Connect with us

Bolzano

Premiati i Nonni Vigili in servizio da10 e 20 anni, l’incontro nel piazzale delle feste sui prati del Talvera

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Il piazzale delle feste sui prati del Talvera ha ospitato ieri pomeriggio il tradizionale incontro di fine anno con i Nonni Vigili promosso dal Comune di Bolzano in particolare dall’Assessorato alla Mobilità e quello alla Scuola.

Un’occasione per ringraziare i Nonni Vigili del servizio prestato e consegnare alcune targhe di riconoscimento a chi quest’anno ha raggiunto i 10 o 20 anni di servizio. Il Sindaco Renzo Caramaschi e gli Assessori Stefano Fattor (Mobilità) e Johanna Ramoser (Scuola) hanno consegnato i premi a Carlo Benetti e Gianpaolo Federicis (20 anni di servizio) e a Walter Anderlan, Ernesto Biasin, Oscar Guido Bincoletto, Friedrich Gasser, Giuseppe Sarrecchia e  Giuseppe Suriani (10 anni di servizio).

Da oltre 25 anni i Nonni Vigili garantiscono ai bambini di Bolzano, massima sicurezza nel percorso casa-scuola.  Contando sulla loro presenza presso gli attraversamenti pedonali e in specifici percorsi di accompagnamento, anche i più piccoli possono recarsi quotidianamente a scuola in sicurezza sia a piedi che in bicicletta, con effetti positivi sulla riduzione del traffico motorizzato e la qualità dei percorsi casa-scuola.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

In particolare questo servizio consente ai bambini di raggiungere la scuola a piedi o in bici da soli o in gruppi accompagnati, favorendone lo sviluppo dell’autonomia, delle capacità di orientamento e della socialità. II servizio di vigilanza prevede interventi al momento dell’entrata e dell’uscita da scuola.

Per molti pensionati l’opportunità di impegnarsi in un’attività socialmente utile a contatto con i giovanissimi, con risvolti positivi per entrambi. Col tempo infatti il Nonno Vigile diventa una figura di riferimento importante per i bambini, acquisendo anche un ruolo educativo nell’ambito della sicurezza stradale e dei rapporti sociali.

Il servizio Nonni Vigili  avviato a cavallo fra il ’94 e il ’95 è entrato a pieno regime a partire dal 1995, ed è poi stato sempre sostenuto negli anni in modo continuativo dall’amministrazione comunale. Dal 1996 è normato da uno specifico Regolamento comunale che definisce le caratteristiche del servizio, i criteri per la selezione dei Nonni Vigili e le modalità di svolgimento del loro incarico.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Con l’aggiornamento del Regolamento del 2019 è stata innalzata ad 80 anni l’età massima per lo svolgimento dell’attività di Nonno Vigile.  L’ Assessorato alla Mobilità del Comune finanzia e coordina il servizio, provvedendo all’assunzione dei Nonni Vigili e in collaborazione con la Polizia Municipale al coordinamento dei percorsi di accompagnamento e delle postazioni presso gli attraversamenti pedonali. La collaborazione con l’Ufficio Scuola ed i singoli istituti scolastici è molto importante ai fini organizzativi per quanto riguarda gli orari scolastici e il contatto con le famiglie.

I presupposti per il conferimento dell’incarico di sorveglianza e accompagnamento nei pressi delle scuole sono: età massima 80 anni; essere pensionati;  avere l’idoneità psico-fisica. Il servizio inizialmente prevedeva l’impiego di circa 60 nonni vigili (52 in servizio attivo e 8 sostituti) che presidiavano gli attraversamenti pedonali e gli incroci in prossimità dell’ingresso delle scuole.

Con l’espansione della città nei nuovi quartieri Firmian, Casanova, Druso Est, c’è stata l’esigenza di aumentare progressivamente il numero delle postazioni e dei nonni vigili. Dal 2002 c’è stato poi un aumento costante di richiesta di nuovi servizi. Nel 2004 sono iniziati i primi percorsi di accompagnamento con pedibus dai propri quartieri a scuola.

Il coordinamento dei Nonni Vigili è attualmente affidato alla Cooperativa Nonni Vigili. Attualmente sono in servizio 135 Nonni Vigili, dei quali 20 donne. I Nonni Vigili sono presenti presso 110 attraversamenti pedonali ed incroci nei pressi di tutte le 20 scuole elementari, a servizio di 4.784 alunni della scuola primaria. Sono attualmente attivi 11 servizi di accompagnamento PEDIBUS. Due sono invece i servizi di accompagnamento con autobus; partenza da capolinea Casanova e arrivo alla scuola Don Bosco e alla scuola Pestalozzi.

La  spesa annua per finanziare il servizio Nonni Vigili ammonta ad € 470.000 circa. La Giunta Municipale ha approvato un aumento del compenso da Euro 9,16 ad Euro 10,00 che verrà applicato a partire dal prossimo anno scolastico 2022/2023.

NEWSLETTER

Sport8 ore fa

Terza stagione in biancorosso per Daniel Mantenuto

Bolzano8 ore fa

Devasta una sala da gioco, distrugge l’arredo urbano e ferisce un poliziotto. Notte movimentata a Bolzano

Alto Adige21 ore fa

Concluso il corso d’aggiornamento tecnico-professionale per il personale delle squadre di Soccorso Alpino e del RIM di Laives

Trentino21 ore fa

Oswald Mederle è il nuovo Presidente del Museo della Guerra di Rovereto

Eventi1 giorno fa

Il 25 maggio ricorre la Giornata Internazionale per i Minori Scomparsi. La polizia partecipa alle iniziative dedicate

Sport1 giorno fa

Il Campionato italiano arrampicata giovanili a Bressanone e Brunico

Bolzano1 giorno fa

Poliziotto e guardia giurata aggrediti e feriti. Arrestato operaio bresciano con l’ausilio dello spray urticante

Alto Adige1 giorno fa

Operazione interforze straordinaria di contrasto all’immigrazione clandestina nelle zone di confine

Merano2 giorni fa

Terzo Green Team Meeting nel percorso dell’Azienda di Soggiorno di Merano per conseguire il “Marchio di sostenibilità Alto Adige”

Alto Adige2 giorni fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige2 giorni fa

Bacini di accumulo: prima discuterne, poi pianificare

Trentino2 giorni fa

Sabato 25 al Palanaunia di Fondo serata sulla donazione organi e concerto bandistico

Trentino2 giorni fa

Maurizio Landini nel pomeriggio a Trento per promuovere il referendum sul lavoro

Trentino2 giorni fa

Ragazza trentina trovata morta a Roma

Bolzano2 giorni fa

Ancora aggressioni e minacce in pronto soccorso. Denunciati due stranieri ed evitato il peggio

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport3 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi3 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi3 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Trentino3 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Consigliati4 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Bolzano4 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Alto Adige2 giorni fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Arte e Cultura6 giorni fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Alto Adige3 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Alto Adige6 giorni fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Trentino2 settimane fa

Incidente mortale a passo Vezzena: motociclista 70enne perde la vita

Archivi

Categorie

più letti