Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Italia ed estero

Notte di terrore, un colpo di fucile e un tunisino ucciso, arrestato un sospetto

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


In un sabato notte di terrore, un giovane tunisino è stato vittima di un omicidio con arma da fuoco all’interno di un bar nel cuore della città di Venezia. Poco prima delle 23.30, i passanti nelle vicinanze di Campo San Geremia e il ponte delle Guglie hanno sentito degli spari e hanno immediatamente allertato le autorità.

La vittima è Ben Mallat, un tunisino di 25 anni residente in Italia da tempo e padre di un bambino piccolo. Mallat è morto sul colpo a seguito di alcuni spari ricevuti nel bar situato tra San Geremia e il ponte delle Guglie, in direzione di Strada Nuova. Nonostante l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine e del Suem, non c’era più nulla da fare per Mallat.

Dopo un’indagine rapida e intensiva, la polizia ha arrestato il presunto assassino, un uomo veneziano di 33 anni. Raffaele Marconi, un lavoratore nel settore dei trasporti, è ora in stato di fermo con l’accusa di omicidio volontario. Le immagini delle telecamere della sala di controllo della polizia municipale sono state decisive per l’identificazione.

Tuttavia, il movente dell’omicidio rimane ancora un mistero. Gli investigatori stanno esaminando tutte le possibili piste, compresa un possibile regolamento di conti legato al traffico di droga e potenziali conflitti familiari. Sul luogo del delitto è stato trovato un fucile con il numero di serie abraso, poco distante dal luogo dell’agguato. Il bar in questione è gestito da una comunità di bengalesi.

Le indagini sono coordinate dal pm Nalin della Procura di Venezia. L’omicidio ha avuto luogo nel bar Halal Food, a San Geremia, una delle zone più trafficate della città, sulla strada che porta alla stazione ferroviaria e a Piazzale Roma, punto di arrivo dei mezzi che collegano Venezia con la terraferma.

Marconi, che ha una moglie e dei figli, risiede nel sestiere di Cannaregio, non troppo lontano dal luogo del delitto. Lavora da diversi anni per la società Laguna Trasporti e Manutenzioni.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero3 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino4 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige3 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Bolzano4 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Economia e Finanza4 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Politica3 settimane fa

Philipp Achammer lascia la guida della Svp dopo dieci anni

Politica3 settimane fa

Arno Kompatscher esclude il doppio ruolo di presidente e segretario della Svp

Alto Adige1 settimana fa

Albert Stocker, 73 anni, è morto: sospetto attacco di un cane o di un lupo

Politica4 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Politica4 settimane fa

Fondi per l’agricoltura salgono a 8 miliardi con l’annuncio di Giorgia Meloni

Società3 settimane fa

Protezione Civile: allerta per i rischi dei laghi ghiacciati e il caldo anomalo

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

Archivi

Categorie

più letti