Connect with us

Politica

Tragedia Emily, Biancofiore: “Speriamo qualcuno finisca in galera. Mancato rispetto Costituzione e Statuto alla base della sciagura?”

Pubblicato

-

Foto repubblica.it
Condividi questo articolo

Sulla già nutrita polemica intorno al dramma della morte della piccola Emily il 4 gennaio sulla pista nera “Schwarzsee 2” del Renon, interviene anche la coordinatrice regionale di Forza Italia Michaela Biancofiore.

Analogamente a quanto già fatto dal consigliere provinciale Alessandro Urzì, la forzista ricorda anni di battaglie per il rispetto della toponomastica bilingue in Alto Adige.

Si legge in un comunicato:

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Sono anni che mi sgolo e mi batto, insieme al mio partito, affinchè nel mio Alto Adige-Südtirol, autonomia facente parte dello Stato italiano, venga rispettata nella toponomastica la lingua dello Stato così come previsto addirittura prima dallo statuto d’Autonomia, che ha rango costituzionale e dalla Costituzione italiana stessa.

Anni, ed esistono plurimi miei documenti e dichiarazioni, suffragate per altro anche dagli operatori turistici locali, che sottolineavo la pericolosità, al netto del rispetto della legge, di una toponomastica monolingue in tedesco in montagna, per un turismo prevalentemente italiano e internazionale, lanciando la necessità di aggiungere all’italiano e al tedesco la lingua inglese.

Ma non è avvenuto nulla nel colpevole silenzio dei partiti di governo nazionale e delle istituzioni locali, che hanno sacrificato norme e dignità e ora anche forse, se sarà accertato , una vita umana per puro tornaconto politico.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Sono allibita, affranta e arrabbiata, ci sono valori non negoziabili che viceversa i vertici del mio Paese, prima ancora che delle istituzioni locali, hanno immoralmente volutamente lasciato glissare.

Sulla disgrazia di Emily vi è un’indagine della procura che dovrà accertare le responsabilità della cronaca di una morte ‘forse’ annunciata, ma per la prima volta in vita mia mi auguro che qualcuno paghi e finisca in galera.

E’ fin troppo evidente che “Rodeln verboten” – Divieto di slittare, non era comprensibile ad un turista italiano nonostante il disegnino che toglie, se possibile, ancora più dignità alla lingua e al silente stato italiano. Che forse, a questo punto solo la magistratura potrà ridestare.

Anche quella costituzionale, alla quale mi appello affinché sia anticipata la data della discussione sul disegno di legge provinciale sulla toponomastica mirante ad una ulteriore limitazione di quella italiana, augurandomi che la Lega di governo provinciale, sia accanto a noi in questa battaglia valoriale, non si presti a furbizie nelle commissioni paritetiche e non abbia negoziato i principi dello Stato per le poltrone“.

NEWSLETTER

Sport2 ore fa

21 km di magia alla “Dolomites Saslong”, il trail running nel cuore delle Dolomiti

Sport5 ore fa

A difesa dei pali rimane Sam Harvey. La comunicazione dell’HCB Alto Adige Alperia

Oltradige e Bassa Atesina6 ore fa

Rubano due paia di scarpe e vengono inseguiti dalla commessa. Individuati dai Carabinieri di Caldaro

Bolzano6 ore fa

Sorpreso a rubare all’Aldi tenta la fuga e aggredisce gli agenti. Arrestato, sarà espulso

Alto Adige7 ore fa

Trasporta illegalmente 8 clandestini turchi. Trafficante di esseri umani arrestato al Brennero dalla polizia

Alto Adige10 ore fa

Elezioni Europee, Roberto Paccher (Lega): «Occasione storica per il Trentino Alto Adige»

Hi Tech e Ricerca11 ore fa

Documenti elettronici: facciamo il punto sulla conservazione sostitutiva obbligatoria

Economia e Finanza23 ore fa

“Ue decisiva per il futuro dell’economia e dell’industria in Italia e in Trentino Alto Adige”

Politica24 ore fa

L’aula del Consiglio regionale approva una mozione per il riconoscimento Istituzionale della “Bandiera Ladina”

Bolzano1 giorno fa

Scoperto sull’autobus con 2.2 Kg di hashish. Arrestato corriere da due finanzieri in borghese

Oltradige e Bassa Atesina1 giorno fa

Momenti di paura per una famiglia al Rione Goller, Bronzolo. Vicino di casa denunciato dai Carabinieri

Alto Adige1 giorno fa

Tutela dei minori: gli studenti della Gregoriana si informano in diocesi

Alto Adige1 giorno fa

Nuovi defibrillatori portatili per la Polizia Stradale grazie alla Croce Bianca

Bolzano1 giorno fa

Fuggono da familiari violenti e si rifugiano in questura. Salvate tre donne

Bolzano2 giorni fa

La Polizia Stradale in piazza a Bolzano per “Bicimparo”

Oltradige e Bassa Atesina1 settimana fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi1 settimana fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi1 settimana fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Bolzano4 settimane fa

Al via la seconda class action contro Volksbank. Oltre 26.000 azionisti hanno partecipato all’aumento di capitale del 2015-2016 per oltre 95 milioni di euro

Trentino1 settimana fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Bressanone4 settimane fa

Eventi criminali alle tabaccherie, rimangono indispensabili prevenzione e collaborazione. I Carabinieri all’assemblea annuale della FIT

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Consigliati2 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano3 settimane fa

Prosegue l’operazione sicurezza a Bolzano, tra fogli di via, arresti e 4 espulsioni nei controlli del fine settimana

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Archivi

Categorie

più letti