Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Ricezione dei cellulari in galleria, via ai lavori

Pubblicato

-

Il Servizio strade ha avviato i lavori sull’infrastruttura che serve a migliorare la ricezione dei telefoni cellulari all’interno dei 14 principali tunnel dell’Alto Adige.

Gli operatori telefonici potranno gestire queste infrastrutture in concessione per un numero preciso di anni, oltre che svolgere la manutenzione delle stesse.

La decisione è arrivata alla fine di agosto dalla Giunta provinciale, che ha approvato la delibera presentata dall’assessore provinciale Florian Mussner, e l’intervento è stato assegnato tramite gara pubblica all’azienda Obrist di Velturno. L’impresa realizzerà le nuove infrastrutture per 1,85 milioni di euro nell’arco dei prossimi 7 mesi. “Buone connessioni telefoniche sono importantissime al giorno d’oggi, specialmente durante le emergenze. In caso di incidente, incendio o emergenza in galleria, anche un secondo in più o in meno può fare la differenza, e per questo è importante che i soccorsi possano essere avvisati nel più breve tempo possibile” sottolinea Mussner.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

I tunnel che verranno dotati dello standard più efficiente in questo settore – la rete GSM, che sta per Global System for Mobile Communications – sono quelli di Ora-Castelfeder (1 chilometro), Ora-San Daniele (1,06 chilometri), il tunnel della circonvallazione di Laives (2,98 chilometri), la galleria e il tunnel a sud di Campodazzo (370 metri), il tunnel a nord di Campodazzo (530 metri), quello di Mezzaselva (620 metri), quello di Vipiteno Novale (250 metri), di Colle Isarco (300 metri), di Fiè (700 metri), entrambe le canne del tunnel di Castel Firmiano sulla MeBo (1,83 chilometri), il tunnel della circonvallazione Nord-Ovest di Merano (940 metri), il tunnel di Cornedo in val d’Ega (1,14 chilometri) e infine quello di Campegno in val d’Ega (1,6 chilometri). La delibera della Giunta provinciale prevede altri due lotti d’intervento, per dotare ulteriori tunnel della medesima infrastruttura.

Nella scelta dei tunnel da attrezzare con questa infrastruttura si è privilegiata la posizione strategica (come nel caso dei tunnel che si trovano lungo l’asse del Brennero), ma anche la maggiore frequentazione giornaliera e la lunghezza del tunnel stesso, come spiega Philipp Sicher, direttore del Servizio strade della Provincia.

La ricezione dei telefoni all’interno dei tunnel dipende anche dalla situazione della ricezione esterna alle infrastrutture, oltre che dal telefono utilizzato.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza