Connect with us

Alto Adige

Nuova ordinanza: la legge provinciale ha la precedenza. Riapertura palestre possibile dal 25 maggio

Pubblicato

-

Il presidente della Provincia Arno Kompatscher ha firmato oggi l’ordinanza numero 26 che da un lato recepisce quanto stabilito dal “Decreto 18 maggio” del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, dall’altro apporta integrazioni e precisazioni a quanto stabilito dalla legge provinciale 4/20 dell’8 maggio scorso.

Vale il principio che in Alto Adige viene applicata la normativa provinciale. Dal 18 maggio, anche se abbiamo anticipato la fase 2, la regolamentazione locale prevale su quella statale. L’invito del governatore è sempre quello di guardare prima alla legge provinciale e successivamente, in mancanza di indicazioni a livello locale, si può fare riferimento a quanto ordinato a livello governativo.

L’ordinanza conferma le precedenti regolamentazioni sul distanziamento sociale che prevede il mantenimento dei due metri o l’uso della mascherina se ci si avvicina a meno di due metri. In locali chiusi è sempre obbligatorio l’uso della mascherina.

Per determinate attività, come quella di parrucchieri, estetiste, di chi lavora in attività di ristorazione e bar così come chi lavora in microstrutture per l’infanzia l’obbligo di uso è quello di mascherine ffp2 anche se ‘cercheremo, date le rimostranze delle categorie, cercheremo di far adottare in futuro dispositivi di protezione meno invasivi“, ha detto.

Per ciò che riguarda l’entrata in Italia da Paesi esteri non si è fatto altro che recepire la direttiva nazionale: chi entra per motivi di lavoro e di studio o per motivi di salute non deve più sottoporsi a quarantena. Stesso principio vale per chi esce e poi rientra in territorio italiano anche per lunghi periodi.

Dal 3 giugno in poi qualsiasi spostamento all’interno dei Paesi UE verso l’Italia sarà libero. E’ possibile per ora spostarsi all’interno della regione senza obbligo di autocertificazione e sempre dal 3 giugno sarà possibile uscire dai confini regionali senza limitazioni.

I lavoratori stagionali che provengono da paesi non Ue torna l’obbligo di quarantena ma possono iniziare da subito l’attività lavorativa se durante il periodo necessario rimangono isolati.

L’attività sportiva all’aperto svolta in gruppi è possibile con il distanziamento sociale e la presenza di un istruttore che deve vigilare sul pericolo di assembramento. Le gare e le competizioni sportive dovranno aspettare ma un eventuale via libera dipenderà dal regolamento delle singole Federazioni e da quanto deciso a livello nazionale.

Le attività sportive indoor (palestre) saranno permesse con le relative riaperture dal 25 maggio. Per le manifestazioni, spettacoli pubblici, manifestazioni cinematografiche e teatrali non c’è ancora una data certa ‘ma si sta lavorando alle relative regole‘ ha detto il governatore.

Piscine e lidi

Anche qui vale la regolamentazione provinciale che rendono legali e sicure le aperture. Valgono sempre le distanze interpersonali di due metri a meno che non si faccia parte dello stesso nucleo familiare (oppure mascherina se si sta a meno di due metri).

Quando si nuota o si pratica sport all’aperto all’interno della strutture dei lidi la distanza è di tre metri. Non risulta chiaro se e come si possano utilizzare i servizi igienici. Spogliatoi e docce al momento rimangono chiusi.

Il governatore infine ha messo in guardia da comportamenti che possano causare una seconda ondata: “Ci arrivano immagini e notizie di cittadine e cittadini, specialmente giovani, che si incontrano, abbracciano e baciano, fanno feste e si comportano come se non ci fosse un domani“.

(e.c.)

NEWSLETTER

Archivi

  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]

Categorie

di tendenza