Connect with us

Bolzano

Caramaschi su Decreto sicurezza: “Studieremo la situazione per Bolzano”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Parlando del recente Decreto Sicurezza, approvato in via definitiva una settimana fa, il Sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi ha espresso una certa preoccupazione.

Non appena sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo studieremo e lo analizzeremo con grande attenzione. Poi chiederò un incontro al Questore e al Prefetto per vedere come applicarlo e definire le modalità operative. Cosa dovrà fare la Città con la Polizia Municipale e cosa le forze dell’ordine“.

Tra le misure che interessano direttamente l’amministrazione del capoluogo e in generale di tutte le città italiane, c’è la sperimentazione dei Taser (la pistola a impulsi elettrici) per i vigili urbani, il Daspo urbano esteso per le manifestazioni sportive agli indiziati di terrorismo, (applicabile anche nei presidi sanitari e in aree destinate a mercati, fiere e spettacoli pubblici), la stretta sugli sgomberi che prevede sanzioni più severe per chi promuove od organizza l’occupazione di immobili (da 2 a 4 anni) e estensione dell’uso di intercettazioni nelle indagini nei loro confronti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ci sono poi le misure che riguardano l’accattonaggio molesto e i parcheggiatori abusivi: si introduce infatti il reato di “esercizio molesto dell’accattonaggio” (fino a 6 mesi che aumenta a 3 anni nel caso si impieghino minori) e sanzioni più aspre per i parcheggiatori abusivi: in caso di utilizzo di minori o di recidiva scatta l’arresto e si rischia un anno di carcere.

Inoltre, i sindaci potranno decidere sugli orari di vendita dei negozi etnici: i primi cittadini potranno disporre, fino a 30 giorni, delle limitazioni agli orari di vendita degli esercizi commerciali interessati da «fenomeni di aggregazione notturna» anche in zone non centrali.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Bolzano4 settimane fa

Tentano la rapina e scatta una rissa. Espulsi tre cittadini marocchini

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Laives2 settimane fa

Impianto sportivo Galizia a Laives, con la Provincia aperto il discorso per la riqualificazione totale

Archivi

Categorie

più letti