Connect with us

Politica

Interrogazione Consigliere Patrizia Brilla: incremento provvedimenti per la sicurezza di via Milano e tutti i rettilinei a rischio della città

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Torna  a parlare dei pericoli conseguenti all’eccesso di velocità, il gruppo Consiliare della Lega  presentando un’interrogazione all’ amministrazione comunale a firma del Consigliere Patrizia Brillo sollevando il problema di via Milano e delle zone limitrofe, per conoscere quali provvedimenti tempestivi siano stati adottati per mettere in sicurezza il tracciato.

“La strada, grazie al lungo rettilineo che la caratterizza, consente alle automobili di raggiungere velocità ben oltre al limite consentito. Peccato che non si tratti di un autodromo e che la zona sia densamente abitata, con attività commerciali, ristoranti e banche. Oltretutto l’illuminazione è insufficiente e il traffico veicolare durante la notte è inteso“.

Dopo la tragedia avvenuta proprio in Via Milano nelle scorse settimane, nulla è cambiato, nonostante le ripetute lamentele dei residenti, le richieste dei familiari della vittima, i veicoli continuano a sfrecciare  a tutta velocità lungo la carreggiata mettendo a repentaglio l’incolumità dei residenti e la via continua ad essere la meta preferita dai motociclisti e dagli automobilisti, che di notte sono soliti sfogare le proprie velleità da campioni di Formula 1 e Motogp, scorrazzando liberamente.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il tutto a danno anche dell’udito degli abitanti della zona, spesso svegliati di soprassalto dagli improvvisi rombi prodotti dai veicoli di grossa cilindrata.

Non si vedono pattuglie e posti di blocco e dopo gli articoli dei quotidiani tutto sembra essersi dissolto in una bolla di sapone e gli abitanti della zona si sentono abbandonati a se stessi.

Il problema, per dovere di cronaca, non è un’esclusiva di via Milano: sono diverse le zone della città che si rivelano appetitose per tanti folli amanti della velocità ovunque ci sia un rettilineo di alcune centinaia di metri questo si rivela un ”richiamo” per i vari Valentino Rossi o Fernando Alonso.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Eppure…si conoscono  i rettilinei piùbattuti“, soprattutto nelle ore notturne e si dovrebbe intervenire urgentemente, in concerto con le forze dell’ordine e amplificare l’uso di dissuasori di velocità e di rilevatori di velocità con annessa macchina fotografica per effettuare le multe e incrementare le macchina delle forze dell’ordine nei punti nevralgici delle città , con posti di blocco notturni.

Ci sono città nelle quali questi dissuasori sono numerosissimi, installati a seguito del ripetersi della violazione dei limiti di velocità, se non addirittura di episodi di gravi incidenti: vogliamo aspettare che accada un altro fatto grave? Un morto non è sufficiente. 

Urgono anche piccoli interventi, ma importanti: le vecchie campane, per la raccolta differenziata, spesso sono, inaccessibili, perché ostruite, da oggetti ingombranti, (mobili, elettrodomestici, e molto altro) e i residenti per conferire il differenziato, scendono in strada, mettendo a rischio la loro incolumità; intervenire con una manutenzione agli alberi , le fronde troppo piene, limitano l’illuminazione; rivedere l’illuminazione con lampade led e magari segnalando otticamente, gli attraversamenti pedonali.

Riteniamo che la tutela dell’incolumità dei cittadini debba essere la priorità dell’amministrazione comunale perciò chiediamo al sindaco e sull’ Assessore competente di provvedere tempestivamente alla messa in sicurezza dei rettilinei della città.

NEWSLETTER

Bolzano2 giorni fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Alto Adige4 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport4 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Italia ed estero2 settimane fa

Sgominata organizzazione criminale turca, progettavano attentati

Val Pusteria4 settimane fa

A San Candido un insolito curioso “caso” a lieto fine, grazie alla Polizia

Alto Adige4 settimane fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Alto Adige4 settimane fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Sport4 settimane fa

Jason Seed, un nuovo innesto per la difesa biancorossa

Val Pusteria2 settimane fa

Precipita nella scarpata con l’auto per 100 metri e muore

Valle Isarco2 settimane fa

Grande successo per la serata informativa sulla prevenzione di furti, truffe e raggiri ai danni degli anziani a Chiusa (BZ)

Merano4 settimane fa

Il congresso d’aggiornamento dell’unione dei farmacisti tedeschi “Pharmacon”: una tradizione sessantennale a Merano

Valle Isarco4 settimane fa

La quindicesima edizione della giornata in bici di Vipiteno e dintorni, ha visto partecipi anche i Carabinieri

Bolzano2 settimane fa

Ripetute aggressioni e minacce di morte a medici, poliziotti e sanitari: il questore dispone espulsione

Merano4 settimane fa

Spacciatore ricercato: arrestato ieri mattina a Merano. Era irreperibile dalla fine dell’anno scorso

Archivi

Categorie

più letti