Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Il presidente della Provincia alla commemorazione di Falcone e Borsellino: «La mafia ci riguarda tutti»

Pubblicato

-

Il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, è stato tra i primi a prendere la parola dal palco del Foro Italico di Palermo, alla manifestazione organizzata in occasione del trentesimo anniversario delle stragi di Capaci (23 maggio 1992, in occasione della quale morirono Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro) e di via D’Amelio (19 luglio 1992, dove perirono Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina).

Il presidente Kompatscher: “La mafia non è solo un affare siciliano”

In diretta su Rai1, il presidente Kompatscher sottolinea come la lotta contro la mafia vada condotta con la stessa attenzione al Nord come al Sud. “Io sono qui per ribadire che la mafia non è un affare solo siciliano, ma che riguarda tutto il Paese, da Lampedusa al Brennero e oltre“, ha detto il presidente.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il contrasto alla criminalità organizzata dev’essere una battaglia collettiva, combattuta anche con messaggi di cultura della legalità come quello lanciato dagli artisti gardenesi con le opere esposte in questi giorni in Sicilia”.

Il messaggio di legalità nelle opere degli artisti gardenesi

Proprio con una delle sculture gardenesi, “Risorto da combattimento” di Gerald Moroder, si era in precedenza praticamente aperta la diretta Rai: è esposta a Capaci, all’imbocco del tunnel sotto l’autostrada in cui la mafia piazzò il tritolo per l’eccidio nel quale Giovanni Falcone perse la vita esattamente 30 anni fa assieme alla compagna e collega Francesca Morvillo ed a tre uomini della scorta.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Nei luoghi simbolo della lotta alla mafia sono esposte anche “Il trionfo della memoria” di Peter Demetz, una colossale pala d’altare laica che raffigura il ritratto di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (al complesso monumentale di Santa Maria dello Spasimo), “L’albero di tutti” di Gregor Prugger, un abete di quindici metri per oltre nove d’ampiezza, una scultura originale che rappresenta realisticamente e simbolicamente oltre quattrocento caduti nella lotta alla mafia (al complesso monumentale di Santa Maria dello Spasimo) e la performance dell’artista Fabrizio Biz Senoner “Opzione 2” (in varie zone della città storica e periferica).

L’assessore Alfreider: “Per avere una società forte investiamo nell’istruzione”

Nel pomeriggio è spettato all’assessore e vicepresidente della Giunta provinciale, Daniel Alfreider, l’onore di prendere parte alle manifestazioni di commemorazione di Falcone e Borsellino. E lo ha fatto all’Albero Falcone, in via Notarbartolo, sotto la casa in cui viveva Giovanni Falcone. Si tratta di un enorme ficus sotto il quale moltissima gente di Palermo si radunò la sera dell’attentato di Capaci.

L’albero è in tal modo diventato un simbolo d’indignazione contro la mafia e della volontà di riscatto civile. Ai rami del ficus sono stati e vengono tuttora appesi migliaia di messaggi di cittadini che vogliono rendere omaggio a Falcone. “Per costruire una società forte e resistente, pronta ad affrontare le sfide del futuro, dobbiamo investire soprattutto nell’istruzione e nella cultura“, ha detto Alfreider, invitato a Palermo personalmente da Maria Falcone. “Ciò promuove l’impegno della società civile”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Incidente sul lavoro, travolto dal suo trattore: è morto Remo Rossi a 64 anni

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano2 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige2 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Bressanone4 settimane fa

A22, camion prende fuoco sulla corsia sud dopo l’uscita di Varna – IL VIDEO

Bolzano4 settimane fa

Drammatico incidente in A22, muore 36 enne residente a Bolzano

Alto Adige2 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Merano3 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Archivi

Categorie

di tendenza