Connect with us

Bolzano

Via della Vigna, Caramaschi: “Superficie privata, unica ipotesi l’accordo di collaborazione”

Pubblicato

-

Parlando della questione relativa alla chiusura di via della Vigna, il Sindaco Caramaschi rispondendo indirettamente ad alcune dichiarazioni riprese dalla stampa, ha sottolineato come non vi fosse bisogno del “Consiglio dei Comuni” per sapere che se un’opera è d’interesse pubblico: “Questa va prima approvata, poi va fatta una variante al PUC, quindi il progetto di massima per poi procedere all’esproprio in via d’urgenza e rispondere successivamente agli inevitabili ricorsi. Iter lungo e complesso e poco percorribile. L’unica soluzione possibile– ha affermato il Sindaco- ritengo sia quella di un accordo di collaborazione partendo dal presupposto che quella è una superficie privata.

Al di là delle enfatizzazioni e strumentalizzazioni chiarisco che contrariamente a quanto riportato da qualche organo di stampa, il Comune non ha alcun rappresentante nel Consorzio di bonifica, né sono arrivati inviti a partecipare a riunioni o all’assemblea dei soci. Non facciamo quindi parte dell’organo di amministrazione del Consorzio. Il problema è trovare una modalità per coprire con delle garanzie e quindi un’assicurazione delle responsabilità altrui caricandole sul bilancio del Comune“.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza