Connect with us

Politica

Test rapidi, Team K: “Servono criteri. Ecco la nostra strategia”

Pubblicato

-

La Giunta provinciale vuole sottoporre 350mila altoatesini a un test rapido dell’antigene su base volontaria. Pensiamo che sia un bene, perché chiediamo da mesi test rapidi per individuare il più rapidamente possibile le catene di infezione. Ma il programma di test deve anche avere una strategia: non vorremmo che poi non ci fosse un numero sufficiente di persone che vi si sottopongono, perché poi sarà facile per la politica scaricare la colpa sui cittadini se le scuole dovranno rimanere chiuse”, sostiene Paul Köllensperger che continua: “Il presidente della Provincia si è detto aperto ad ascoltare suggerimenti. Siamo quindi ben lieti di fargli una proposta su un approccio mirato ai test di massa”.

Un approccio che secondo gli esponenti del Team K probabilmente verrebbe sostenuto e accettato da un gran numero di persone e aziende. Non bisogna testare in modo indifferenziato, ma usare i test rapidi dell’antigene con criterio. La procedura dovrebbe prevedere:

  1. testare prioritariamente utenti, visitatori e personale di scuole, asili, case di riposo, ospedali;
  2. in seconda battuta, offrire test preventivi a intervalli regolari al personale di aziende, alberghi, bar, ristoranti, negozi e centri fitness.

Scuole e aziende che effettuano settimanalmente questi test per il proprio personale o per gli studenti dovrebbero inoltre poter continuare a lavorare senza alcuna restrizione (fermo restando il seguire rigorosamente i protocolli di sicurezza, naturalmente). Procedendo in questo modo, molte restrizioni potrebbero essere eliminate immediatamente e l’incentivo a sostenere questi test crescerebbe esponenzialmente.

Pubblicità
Pubblicità

La capacità di testare deve essere ampliata e resa capillare sul territorio. “Questa strategia di test deve essere pianificata e attuata presso gli studi medici provinciali, comprensoriali e comunali”, spiega Franz Ploner.

Altrettanto importante è testare le persone impegnate nelle professioni di rilevanza sistemica (personale docente, di assistenza all’infanzia, operatori di asili nido, medici e personale infermieristico nelle case di riposo e negli ospedali, autisti di autobus, assistenti sociali, lavoratori a stretto contatto con i clienti, ecc.) con i test rapidi dell’antigene. Una strategia simile viene perseguita in Germania.

Proponiamo anche l’istituzione di una task force di test rapidi, che deve intervenire immediatamente su chiamata per eseguire i test. Un esempio, soprattutto nelle scuole, è il Veneto. Per quanto riguarda l’assistenza alla prima infanzia, gli asili e le scuole elementari, è essenziale garantire il diritto all’istruzione“.

Un servizio, anche ridotto, deve essere comunque mantenuto. “Non vogliamo che i deficit di apprendimento, in questo lungo periodo di didattica a distanza, portino a svantaggi sul lungo termine per questi bambini. Soprattutto, i bambini e i giovani con disabilità, con difficoltà di apprendimento o con situazioni familiari complesse dovrebbero continuare ad avere la possibilità di frequentare le lezioni in presenza“.

Infine, ma non meno importante, l’individuazione delle persone immuni tramite un test sierologico degli anticorpi – soprattutto nelle professioni di rilevanza sistemica – permetterebbe loro di continuare a lavorare una volta effettuato il test.

Una strategia di test seguendo questi accorgimenti sarebbe più mirata rispetto a quella di offrire un test a tutti, con un esito incerto. Definiamo le priorità, permettiamo alle scuole e alle aziende testate di continuare le loro attività. Auspichiamo un confronto costruttivo con la Giunta provinciale su queste proposte“, concludono.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.
  • Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti
    A partire dal 28 settembre sarà possibile accedere al fondo pari a 23 milioni di euro per il nuovo bando a sostegno della valorizzazione economica dei brevetti. Brevetti + La dotazione messa a disposizione dal... The post Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti appeared […]
  • Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: tutti i dettagli
    Incoraggiare lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali italiane è diventato importato tanto da spingere il Gruppo Sisal e CVC Capital Partners a creare l’iniziativa GoBeyond 2021 dedicata alle startup. GoBeyond2021 e gli obiettivi L’obiettivo del... The post Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: […]
  • Dalla fast fashion alla slow fashion : il futuro della filiera della moda
    La filiera dell’abbigliamento e la qualità manifatturiera in Italia, trascina con sé una spirale virtuosa di ricadute ed immagini positive per l’intera economia del nostro Paese. La trasformazione delle filiera Negli ultimi anni il settore... The post Dalla fast fashion alla slow fashion : il futuro della filiera della moda appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza