Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Rintracciati due irregolari a pochi chilometri dal confine con l’Austria: uno di loro era un carcerato

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Nel tardo pomeriggio di lunedì 27 settembre, nel quadro dei quotidiani controlli svolti su tutte le vie di accesso e di uscita dal Territorio Nazionale, il personale del Commissariato del Brennero hanno rintracciato lungo la ciclabile , a circa 2 km dal confine, due cittadini stranieri a piedi entrambi privi di documenti  e provenienti dall’Austria.

Gli stessi sono stati accompagnati in Ufficio per ulteriori verifiche, all’esito delle quali emergeva che uno di essi, di 35 anni, cittadino algerino, aveva fornito false generalità.

 In realtà, l’uomo è risultato colpito da un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Bologna, dovendo espiare una pena di 4 anni e 7 mesi per evasione e reati inerenti gli stupefacenti.

Pertanto è stato condotto presso la Casa Circondariale di Bolzano e denunciato per aver declinato false generalità.

Il secondo cittadino straniero, anch’esso algerino, una volta accertato il suo ingresso illegale dall’Austria, veniva ricondotto oltre confine, in quanto privo di documenti e non in regola con la normativa anti COVID per l’ingresso in Italia.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

più letti