Connect with us

Società

Natale: banchetti senza avanzi

Pubblicato

-

Durante le festività natalizie si desidera viziare i propri cari con tante cose buone da mangiare. Spesso si comprano e si servono quantità di cibo maggiori di quelle che effettivamente vengono consumate – e alimenti in eccedenza o avariati finiscono copiosi nella spazzatura.

Con i consigli del Centro Tutela Consumatori Utenti si può evitare che ciò accada.

Quante persone sono invitate? Quali pietanze intendiamo preparare? Che ingredienti ci servono e in quale quantità? Cosa abbiamo già a casa e cosa dobbiamo ancora comprare? Con una pianificazione attenta è possibile fare una spesa commisurata al fabbisogno.

Pubblicità
Pubblicità

Basta un rapido sguardo al frigorifero e alla dispensa per capire cosa abbiamo già e cosa occorre comprare, e per valutare cosa andrebbe consumato per primo”, spiega Silke Raffeiner, nutrizionista presso il Centro Tutela Consumatori Utenti. 

È molto utile stilare una lista della spesa dettagliata, specialmente se si intende fare una spesa abbondante. Per evitare di cedere all’impulso di comprare, bisognerebbe attenersi rigorosamente alla lista e ignorare, il più possibile, offerte di qualsiasi genere. 

Prodotti da banco frigo, alimenti surgelati e cibi facilmente deperibili vanno riposti nel congelatore o nel frigorifero subito dopo la spesa, in modo che la catena del freddo non venga interrotta troppo a lungo.

Pubblicità
Pubblicità

“Qualora sia stato acquistato troppo, è meglio congelare subito i cibi in eccesso – suggerisce la nutrizionista – . Nel freezer, infatti, quasi tutti gli alimenti si possono conservare per alcuni mesi”. 

Sistemando le cose in frigorifero, è utile seguire il principio “first in, first out”: gli alimenti deperibili che erano già in frigo vanno messi davanti, mentre ciò che è stato appena acquistato va sistemato dietro. In questo modo vengono consumati prima i prodotti con termine di conservazione più breve e poi quelli con un termine più lungo. 

Infine, al momento del banchetto, è meglio servire porzioni piccole ed eventualmente aggiungere su richiesta, evitando così di buttare ciò che potrebbe restare sul piatto. Gli avanzi rimasti nella pentola possono essere riscaldati in un secondo momento o combinati con altri ingredienti. 

Qualora siate a corto di idee fantasiose su come sfruttare gli avanzi, in internet trovate molte ricette per il riutilizzo creativo dei resti di cibo, tra cui alcune ideate da grandi chef. 

Pubblicità
Pubblicità

Avanzi di patate cucinate possono essere usati, ad esempio, nella preparazione di sformati di patate, nei quali si possono aggiungere anche resti di formaggio, verdure cotte, besciamella o ragù”, suggerisce il Centro Tutela Consumatori Utenti.

Mele non più tanto fresche o belle si prestano perfettamente alla preparazione di mele al forno o mele cotte. Il pane raffermo può essere impiegato – oltre che per i canederli – per fare dolci come lo Scheiterhaufen o il Brotschmarren. 

Al ristorante sarà magari possibile ordinare una porzione piccola anziché una normale. Altrimenti ci si può far mettere via ciò che è avanzato e portarselo a casa: sono sempre di più i ristoranti che offrono ai propri clienti questa possibilità.

L’iniziativa “Diario dei rifiuti alimentari” del CTCU è stata prolungata fino al 6 gennaio 2020: tutte le famiglie dell’Alto Adige sono invitate a tenere un diario per una settimana sugli alimenti buttati, annotando quali e quanti cibi finiscono nella spazzatura e per quale motivo.  

https://www.consumer.bz.it/it/diario-dei-rifiuti-alimentari

NEWSLETTER

Val Pusteria4 settimane fa

Molini di Tures: incidente sul lavoro in un impianto di teleriscaldamento. Due feriti

Politica4 settimane fa

Formazione professionale, via libera al piano per il 2022

Bolzano4 settimane fa

Due nuovi casi di Omicron rilevati in Alto Adige

Politica4 settimane fa

Cure Monoclonali, solo tre terapie in Alto Adige. Urzí: “Sottovalutate le opportunità”

Bolzano4 settimane fa

Pensionato le da un passaggio e lei lo rapina: 29enne bolzanina denunciata a Bolzano

Ambiente Natura4 settimane fa

Escursioni invernali nel rispetto della fauna selvatica

Sport4 settimane fa

Anche l’HC Pustertal con l’Azienda sanitaria: la squadra sottoposta alla terza dose

Alto Adige4 settimane fa

Reddito di cittadinanza, scoperti 21 truffatori dalla Guardia di Finanza

Sport4 settimane fa

FC Südtirol: dopo il focolaio Covid tre giocatori negativi e un nuovo positivo

Alto Adige4 settimane fa

Dati Covid 21 dicembre: 96 casi positivi da PCR e 259 test antigenici positivi. 3 decessi

Bolzano4 settimane fa

La frittura va in fiamme: vigili del fuoco intervengono in via Bari

Sport3 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Sport4 settimane fa

Il 21 dicembre il derby torna al Palaonda: Bolzano affronta Val Pusteria

Alto Adige3 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Economia e Finanza4 settimane fa

Tatuaggi e trucco permanente, rivoluzione da gennaio. Bonaldi: “No agli abusivi anche in Alto Adige”

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Le 5 località trentine più belle da visitare in inverno

L’inverno è arrivato e, nonostante tutte le restrizioni ancora attive causa Covid-19 e le sue varianti, è comunque possibile viaggiare (almeno per il momento) tra le…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza