligiate le cantine delle palazzine Ipes

Val Pusteria1 giorno fa

Ambientalisti si oppongono al progetto della nuova rotatoria a Valdaora-Anterselva

Trentino1 giorno fa

Dibattito acceso a Trento sul destino degli orsi: la proposta di legge che fa discutere

Archivi

Categorie

più letti