Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Nuovo lockdown: dove sono gli aiuti covid ad aziende e famiglie?

Pubblicato

-

Foto IlSole24Ore
Condividi questo articolo




Pubblicità

Due settimane fa la Giunta provinciale ha annunciato un nuovo pacchetto di aiuti Covid da 500 milioni. Nonostante le promesse di aiutare le categorie più colpite dalle misure restrittive, ad oggi tutto tace.

Famiglie e imprese hanno bisogno di prospettive e liquidità – dice Paul Koellensperger dell’omonimo Team – . Soprattutto, le persone che hanno perso il lavoro o che devono sbarcare il lunario con la cassa integrazione non hanno più soldi da parte: come faranno a pagare l’affitto e a comprare da mangiare? Cari assessori Achammer e Deeg, basta annunci, bisogna intervenire urgentemente“.

Il 9 febbraio in conferenza stampa il Presidente Kompatscher ha presentato in pompa magna un sostanzioso pacchetto di aiuti Covid a favore di famiglie e aziende. L’obiettivo dichiarato è quello di stanziare sufficienti risorse per rendere le misure “il più possibile efficaci e adeguate”. Ad oggi la Giunta provinciale non ha fornito ulteriori elementi, se non che la conseguente variazione di bilancio dovrà passare sui banchi del Consiglio provinciale.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per il Team K le tempistiche della Giunta sono inaccettabili: “Da tempo chiediamo maggiori informazioni in merito ai criteri per l’erogazione di aiuti e alle tempistiche che verranno adottate. Famiglie e aziende hanno bisogno di garanzie e di informazioni precise. Se questi aiuti non verranno distribuiti adeguatamente e in tempi brevi potremo solo contare molte serrande abbassate e il fallimento di tante piccole aziende che tengono in piedi il tessuto economico della nostra provincia. Ogni giorno che passa ha effetti collaterali gravissimi”.

“Specialmente ora che la nostra provincia sta affrontando un altro duro lockdown, questi aiuti sono estremamente necessari. La Giunta sta cercando di puntare il dito contro le mutazioni del virus, ma la verità è che la guida politica e dirigenziale della sanità non hanno fatto i loro compiti durante l’estate, e l’intera provincia sta ora pagando per questo.

Perché se i 100 letti di terapia intensiva e il personale necessario esistessero davvero, si potrebbe reagire con più prudenza ora. Ma la verità è che i nuovi pazienti di terapia intensiva devono essere trasferiti all’estero perché i letti di terapia intensiva Covid esistenti sono pieni e quindi non sufficienti. Conseguenze politiche? Come al solito, no”, dice Franz Ploner.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Sport5 ore fa

FC Südtirol, avanti con testa e cuore. Sabato 20 aprile si gioca in casa con il Cittadella

Bolzano5 ore fa

Rubano capi d’abbigliamento alla “Lidl”. Espulsi da Bolzano due stranieri

Bolzano6 ore fa

Al via la seconda class action contro Volksbank. Oltre 26.000 azionisti hanno partecipato all’aumento di capitale del 2015-2016 per oltre 95 milioni di euro

Bolzano6 ore fa

Molestie, furto, aggressione e minacce alla Polizia, espulso e scortato al C.P.R. di Roma un pluripregiudicato straniero

Merano7 ore fa

Carabiniere fuori servizio sventa una rapina e la Polizia arresta il malvivente

Alto Adige7 ore fa

Terminata la stagione turistica invernale in Val Gardena, i Carabinieri fanno il punto

Bolzano8 ore fa

Anche Bolzano contro il nuovo “Codice della strage”. La conferenza stampa

Arte e Cultura8 ore fa

Contributo provinciale alla Fondazione Haydn. Kompatscher: “Un patrimonio culturale per tutta la regione”

Laives24 ore fa

Le critiche del Centro Sinistra di Laives su Serra didattica a Pineta e pulizia dell’abitato

Alto Adige1 giorno fa

Incendio in una autorimessa a Flaines, intervento tempestivo dei vigili del fuoco

Bolzano1 giorno fa

Bar e ristoranti: “Personale quasi introvabile per i locali di Bolzano”. La riunione del direttivo Confesercenti

Laives1 giorno fa

Laives, dalla prossima settimana via alle nuove asfaltature

Val Pusteria1 giorno fa

A Brunico, controlli straordinari del territorio e prevenzione generale

Alto Adige1 giorno fa

Aggressioni e minacce tra motociclisti: retata della Polizia

Bressanone1 giorno fa

Risse e aggressioni, Polizia e Carabinieri chiudono nuovamente il bar SOLE a Bressanone

Alto Adige3 settimane fa

Carabinieri di Bolzano lanciano una campagna di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani

Alto Adige3 settimane fa

Hotel altoatesini bersaglio di truffe seriali, denunciato un 46enne napoletano

Bolzano3 settimane fa

Rissa al Druso: quattro daspo emessi dal questore

Alto Adige3 settimane fa

Automobilista ferito gravemente dopo un impatto con un camion in valle Aurina

Salute3 settimane fa

Servizio Sanitario Nazionale, per l’89% degli italiani è sacro

Bolzano4 settimane fa

Scoperto mezzo chilo di hashish nascosto in una siepe a Bolzano

Politica3 settimane fa

Tensione in giunta sulla commissione pari opportunità: critiche da Galateo di Fratelli d’Italia

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Girava tra le case con arnesi da scasso a Montagna: denunciato

Alto Adige3 settimane fa

Incidente sulla MeBo: camper in fiamme sulla corsia sud

Politica4 settimane fa

Presidente Kompatscher assegna le deleghe della giunta regionale

Politica4 settimane fa

La commissione di convalida del consiglio provinciale posticipa la decisione sulla posizione di Renate Holzeisen

Val Pusteria3 settimane fa

Operazione di controllo a Brunico e Bressanone: irregolarità in bar e sanzioni del Questore

Merano3 settimane fa

Controlli speciali a Merano: il questore notifica altri decreti di espulsione

Motori3 settimane fa

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio eletta “Sedan of the Year”

Italia ed estero3 settimane fa

Ungheria: Ilaria Salis in tribunale ancora con manette e catene

Archivi

Categorie

più letti