Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Innovation Olympics e A22: la sfida degli studenti per soluzioni innovative in Autobrennero

Pubblicato

-

È partita ad ottobre la collaborazione tra Autostrada del Brennero S.p.A. e Innovation Olympics, un programma sviluppato da IXL Center di Boston (USA) e sposato dall’Università di Trento.

Cinque i team interdisciplinari di studenti che si sono sfidati in un processo di “creative problem solving” che Forbes Magazine ha definito tra i 20 migliori al mondo.

Volutamente ambizioso e di ampio respiro l’obiettivo proposto da A22: trasformare un “non luogo” come un tracciato autostradale in un “super luogo” degno di nota, connotandolo e gettando le basi affinché l’infrastruttura assuma caratteristica di città lineare.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Lo scopo del progetto è condurre gli studenti a risolvere un problema aziendale grazie a una soluzione innovativa – ha spiegato il prof. Roberto Napoli, assistente del Rettore e mentor dell’iniziativa – . Noi garantiamo il monitoraggio, mentre l’impresa si mette a disposizione per fornire feedback rispetto alle proposte elaborate”.

Per tre mesi, venticinque studenti provenienti da disparati corsi di laurea hanno quindi dedicato parte del proprio tempo a scoprire il mondo autostradale, a capirne le esigenze, fino ad arrivare, nella giornata di ieri, a presentare il proprio lavoro al Direttore Tecnico Generale di A22, Carlo Costa

Tantissime le idee avanzate in prima battuta dai cinque team di futuri ingegneri, sociologi, economisti, informatici, chimici, ma le regole del gioco hanno imposto che dal ventaglio di proposte inizialmente presentato da ciascun gruppo, Autobrennero scegliesse una sola idea, poi approdata alla finale nella serata del 20 dicembre.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Le idee sono molto interessanti e testimoniano un lavoro attento e puntuale che i ragazzi hanno portato avanti in questi mesi di preparazione. La mia valutazione ha tenuto conto di tanti aspetti, dalla fattibilità all’originalità del progetto, fino alla capacità stessa dei ragazzi di convincere chi li stava ascoltando”, ha detto Costa.

Con l’ideazione di una mascotte inoltre i ragazzi hanno proposto di dare un volto e un corpo a Autostrada del Brennero e di incentivare gli utenti a scoprire le informazioni che si vogliono veicolare attraverso l’uso di nuove tecnologie.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza