Connect with us

Ambiente Natura

Qualità dell’aria: dati in leggero miglioramento nel 2019

Pubblicato

-

L’assessore provinciale all’ambiente Giuliano Vettorato e il direttore del Laboratorio analisi aria e radioprotezione dell’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima, Luca Verdi, hanno presentato oggi, 2 marzo, un primo bilancio dei dati della qualità dell’aria registrati durante l’anno appena conclusosi.

I dati provengono dalle stazioni fisse e dai campionatori facenti parte della rete di misurazione gestita dal Laboratorio analisi aria e radioprotezione.

Nel 2019, in provincia di Bolzano la situazione della qualità dell’aria è sostanzialmente buona ad eccezione dell’NO2 che però fa registrare un lieve miglioramento rispetto all’anno precedente.

Pubblicità
Pubblicità

Permangono i problemi con il valore obiettivo del Benzo[a]pirene, valore particolarmente alto nelle località di fondo valle in cui vi è un diffuso utilizzo di piccoli impianti a legna alimentati manualmente.

Il leggero miglioramento dei dati del 2019 non deve farci abbassare la guardia – sottolinea Vettorato – abbiamo ancora diffusi e evidenti superamenti per il biossido di azoto. Le condizioni meteo sono state favorevoli, ma dobbiamo continuare a perseguire politiche virtuose e all’insegna della mobilità sostenibile. Questo è un impegno sia per la Provincia che per i Comuni”.

Polveri fini (PM10 e PM2,5) e Benzo[a]pirene

In Provincia di Bolzano, i valori limite del PM10 vengono rispettati già dal 2007 (13 anni) e i valori delle medie annuali registrate da due anni a questa parte sono anche conformi ai valori consigliati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Per quanto riguarda il PM2,5, le medie annuali sono decisamente inferiori al valore limite, ma non ancora conformi ai valori consigliati dall’OMS. Tuttavia, in molte realtà si registra un valore medio annuo del B[a]P (benzoapirene, un inquinante cancerogeno) al di sopra del valore obiettivo fissato dalla normativa europea e nazionale.

Biossido di azoto (NO2), lieve miglioramento nel 2019

Nella nostra Provincia registriamo ormai da molti anni un costante superamento dei 40 microgrammi/m3 che costituiscono il valore limite annuali dell’NO2.

Abbiamo registrato superamenti vicino all’autostrada A22 e presso le strade più trafficate dei maggiori centri urbani come Bolzano, Merano, Bressanone e Laives, dove, in aggiunta al traffico, si verifica il cosiddetto effetto canyon – spiega Luca Verdi, direttore del Laboratorio Analisi aria e radioprotezione – una particolare configurazione degli edifici lungo alcune strade cittadine, come ad esempio via Roma a Bolzano, che tende a far sì che gli inquinanti si concentrino negli strati più bassi dell’atmosfera ostacolando il ricambio dell’aria”.

Negli ultimi anni si è potuto però registrare un progressivo calo delle concentrazioni di NO2 che nel 2018 e 2019 si è fatto più evidente anche grazie a degli inverni particolarmente caldi e ventosi.

Impegno per la qualità dell’aria

Per l’assessore provinciale Giuliano Vettorato sono soprattutto necessarie misure in favore della mobilità sostenibile (bus, bici, e-mobility) quali chiave per migliorare la qualità dell’aria.

Il rinnovo del parco macchine dei mezzi di trasporto pubblico è altrettanto importante nonché l’ampliamento della flotta di mezzi a idrogeno.

Da parte sua la Provincia in collaborazione con l’Agenzia per l’ambiente e la tutela del clima, quali misure accompagnatorie, hanno avviato una serie di campagne, “perché da una corretta informazione – sottolinea Vettorato – possiamo davvero limitare le emissioni inquinanti”.

Tra gli esempi concreti c’è la campagna “Riscaldare con la legna… ma beneHeizen mit Holz….aber richtig!“, per una corretta gestione manuale delle piccole stufe e dei caminetti a legna, ha spiegato Georg Pichler, direttore dell’Ufficio aria e rumore.

Alle iniziative informative della campagna, abbinate a dimostrazioni pratiche in piazza di gestione delle stufe a legna nel periodo 2017-2020 hanno aderito 22 Comuni per un totale di 3150 persone partecipanti.

Le iniziative di sensibilizzazione pensate per le scuole all’interno della medesima campagna hanno visto una buone partecipazione.

Tra il 2017 e il 2020 51 classi per complessivi 1000 alunni hanno partecipato al progetto “Lebensmittel Luft“, mentre sono state 101 classi per un totale di 1702 alunni a seguire il progetto “Feuer frei mit Fritz“.

Lo scorso mese di novembre l’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima, in collaborazione con l’Agenzia di stampa e comunicazione, ha lanciato la campagna “Save the Air – Insieme per un’aria migliore“, con la quale si intende sensibilizzare i cittadini a modificare l’atteggiamento verso la mobilità quotidiana preferendo andare a piedi, o l’uso del bus e della bici fornendo così il proprio contributo per migliorare la qualità dell’aria.

Sul canale Youtube è possibile visionare il relativo video.

Tutti i dati riferiti alla qualità dell’aria possono essere consultati sul portale della Provincia nel settore ambiente sotto aria .

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita
    L’obiettivo di un’economia spaziale fondata anche sul turismo si sta avvicinando così velocemente, tanto da far annunciare la prima data per l’apertura dei viaggi turistici spaziali. Primo volo turistico La compagnia missilistica Blue Origin appartenente... The post Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita appeared first on Benessere Economico.
  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza