Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Vox Italia: “Immettere 10mila euro di moneta complementare locale nelle tasche degli altoatesini”

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Vista l’inerzia Governativa e le ridicole elemosine che il Governo si appresta a elargire ai Comuni (quattrocento milioni da dividere con gli 8mila Comuni italiani), Vox Italia fa appello al Presidente della Giunta provinciale altoatesina, affinché si adoperi per istituire immediatamente un sistema di moneta complementare locale, così come anticipato dal candidato sindaco Eriprando della Torre durante la presentazione del partito di Fusaro nella conferenza dello scorso 12 febbraio a Bolzano“.

Così i rappresentanti bolzanini di Vox Italia Cristina Barchetti, Gianluca Davanzo, Maria Vittoria Prospero e lo stesso Eriprando della Torre che sottolineano:

Urge infatti dare una risposta immediata e concreta alla crisi economica che sta attanagliando la popolazione.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Mentre Caramaschi vuole far volare i droni, VOX ITALIA propone quindi l’introduzione di due differenti sistemi di moneta complementare, l’uno rivolto alle sole aziende e l’altro di interesse per tutti i cittadini e imprese di beni e servizi.

Per quanto riguarda le aziende, Vox Italia ritiene indispensabile l’introduzione di una moneta complementare a compensazione.

Nel metodo a compensazione, che agisce mediante un tavolo di compensazione fra ditte, non c’è alcuna emissione di valore. Questa moneta non viene emessa in quanto non esiste. È esclusivamente una UNITÀ DI CONTO senza valore in sé e viene utilizzata solo per confrontare la misura di un “dare” con altre partite di “avere” sempre in euro, all’interno di una camera di compensazione gestita da una piattaforma elettronica.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Prendiamo ad esempio il seguente caso di due sole entità in un circuito: all’interno del medesimo circuito una ditta “A” deve 100 euro alla ditta “B”. La stessa ditta “A” ha venduto merce per 80 euro ad un’altra ditta “C” dello stesso Circuito; i 100 euro (dare) e gli 80 euro (avere) vengono gestiti all’interno di un’apposita camera di compensazione del Circuito col risultato che la ditta A resta in debito di 20 unità di conto nei confronti del tavolo/camera di compensazione. In seguito essa potrà risalire in credito, con altre vendite effettuate all’interno del Circuito, per esempio vendendo altra merce ad una ditta “D”. E così via.

Le “unità di conto” sono di fatto un promemoria numerico espresso in bit elettronici. Esse rappresentano il debito e/o il credito di una ditta nei confronti delle altre ditte del Circuito.

Le unità di conto non sono convertibili in euro, o altro valore in moneta “straniera” diversa e sono gestite esclusivamente attraverso una piattaforma elettronica del tavolo/camera di compensazione, la cui trasparenza e tracciabilità può anche essere garantita dalla tecnologia blockchain già attualmente disponibile.

Un esempio di un siffatto sistema già in uso è il “Sardex utilizzato con successo in tutta la Sardegna.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per quanto riguarda i cittadini e gli esercizi commerciali, Vox Italia chiede l’introduzione di una moneta complementare “a sconto”.

Nella pratica si tratta di una sorta di buono sconto promozionale, da poter adoperare negli acquisti all’interno di un Circuito a cui i cittadini e i commercianti partecipano in maniera assolutamente volontaria”. 

Tale moneta complementare può presentarsi sia in forma cartacea che elettronica (tessera elettronica, applicazione per smartphone con già la lista degli esercizi aderenti o altre soluzioni). Sia che si utilizzino buoni cartacei o elettronici gestiti da una piattaforma, ai fini fiscali essi sono a tutti gli effetti dei buoni sconto. I buoni non sono in nessun modo convertibili in euro o altra moneta circolante. 

Secondo Vox Italia l’emissione di moneta complementare locale deve essere effettuata e gestita da parte di un Ente pubblico in forma cartacea o in bit per assicurare maggiore diffusione e partecipazione.

“Ogni cittadino maggiorenne dovrà avere subito a disposizione una quantità di tale moneta complementare pari ad almeno 10000 euro come prima emissione. Un esempio di Circuito di moneta complementare gestito tra privati è lo Scec.

Vox Italia sottolinea che la creazione monetaria convertibile in euro è purtroppo di esclusiva competenza della Banca Centrale Europea. L’emissione di moneta locale complementare non sarà coperta da alcuna garanzia né da nessun accantonamento di valuta a corso legale. 

La moneta complementare è legata al solo utilizzo, ai fini di migliorare l’economia locale favorendo gli acquisti tra aziende locali e tra le stesse aziende e i cittadini che in questo modo aumentano il loro potere di acquisto“, concludono.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige1 ora fa

Per essere ammessi all’esame di maturità è necessario aver svolto un periodo di alternanza scuola lavoro

Vita & Famiglia1 ora fa

Giornata aborto sicuro. Pro Vita Famiglia: «Di sicuro solo la morte di un bambino. Necessario aiutare donne e nascituri»

Bolzano4 ore fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Alto Adige4 ore fa

Abitare nella terza età, simposio a Bolzano

Eventi4 ore fa

«The In – The Out»: sabato a Salorno la sfilata che mette al centro le storie delle persone

Val Pusteria6 ore fa

Trattore in fiamme a San Lorenzo di Sebato: decisivo l’intervento dei vigili del fuoco

Bolzano8 ore fa

Bolzano, la aspetta sotto casa e tenta di violentarla: le urla mettono in fuga l’aggressore

Alto Adige8 ore fa

Nell’estate del 2022 quasi 7000 giovani, tra i 15 e i 19 anni, hanno svolto un tirocinio

Alto Adige8 ore fa

Coronavirus: un decesso,12 casi positivi da PCR e 567 test antigenici positivi

Politica8 ore fa

Proseguono gli accordi tra Stato e Provincia per attuare il trasferimento delle aree militari dismesse

Alto Adige9 ore fa

Lago di Resia, bimbo di 5 anni cade dalla bici: elitrasportato all’ospedale di Bolzano

Bolzano10 ore fa

Caso Neumair, parla l’ultimo testimone: “Laura faceva preferenze tra i figli, Benno di serie B”

Politica10 ore fa

Commissione speciale stipendi dei politici: il presidente Vettori si è dimesso

Politica23 ore fa

Suedtirol sprezzante verso Fratelli d’Italia. Urzì (FdI): risponde ormai agli ordini di Kompatscher

Alto Adige23 ore fa

In 21 Comuni dell’Alto Adige c’è carenza di alloggi

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano3 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, crolla un albero secolare nel centro città: un ferito in ospedale – L’IMPRESSIONANTE VIDEO

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano3 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Laives2 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria3 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Incendi in Alto Adige, convalidato l’arresto del presunto piromane: il 21 enne ha fatto scena muta

Alto Adige4 settimane fa

Percorre la corsia telepass in contromano al casello di Bolzano sud, fermato dalla Polizia Stradale

Archivi

Categorie

di tendenza