Connect with us

Sport

Tutti i convocati del Parma nel ritiro in Venosta, poi il 13 luglio presentazione della squadra

Pubblicato

-

Primi giorni di ritiro a Prato allo Stelvio per il Parma di Roberto D’Aversa, fresco di rinnovo di contratto triennale.

26 i calciatori convocati in Val Venosta fino al 21 luglio, i quali hanno già iniziato a calcare il campo sportivo altoatesino, oggi, con una doppia seduta aperta al pubblico (sessione pomeridiana alle ore 17 circa):

Corvi, Dini, Frattali e Sepe in ritiro in attesa di ufficialità di trasferimento dal Napoli tra i portieri, Bruno Alves, Dermaku, Gagliolo, Gazzola, Iacoponi, Laurini, anch’egli in ritiro in attesa di ufficializzazione, e Minelli tra i difensori, Barillà, Dezi, Grassi (in attesa di trasferimento ufficiale), Kasa, Kucka (dal 13 luglio), Machin, Munari, Scozzarella e Stulac tra i centrocampisti, e Baraye, Brunori Sandri, Ceravolo, Gervinho (in permesso, arriverà tra qualche giorno), Siligardi e Sprocati tra gli attaccanti.

L’allenatore crociato avrà dunque a disposizione tutta la rosa con l’inserimento del neoacquisto ex Fiorentina Vincent Laurini, in attesa dei prossimi ‘colpi’ che potrebbero essere Yann Karamoh dell’Inter, per il quale la trattativa è in fase avanzata, e Kevin Prince Boateng, reduce dalla breve esperienza di Barcellona ma ancora di proprietà del Sassuolo.

Lo scenario altoatesino offre strutture all’avanguardia e tutto il necessario per la preparazione di una squadra di Serie A che punta a riconfermare la buona stagione della scorsa annata. Pare invece definitivamente tramontata la pista che portava a Mario Balotelli: “ha dei costi non accessibili per il Parma” ha detto il presidente dei gialloblù Pietro Pizzarotti, ma il dialogo resta fitto.

In programma anche alcune amichevoli, la prima avrà luogo il 13 luglio e vedrà il Parma affrontare l’ASV Prad alle ore 17.30, la seconda il 17 luglio nel medesimo orario contro l’ASV Latsch e il 21 luglio affrontando l’FC Obermais alle ore 17.

Il Parma gareggerà in questi primi appuntamenti con la divisa ufficiale della stagione 2019-2020, una divisa su cui campeggia lo storico motivo della croce nera su base bianca, con collo a V rivisitato e un inserto nero che riprende la grafica crociata, sul retro l’araba fenice abbraccia la scritta Parma Calcio 1913.

Lo scenario venostano è una palestra naturale ambita anche dalle squadre della massima serie, e gli emiliani riconfermano la presenza, coinvolgendo i tifosi che potranno riempire le strutture della Val Venosta e seguire i propri beniamini.

La presentazione ufficiale della squadra avverrà probabilmente il 13 luglio.

Sport

Olimpiadi 2026, disegno di legge per la partecipazione dell’Alto Adige

Pubblicato

-

L’Alto Adige entra formalmente nel percorso che porterà all’organizzazione e allo svolgimento delle Olimpiadi invernali 2026“.

Lo ha annunciato oggi (22 ottobre) il presidente Arno Kompatscher al termine della seduta della Giunta provinciale nel corso della quale è stato approvato il disegno di legge che fissa la partecipazione della Provincia di Bolzano al Comitato organizzatore di Giochi Olimpici e Paralimpici Milano Cortina 2026 e all’Agenzia di progettazione olimpica.

In concreto, la Giunta propone di stanziare un totale di 950.000 euro: di questi, 500.000 rappresentano la quota di adesione alle Olimpiadi invernali 2026, mentre per garantire il funzionamento degli organismi che cureranno l’organizzazione dei Giochi saranno messi a disposizione 150.000 euro l’anno per il triennio 2020-2022. Come noto, l’Alto Adige sarà per la prima volta sede di alcune prove delle Olimpiadi grazie ad Anterselva, località prescelta per ospitare il biathlon.

Come funziona la governance olimpica 

Il ddl approvato dalla Giunta, e che a fine novembre arriverà in Consiglio provinciale, assicura “d’intesa con gli altri enti partecipanti, il supporto necessario per l’organizzazione e lo svolgimento dei Giochi secondo quanto definito dal dossier di candidatura e dalla Carta olimpica“.

La “macchina” di Milano Cortina 2026 prevede un organo di supervisione e coordinamento, denominato Consiglio olimpico, composto da 8 persone in rappresentanza di CIO, CONI, Comitato paralimpico, città, regioni e province.

