Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Vettorato: “Il termovalorizzatore di Bolzano è molto efficiente”

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

I termovalorizzatori costituiscono l’ultimo passaggio del ciclo di smaltimento dei rifiuti. Con l’evolversi dell’economia circolare la quantità di materiale trattato in questi impianti sarà progressivamente ridotta.

Nel frattempo, però, essi ci permettono di chiudere il ciclo di trattamento senza celare il problema sottoterra o procrastinare una soluzione a tempo indefinito e possono garantire una risorsa energetica importante per i cittadini.

I dati sono dalla parte del termovalorizzatore, come ci spiegano i nostri esperti” afferma l’assessore all’Energia e all’Ambiente Giuliano Vettorato, che specifica: “L’impianto di Bolzano recupera il calore generato dalla combustione dei rifiuti, che viene trasformato in vapore e utilizzato in questa forma per produrre sia energia elettrica che calore”. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Un moderno impianto di cogenerazione – Il processo passa per un moderno impianto di cogenerazione: un impianto, cioè, che permette di produrre allo stesso tempo sia elettricità che calore. L’energia elettrica prodotta serve in piccola parte (circa il 15%) per soddisfare i consumi elettrici dell’impianto, mentre la maggior parte viene venduta in rete. In termini di cifre, nel 2021 sono stati prodotti oltre 90 GWh di energia elettrica, che, par fare un paragone, corrispondono ad un terzo della produzione provinciale da fotovoltaico, spiegano gli esperti della Ripartizione Ambiente della Provincia.

Teleriscaldamento a prezzi concorrenziali con quelli del gas – L’energia termica prodotta nel 2021, pari a poco più di 100 GWh, viene immessa nella rete di teleriscaldamento. Per sfruttarne al massimo le potenzialità è stato realizzato un grande accumulo termico, che ha permesso di ridurre radicalmente il consumo di gas dell’impianto di produzione del teleriscaldamento e di conseguenza le relative emissioni di gas ad effetto serra. Già prima della crisi energetica causata dalla guerra in corso in Ucraina, la tariffa di vendita del calore prodotto dal termovalorizzatore permetteva di garantire ai clienti un prezzo concorrenziale con quello del gas. Su questa base è stata pianificata un’importante espansione della rete che ha interessato sia la zona industriale che i quartieri a sud-ovest fino a raggiungere la zona della stazione ferroviaria.

In termini numerici il termovalorizzatore ha fornito nel 2021 circa 100 GWh di energia termica – più o meno il 90% della produzione totale – alla rete di teleriscaldamento, che ha complessivamente coperto il fabbisogno di 333 utenze con una potenza complessiva di 120 MW. Il numero delle utenze è contenuto, in quanto nella prima fase sono state allacciate soprattutto utenze di potenza rilevante per garantire la sostenibilità tecnica della rete. Il processo di ampliamento della rete di teleriscaldamento è ancora in corso e a breve permetterà di utilizzare completamente il calore prodotto dal termovalorizzatore.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Vettorato: “Questi investimenti sono scelte lungimiranti” – L’investimento fatto nel teleriscaldamento alimentato dal termovalorizzatore rappresenta una scelta lungimirante, perché i prezzi attuali sono concorrenziali con quelli del gas e permettono di attrarre utenti” le parole dell’assessore all’Energia e all’Ambiente Giuliano Vettorato, osservando i risultati che si stanno ottenendo. A conferma di ciò, va considerato anche che in questa fase di crisi energetica la domanda supera addirittura le possibilità tecniche di garantire allacciamenti in tempi brevi. “Un altro fatto interessanteaggiunge l’assessore Vettoratoè che il termovalorizzatore di Bolzano consente di chiudere il ciclo dei rifiuti urbani prodotti all’interno della provincia e di non dipendere da operatori esterni. Uno degli aspetti essenziali è la gestione pubblica dell’impianto, che è stato realizzato dalla Provincia e gestito da una sua controllata che non può fare utili”.

Dal punto di vista delle emissioni è un impianto all’avanguardia, le prestazioni sono notevoli sia per quanto riguarda gli inquinanti classici (per questo tipo di impianti) come ad esempio le diossine (l’emissione è pari a 0,001 ng\Nm3, a fronte di un limite autorizzativo di 0,025 ng\Nm3 e di un limite di legge di 0,1 ng\Nm3), sia per quanto riguarda inquinanti come il monossido di azoto (NO) e del biossido di azoto (NO2), con una emissione di 30 mg\Nm3 a fronte di un’autorizzazione che consente 40 mg\Nm3 e di un limite di legge è ancora più elevato, pari a 200 mg\Nm3.

Guardando a questi dati, perciò, l’emissione di diossine di questo termovalorizzatore è un centesimo di quella consentita per legge e quelle di monossido di azoto (NO) e di biossido di azoto (NO2) sono meno di un sesto rispetto ai valori limite conclude l’assessore Vettorato.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano51 minuti fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Alto Adige55 minuti fa

Abitare nella terza età, simposio a Bolzano

Eventi1 ora fa

«The In – The Out»: sabato a Salorno la sfilata che mette al centro le storie delle persone

Val Pusteria4 ore fa

Trattore in fiamme a San Lorenzo di Sebato: decisivo l’intervento dei vigili del fuoco

Bolzano5 ore fa

Bolzano, la aspetta sotto casa e tenta di violentarla: le urla mettono in fuga l’aggressore

Alto Adige5 ore fa

Nell’estate del 2022 quasi 7000 giovani, tra i 15 e i 19 anni, hanno svolto un tirocinio

Alto Adige5 ore fa

Coronavirus: un decesso,12 casi positivi da PCR e 567 test antigenici positivi

Politica5 ore fa

Proseguono gli accordi tra Stato e Provincia per attuare il trasferimento delle aree militari dismesse

Alto Adige6 ore fa

Lago di Resia, bimbo di 5 anni cade dalla bici: elitrasportato all’ospedale di Bolzano

Bolzano7 ore fa

Caso Neumair, parla l’ultimo testimone: “Laura faceva preferenze tra i figli, Benno di serie B”

Politica7 ore fa

Commissione speciale stipendi dei politici: il presidente Vettori si è dimesso

Politica20 ore fa

Suedtirol sprezzante verso Fratelli d’Italia. Urzì (FdI): risponde ormai agli ordini di Kompatscher

Alto Adige21 ore fa

In 21 Comuni dell’Alto Adige c’è carenza di alloggi

Alto Adige21 ore fa

Assegno di cura: la Giunta provinciale adegua i criteri

Alto Adige21 ore fa

Giunta provinciale: seduta suppletiva su misure contro il caro-energia

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano3 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, crolla un albero secolare nel centro città: un ferito in ospedale – L’IMPRESSIONANTE VIDEO

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano3 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Alto Adige4 settimane fa

Proporzionale Trentino Alto Adige, sondaggio: PD primo partito, Fratelli d’Italia sorpassa la Lega

Laives2 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria3 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Incendi in Alto Adige, convalidato l’arresto del presunto piromane: il 21 enne ha fatto scena muta

Archivi

Categorie

di tendenza