Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Riaperture, la delusione degli ambulanti non alimentari: “Noi discriminati, siamo al limite”

Pubblicato

-

Le riaperture degli esercizi commerciali in Alto Adige, previste dalla ultima ordinanza Kompatscher, sollevano diverse polemiche per la discriminazione operata dall’obbligo di mantenere chiuse le bancarelle non alimentari dei mercati. I negozi dunque riaprono, gli stand alimentari del mercato anche, tutti gli altri no. E la protesta arriva in questi giorni proprio dagli ambulanti che ora pensano di organizzare una manifestazione.

Non capisco come mai possono aprire tutti: centri commerciali, negozi di vari generi, estetisti, parrucchieri, ambulanti alimentari, i commercianti in piazza erbe e molti altri. Ma non noi – afferma Daniele Magris, commerciante ambulante di intimo e abbigliamento che opera esclusivamente a Bolzano – . Io e altri miei colleghi facciamo mercati rionali che sono relativamente piccoli e tra l’altro siamo tutti organizzati piu che bene per la sicurezza, prestiamo attenzione a tutte le norme. Perciò non capisco come mai dobbiamo restare a casa.

Tra l’altro siamo all’aperto e abbiamo spazi ampi per i distanziamenti. Nei centri commerciali o in piazza Erbe il rischio di assembramento è molto più alto. Siamo in tanti in questa situazione di difficoltà e penso che almeno la metà di noi rischi di non aprire più“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Nel frattempo, l’appello per la riapertura dei mercati ambulanti extra alimentari è stato lanciato anche dal consigliere di Fratelli d’Italia Alessandro Urzì, che sottolinea: “Si tratta di un’inaccettabile disparità. La Provincia solleciti Roma a riaprire i banchi. I rigidi protocolli elaborati in questi mesi e a cui anche il commercio ambulante si è prontamente adeguato non sono differenti da quelli applicati nelle strutture commerciali fisse.

L’obbligo di coprire le vie respiratorie, la necessità di mantenere una distanza minima tra i clienti e la disinfezione delle mani per ridurre il contatto con il virus sono buone pratiche applicate anche tra i banchi del mercato.

Per gli ambulanti, già duramente colpiti dalla crisi economica determinata dal lockdown della scorsa primavera, l’impossibilità di ritornare al lavoro al pari del commercio fisso porterà inevitabilmente alla chiusura definitiva di molte attività“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige3 settimane fa

Caldo torrido previsto in Alto Adige: da venerdì allerta rossa

Alto Adige4 settimane fa

Ancora un altro grande incendio boschivo in Alto Adige: oltre 150 vigili del fuoco impegnati nelle operazioni

Bolzano4 settimane fa

Malasanità: l’azienda sanitaria condannata a risarcire un milione di euro

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige, il fuoco non da tregua: scatta l’allarme per due nuovi incendi

Politica3 settimane fa

Mattarella accetta le dimissioni, finisce l’era del Governo Draghi: esecutivo in carica solo per gli affari correnti

Alto Adige2 settimane fa

Fiamme sull’Alpe di Siusi, attivato anche un elicottero per le operazioni di spegnimento

Alto Adige3 settimane fa

Fiamme e siccità: nuovi roghi sulle strade del Guncina e a Naz Sciaves

Alto Adige2 settimane fa

Maltempo in Alto Adige, smottamenti, allagamenti e frane: oltre 100 gli interventi dei Vigili del Fuoco

Val Pusteria2 settimane fa

Auto sbanda sulla strada della val Pusteria e finisce ribaltata: una persona all’ospedale

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: nuova vittoria in Tribunale contro Costa, ammessa la class action per la crociera “Le perle del Caribe” sulla Pacifica

Sport3 settimane fa

F.C. Südtirol saluta Alessandro Malomo che torna in Serie C con il Foggia

Alto Adige4 settimane fa

Perde il controllo del trattore e finisce nel torrente: morto un contadino in Valle Aurina

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: attenzione ai finanziamenti e alle offerte delle carte revolving, numerosi i casi di decreti ingiuntivi nei confronti dei consumatori

Alto Adige2 settimane fa

La giungla dei bonus: sono 35 e vanno richiesti entro la fine del 2022

Società3 settimane fa

Top 5: ecco le caratteristiche dei migliori casinò online italiani

Archivi

Categorie

di tendenza