La parte operativa sarà affidata al Comitato organizzatore, il soggetto giuridico strutturato sotto forma di Fondazione incaricato di sovraintendere alle operazioni di organizzazione delle Olimpiadi 2026. Al suo interno opereranno un Consiglio di amministrazione, di cui farà parte la Provincia di Bolzano, e un comitato di gestione “ristretto” guidato dal direttore generale (CEO).

L’Agenzia di progettazione olimpica, composta da Cda e comitato di gestione (Provincia presente in entrambe le strutture), sarà incaricata di realizzare le opere e gli interventi pubblici a livello non solo di sedi di gara, ma anche di mobilità. Il terzo pilastro della governance olimpica sarà invece rappresentato dal Forum per la sostenibilità e l’eredità, che si occuperà dell’impatto sui territori della “Legacy” olimpica.

Continua a leggere

Sport

FC Südtirol: sul palcoscenico di Cesena mercoledì 23 ottobre, carichi e motivati 

Pubblicato

-

Sesto match esterno per l’FC Südtirol nell’undicesima giornata d’andata del campionato di serie C, girone B.

Nel turno infrasettimanale di mercoledì 23 ottobre (calcio d’inizio alle ore 18.30), i biancorossi sono ospitano di un’altra “nobile” del torneo, il Cesena, sul terreno dell’Orogel Stadium – Dino Manuzzi.

In trasferta la formazione di Stefano Vecchi ha raccolto 10 dei 19 punti che vanta in classifica (3 vittorie: a Pesaro, Fano e in casa dell’Arzignano, il pareggio a Rimini e la sconfitta sul campo della Feralpisalò), che valgono il quinto posto dopo il decimo turno.

Il Cesena, tredicesimo con 11 punti, in casa ha colto due vittorie (Triestina e Imolese), un pareggio (Piacenza) e due sconfitte (Pesaro e Sambenedettese). Il Südtirol proviene dal successo per 3-0 conseguito sabato scorso al “Druso” contro il Gubbio con reti di Mazzocchi e doppietta di Casiraghi, mentre i bianconeri romagnoli hanno impattato 1-1 a Rimini. 

Assente ancora Giordano Trovade, infortunato e Marco Crocchianti, convalescente dopo l’infortunio alla spalla destra. Torna a disposizione Kristian Grbic. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nel pomeriggio oggi.

I PRECEDENTI

Non ci sono precedenti in campionato tra le due squadre. In amichevole estiva il 29 luglio 2010 il Cesena di Ficcadenti si impose 2-1 rimontando negli ultimi 5’ la rete di Pfistcher al 13’ della ripresa. Era il Cesena di Antonioli, Schelotto, Nagatomo, Parolo, Giaccherini ecc… 

L’ARBITRO

A dirigere la gara tra Cesena e Südtirol è stato designato il Signor Giuseppe Emanuele Repace di Perugia, coadiuvato da Fabio Pappagallo di Molfetta e Lucia Abruzzese di Foggia.

IL PROGRAMMA

Serie C Girone B – 11. Giornata (23.10.2019)

18:30 Cesena-Südtirol

18:30 Gubbio-Imolese

18:30 Virtus Verona-Ravenna

20:45 Arzignano Valchiampo-L.R. Vicenza

20:45 Feralpisalò-Piacenza

20:45 Padova-Sambenedettese

20:45 Reggio Audace-Rimini

20:45 AJ Fano-Vis Pesaro

20:45 Carpi-Modena

20:45 Fermana-Triestina

 

Continua a leggere

Sport

Nuoto, il bolzanino Stefano Ballo apre la stagione con due vittorie

Pubblicato

-

Due vittorie per Stefano Ballo in esordio di stagione: il nuotatore bolzanino cresciuto tra le file della Bolzano Nuoto ha conquistato due primi posti all‘8^ Trofeo Internazionale Nuoto Riccione, andato in scena allo stadio del nuoto dell’omonima cittadina romagnola il 19 e il 20 ottobre.

L’atleta, che da quest’anno si allena a Caserta sotto l’egida di Andrea Sabino, ha vinto sia i 200 stile libero con il tempo di 1.45.66 (personal best) sia i 400 stile libero, chiusi in 3.46.3 con il ritorno in 1.51.

È sempre bello gareggiare con i miei compagni di squadra e di fatiche – ha commentato Ballo, che agli ultimi Mondiali è arrivato quarto con la staffetta 4×200 stile libero – . Le prossime gare saranno degli step di avvicinamento al nostro obiettivo più grande, quello di agosto 2020, per cui continuiamo a lavorare“.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza